HOME - Agorà del Lunedì
 
 
30 Novembre 2020

Test salivari per Covid-19: un’opportunità sociale per gli odontoiatri?

Il JDR pubblica una interessante ricerca che conferma quanto il dentista possa essere utile per effettuare screening sulla popolazione, diventando, lo definisce nel suo Agorà del Lunedì il prof. Massimo Gagliani: il "medico della prevenzione"

di Massimo Gagliani


La pandemia “mordente”, per usare termini up-to-date, ha indotto Governatori di questo meraviglioso Paese a pensare di ingaggiare veterinari per eseguire tamponi nasali; in fondo, il naso di un cavallo è ben più difficile da sondare rispetto a quello di un uomo.

Negletti, come sempre, gli odontostomatologi, od odontoiatri, o dentisti, o cavadenti; il loro ruolo nella società civile è solo quello di pagare le tasse o, nell’immaginario comune, di depredare.

Potrebbe aprire uno spiraglio a riqualificare lo stato sociale della categoria la vicenda del tampone salivare per individuare il “vairus”, per dirla con le alte cariche dello Stato.

Il Journal of Dental Research pubblicherà a dicembre 2020 una bella revisione sistematica sul tema, essendo già stati pubblicati diversi studi a riguardo. Come sempre la preziosa d.ssa Figini ce ne darà ampio risalto in uno dei prossimi “post”, ma quello che emerge è un quadro interessante, non solo per la contingenza pandemica, ma anche per future analisi di screening da effettuare sulla popolazione, ricercando nella saliva “marker” prognostici di altre patologie.

E si ritornerebbe a uno dei ruoli più seri e qualificanti che il dentista (non complichiamo con termini forbiti o antiquati) potrebbe svolgere per sé e/o per la comunità: il medico della prevenzione. Ovvero il medico che previene le patologie del cavo orale mediate dalla placca batterica e, perché no, le patologie che hanno manifestazioni nel cavo orale o nella saliva prima che in tutto l’organismo.

Ritornando a Covid e saliva, purtroppo, non ci sono notizie trionfali; sebbene ci siano reali opportunità di ottenere buoni risultati nel processo di individuazione del Covid-19 attraverso campioni salivari, attualmente le metodologie di prelievo e la ridotta disponibilità di dati metterebbero questo test in subordine a quello classico che si avvale di tamponi oro-faringei/nasali.

“Wait and see” dicono gli anglosassoni, certo essere messi dietro ai veterinari potrebbe offendere; però, a ben pensare, quei poveri diavoli devono capire cos’ha un animale che non parla… noi sbagliamo a fare le diagnosi anche quando i pazienti ci danno delle informazioni!

Forse è giusto così, rimaniamo dei cavadenti in cerca di risalire la china della reputazione.

Articoli correlati

Nella restaurativa abbiamo visto tutto e il suo contrario, nella protesi pure. Il tema affrontato dal prof. Massimo Gagliani è quello dei perni

di Massimo Gagliani


Partendo da una ricerca italiana il prof. Gagliani pone alcune riflessioni sul ruolo centrale dell’odontoiatra nel “monitoraggio della salute del cittadino e quello della...

di Massimo Gagliani


Questo nostro ultimo Agorà del Lunedì del 2020 è particolarmente ricco perché il Prof Leonardo Trombelli, in linea con le attuali tendenze televisive, presenta una ricetta di “cucina...

di Massimo Gagliani


Quale ruolo del pubblico, dei privati, dell’Università per un’odontoiatria equa e sostenibile da parte dei cittadini? Le riflessioni del prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì


Perché questa metodica ricostruttiva non sembra incontrare i favori della gran parte dei clinici? Alcune considerazioni sul tema del prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

L’annuncio dell’Assessore Moratti in Commissione Regionale Sanità indica l’inizio delle vaccinazioni per odontoiatri e medici liberi professionisti il 5 marzo, salvo ulteriori ritardi nella...


Il Consejo General de Dentistas ribadisce la sua offerta di collaborazione al Ministero della Salute, affinché gli stessi dentisti possano vaccinare le persone


Il Rischio è che nel 2022 non ci sia un numero sufficiente di odontoiatri iscritti nelle graduatorie. AIO propone una soluzione ed intanto consiglia di presentare comunque la domanda


Lo chiede una interrogazione parlamentare. Pollifrone (CAO Roma): una iniziativa utile per il Paese in difesa della salute dei cittadini, che vedrebbe legittimata la nostra dignità professionale...


Iscrizioni ai test per Medicina, Odontoiatria, Laurea triennali in Professioni Sanitarie entro il 14 febbraio 2021


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La nuova visione della parodontologia: sempre più correlata alla salute generale