HOME - Approfondimenti
 
 
26 Gennaio 2016

Emendamenti su Ddl abusivismo. On. Rondini precisa: ''nessuno vuole esautorare gli Ordini." Intanto ANTLO cerca di capire quanti prestanome sono stati sanzionati


"La sentenza passata in giudicato deve essere trasmessa al competente Ordine professionale per l'esecuzione automatica dei provvedimenti interdittori dell'attività". E' questo quanto prevede l'emendamento presentato dall'On. Marco Rondini che punta a punire il prestanome che agevola l'esercizio abusivo di una prestazione odontoiatrica con l'ammenda da 10 a 50 mila euro e l'interdizione dall'esercizio della professione da 3 a 5 anni.

Un emendamento che, di fatto, esautora l'Ordine del ruolo di giudice per quanto riguarda la condotta professionale dell'iscritto in quanto, se l'emendamento -e la legge- verrà approvato, sarà il Giudice stesso a imporre all'ordine di sanzionare l'iscritto.

"L'emendamento non toglie il compito sanzionatorio all'Ordine", spiega ad Odontoaitria33 l'On. Marco Rondini (LegaNord). "Il Giudice sarà obbligato ad inviare all'Ordine di competenza la sentenza con la quale l'iscritto è stato condannato per l'esecuzione della pena. Sarà poi l'Ordine a dover stabilire il periodo di interdizione dalla professione, secondo quanto previsto dalla legge, in modo da applicare la sospensione".

"Oggi -continua Rondini- molti Ordini professionali non sanzionano il prestanome in quanto dicono di non venir informati nemmeno dall'autorità giudiziaria della condanna. Con il mio emendamento cerco di porre rimedio a questo problema".

Sulla rigorosa applicazione delle sanzioni verso i prestanome interviene anche l'ANTLO, associazione che ha sostenuto l'On. Rondini nella formulazione degli emendamenti.

"Siamo convinti che oggi il prestanome la faccia quasi sempre franca al di là di certe affermazioni contrarie", dice ad Odontoaitria33 Massimo Maculan, presidente ANTLO. " Per questo motivo, avvalendoci della legge sulla trasparenza degli atti amministrativi, chiederemo a tutte le OMCeO e le CAO provinciali di trasmetterci l'elenco dei provvedimenti presi negli ultimi anni contro i prestanome. Confronteremo poi questi dati con quelli che vengono tanto sbandierati sull'abusivismo e ne trarremo le dovute conseguenze."

"Comunque - afferma l'On. Rondini - gli emendamenti presentati non riguardano solo adeguate sanzioni, peraltro previste nel testo originario, contro chi genera, copre e sostiene l'abusivismo in odontoiatria. Abbiamo richiesto anche sanzioni più afflittive verso gli stessi abusivi, nè trascuriamo azioni per far accelerare l'iter di approvazione del provvedimento."

"Se tutti si comportassero in ugual misura su tale materia come ha fatto ANTLO - conclude Maculan - avremmo veramente un reale contrasto all'illegalità in odontoiatria che non si concretizza solo con il prestanomismo e abusivismo che peraltro assumono dimensioni assolutamente diverse e contenute di quanto una certa interessata e ormai stantia propaganda tenta ancora di rappresentare"

Norberto Maccagno

Articoli correlati

I militari del Nas di Napoli, hanno segnalato alle competenti autorità un odontoiatra di 72 anni per aver detenuto farmaci scaduti nel proprio studio, ed un 61enne per aver esercitato abusivamente...


Certamente la prevenzione e repressione del fenomeno dell’abusivismo odontoiatrico è una delle attività che il NAS compie quotidianamente sul territorio italiano, attività inserita in quella...


"Sappiano i delinquenti che pensano di poter agire impunemente, mettendo a repentaglio la salute dei pazienti, che il Ministro della Salute e i Nas faranno ogni cosa in loro...


La notizia della denuncia della dentista che faceva lavorare il marito nel suo studio fa male al cuore, trovo che invece sia una bella storia d’amore. Stando a quanto ha...


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente