HOME - Agorà del Lunedì
 
 
01 Febbraio 2021

Cambiamo la cultura odontoiatrica perché la salute orale sia importante

Odontoiatra: medico o “slot machine” del sorriso? Riflessione del prof. Massimo Gagliani sul ruolo del dentista

di Massimo Gagliani


Negli scorsi mesi mi sono ritrovato questo articolo del British Dental Journal che parlava di futuro nell’odontoiatria; un articolo denso di significati che portava alla ribalta numerosi temi sul cambiamento dell’odontoiatria degli anni venti.

Cinque i punti messi in luce che, rapportati su scala mondiale, possono apparire, in parte, poco significativi: soluzione all’accessibilità per le cure odontoiatriche; adeguamento delle ineguaglianze; attenzione alle sperequazioni terapeutiche; maggiore attenzione alla prevenzione; integrazione con l’aspetto medico dell’odontoiatra.
Alcuni di questi possono essere per noi distanti perché molto più rilevanti nei paesi in via di sviluppo.

Tuttavia, questa testata già da tempo, in sinergia con Dental Cadmos, ha sensibilizzato i lettori sul ruolo nevralgico che rivestirà il dentista nel prevenire situazioni di salute generale evidenziando problemi peculiari del cavo orale; non solo, si sono più volte spese delle attenzioni riguardo alla proliferazione del cancro orale e agli effetti nocivi del fumo, i cui presagi sono ben presenti nella bocca dei pazienti che visitiamo.

Questo aspetto riconosciuto sempre di più su scala internazionale, stona con l’atteggiamento qualunquista che vede il dentista una slot machine del sorriso, solo pronto a mungere soldi ai malcapitati bisognosi.

Sono convinto che non servirà una campagna nazionale di riabilitazione ma sarà più funzionale un cambio di atteggiamento dei singoli, vero motore di una rivoluzione che ha nel sentire comune professionale una valenza ben diversa rispetto all’imposizione di categoria. In poche parole, sarà la nostra coscienza a guidare il cambiamento, ammesso che si voglia esporla e non celarla attraverso scuse di risulta che, come sempre, danneggiano la professione e travolgono la professionalità.


Nota su titolo:

Traduzione di: Oral health matters’: it is time for a culture change in dentistry. Peter Mossey ( Presidency of the IADR Global Oral Health Inequalities Research Network (GOHIRN)  

Articoli correlati

La denuncia arriva dal Congresso SIdP di Rimini. Spese che si possono ridurre con una più attenta gestione della propria igiene orale e regolari visite di controllo


In uno studio pubblicato su Lancet Infectious Diseases, i ricercatori della Yale School of Medicine hanno esaminato le infezioni da Covid-19 "breakthrough", ovvero che si verificano in persone...


Lo chiarisce il Ministero con una circolare evidenziando i rischi della mancata vaccinazione anti influenzale per i soggetti a rischio


Su JAMA i ricercatori hanno confrontato le risposte anticorpali in una coorte di pazienti in cui sono stati somministrati Pfizer/Biontech e Moderna


Obiettivo è quello di effettuare uno screening della salute orale di popolazioni socialmente vulnerabili e di generare un database di incidenza delle patologie orali di interesse...


Altri Articoli

Tra i temi in discussione la valutazione su una possibile revisione delle procedure anti Covid indicate per gli studi odontoiatrici


Anelli: i sanitari a rischio sono tutti, non si faccia il 'tu sì tu no. La terza dose va estesa a tutti perché «garantisce la riduzione del rischio e aiuta la categoria a continuare a lavorare in...


Giovedì 30 il termine ultimo per l’invio da parte di odontoiatri, igienisti dentali e strutture sanitarie dei dati delle fatture messe direttamente ai pazienti al Sistema Tessera Sanitaria


In occasione della quinta edizione del Dental Forum ad Asti, il 2 ottobre 2021, l’intervento “Il digitale e la nuova e-inclusion in odontoiatria” sarà focalizzato sui trend che stiamo...


Uno lavorava in un poliambulatorio medico, l’altro in un sottoscala, gli altri 2 arrotondavano facendo i buttafuori 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio