HOME - Approfondimenti
 
 
29 Settembre 2016

Pazienti ospedalizzati, gli infermieri non supportano l'igiene orale. Agneta (AIDI), ricerche dimostrano i rischi per la salute, indispensabile coinvolgere l'igienista dentale


Da un articolo pubblicato a giugno 2016 su Geriatric Nursing emerge una insufficiente conoscenza, da parte del personale infermieristico, delle patologie a carico del cavo orale delle persone anziane, oltre alla scarsa attenzione circa le misure preventive e terapeutiche.

Per effettuare la ricerca sono stati osservate le pratiche che 25 infermieri dedicavano a supportare l'igiene orale di pazienti in degenza. Oltre alla valutazione dell'attività dedicata a sensibilizzare il paziente sulla necessità di prendersi cura della propria igiene orale, i ricercatori hanno valutato l'azione degli infermieri a supporto della pulizia delle protesi, dell'igiene orale, della pulizia della lingua e della cavità orale.

I ricercatori hanno sentenziato che gli infermieri coinvolti nella ricerca non incoraggiano e supportano i pazienti nelle pratiche di igiene orale e neppure per quanto riguarda la pulizia della protesi, evidenziando come siano necessari protocolli operativi che li guidino nel praticare queste azioni.

"In Italia -spiega ad Odontoaitria33 Maria Teresa Agneta (nella foto) presidente AIDI Puglia- la situazione non si discosta molto da quella descritta nel Lavoro. La personale esperienza lavorativa in ambito pubblico e l'analisi dei dati emersi dall'attività di screening condotta proprio su anziani ospedalizzati e ospiti di RSA, conferma le numerose problematiche spesso causate dall'ingente accumulo di placca e tartaro. Tra queste: gengiviti e parodontiti, carie, residui radicolari, lesioni delle mucose, alitosi, secchezza delle fauci, alterazioni del gusto, alitosi, edentulia parziale o totale".

L'attività di prevenzione condotta, ha previsto il coinvolgimento del personale infermieristico e degli O.S.S, attraverso la somministrazione di un questionario, dal quale è emerso che non sempre questi provvedono alle manovre di igiene orale; non hanno a disposizione strumenti adeguati; non ritengono sia una manovra di loro competenza; non si occupano dell'igiene orale delle persone non autosufficienti; ma soprattutto non sottopongono i pazienti ad alcun controllo dal dentista o dall'igienista dentale.

"Alla luce di questi dati -continua il presidente di AIDI Puglia- diventa indispensabile la presenza della figura professionale dell'igienista dentale in questi ambiti, al fine di sviluppare una metodologia di lavoro multidisciplinare e multiprofessionale, educare il paziente anziano collaborante e il caregiver circa le malattie odontostomatologiche e le azioni preventive, individuare i bisogni di intervento odontostomatologico, mantenere l'integrità e l'idratazione della mucosa orale, prevenire le infezioni del cavo orale e delle prime vie aeree, l'alitosi e le conseguenze legate alla malnutrizione. La ricerca ha dimostrato che un approccio interdisciplinare all'assistenza sanitaria orale, migliora la conoscenza, la consapevolezza e rende la salute orale più vicina alla migliore pratica (Fallon e coll. 2006). Si rende indispensabile quindi un adeguamento delle politiche sanitarie ai bisogni della popolazione anziana che valorizzino l'aspetto di igiene e cura del cavo orale, introducano nuovi strumenti di assessment e sviluppino programmi di formazione agli operatori di assistenza".

Articoli correlati

Riconoscimento al presidente FNOMCeO durante il XXIX Congresso Nazionale dell’Associazione Igienisti Dentali Italiani in corso a Bologna


“Sorridi alla Salute” è il titolo della edizione italiana che questo fine settimana, in 14 città italiane, vedrà AIDI impegnata a sensibilizzare i cittadini sulla prevenzione e la corretta...


Ad un anno dall’obbligo di iscriversi all’Ordine per poter esercitare, gli igienisti dentali sono tra le professioni sanitarie che più di altre sembrano aver ottemperato a quanto previsto...


“Gli scenari futuri dell’odontoiatria italiana” era il titolo della Tavola Rotonda organizzata al 7° Congresso Odontoiatrico Mediterraneo- XVII Memorial Nisio il 10 maggio a...


Sabato 23 febbraio 2019 è stata costituita a Milano, con atto notarile, il Sindacato nazionale degli igienisti dentali denominato: AIDIPRO Igienisti Dentali Italiani Associati per la...


Altri Articoli

L’On Boldi presenta un emendamento al decreto mille proroghe che punta ad abolire la norma. Dalle carte emerge che l’obiettivo del Governo era risparmiare e non combattere il nero


Domani Convengo sul tema organizzato dall’OMCeO di Roma sul tema del nuovo Regolamento Regionale sulle Autorizzazioni Sanitarie


Scoperto a Como, oltre ad essere abusivo lo studio, anche chi effettuava le cure era privo di laurea e abilitazione 


Il tema è il “Successo a lungo termine in parodontologia ed implantologia”, lo presenta il dott. Daniele Cardaropoli


Nei giorni scorsi il Sole 24 Ore ha pubblicato un bilancio del primo anno di fatturazione elettronica, in realtà come spesso capita con la pubblica amministrazione i dati non sono proprio...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni