HOME - Agorà del Lunedì
 
 
15 Febbraio 2021

Protesi fissa o protesi mobile? Dipende dalle ‘’tasche’’

Come faremo a ridurre i costi di queste prestazioni per renderle fruibili alla grande parte della popolazione è la domanda che si pone il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


La volontà di conservare una masticazione funzionalmente valida e la necessità di mantenere un’estetica accettabile obbligano, al giorno d’oggi, ogni individuo a conservare quanto più possibile gli elementi dentali.  

Quand’ero ragazzino, un sessantenne con la “dentiera” poteva essere normale, attualmente, e giustamente, un sacrilegio. Tuttavia, situazioni patologiche complesse, unite a scelte terapeutiche discutibili portano, ancor oggi, una buona parte della popolazione a dover ricorrere a rifacimenti completi delle arcate dentali. Le soluzioni implantari hanno dato molte risposte ma esiste sempre una linea di demarcazione che è quella dell’accessibilità a determinate terapie.

Una parziale risposta viene da questa revisione sistematica di revisioni sistematiche (non una tortura mentale, ma un raffinato metodo metanalitico) che appare in questi giorni sull’International Journal Of Prosthodontics.  
Protesi fisse su impianti e protesi rimovibili ad ancoraggio implantare si comportano egualmente bene, con qualche distinguo, che vedrete nelle prossime recensioni, particolarmente legate alle situazioni di carattere economico.  

Non per essere ripetitivo ma ricordo una meravigliosa “lectio magistralis” del Prof Giorgio Vogel che ­– dopo aver illustrato le frontiere della nuova implantologia, associata alla nuova filosofia rigenerativa – mostrò una fotografia di una “favela” brasiliana. La domanda finale fu: chi mai potrà permettersi questo genere di cure?  

La risposta fu drammatica, meno dell’1% della popolazione mondiale. L’agire per estremi, tipico del suo carattere, aveva però lo spirito costruttivo di porre la questione ovvero: come faremo a ridurre i costi di queste prestazioni per renderle fruibili alla grande parte della popolazione?  

È la sfida della nuova odontoiatria, che passa per la strada dei nuovi modelli organizzativi e non puòavere, come unico traguardo, quello di retribuire un “dentista” come un idraulico, con tutto il rispetto per i nobili “trumbé(*)”!  

Nota: (*) Trumbé : idraulico in milanese


Articoli correlati

Ultimo approfondimento del prof. Massimo Gagliani questa volta dedicata alla sinergia odontoiatra-igienista-paziente

di Massimo Gagliani


Continuano le riflessioni sul tema del prof. Gagliani, in questo Agorà del Lunedì si sofferma dove sia meglio posizionare gli impianti in un paziente diabetico

di Massimo Gagliani


Un dubbio che per il prof. Gagliani ribadisce che oggi il lavoro odontoiatrico è sempre più medico e sempre meno tecnico. Il perché nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


In questo Agorà del Lunedì, seconda parte, il prof. Gagliani suggerisce un semplice e banale stratagemma che rende migliore la visuale dell’endodonto facilitando il trattamento...

di Massimo Gagliani


Un Agorà del Lunedì a puntate. In questa, il prof. Gagliani parla di come la Seconda Guerra Mondiale abbia cambiato l’endodonzia e della Scuola di Odontoiatri Generici 

di Massimo Gagliani


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente