HOME - Approfondimenti
 
 
29 Novembre 2016

Primo si alla legge di Stabilità che ora passa al Senato. Ok per la proroga al maxi-ammortamento, più difficile per il settore usufruire dell'Iper-ammoramento


L'Aula della Camera dopo aver votato la fiducia al Governo venerdì scorso ha licenziato ieri lunedì 28 novembre, con 290 sì e 118 contrari, La legge di bilancio 2017 che ora passa al Senato.

In tema di sanità tra le norme approvate quelle che limitano i poteri delle Regioni a statuto speciale e pescano per medici dipendenti e convenzionati possibili aumenti contrattuali nel fondo sanitario; niente gare tra categorie terapeutiche equivalenti sui farmaci biosimilari; avvio del fascicolo sanitario elettronico e via libera all'anticipo pensionistico a partire dai 63 anni e creazione dell'Human Technopole per la ricerca.

Tra le norme che interessano il settore odontoiatrico e libero professionale più in generale, la proroga del maxi-ammortamento del 140%. Si veda il nostro approfondimento di alcune settimane fa.

In attesa del testo definitivo e delle circolari esplicative, sembra allontanarsi l'ipotesi di un possibile utilizzo dell'Iper-ammortamento al 250% sull'acquisto di beni strumentali e immateriali (software) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell'impresa da parte di studi odontoiatrici e laboratori odontotecnici.

Se l'elenco dei beni ammissibili lascia aperto qualche spiraglio per il settore, sono le modalità di applicazione a rendere, probabilmente, impossibile l'accesso per dentisti ed odontotecnici.

I beni ammissibili

Sarebbero finanziabili attraverso l'iper-ammortamento i beni "funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0 (non è chiaro se rientrano i professionisti), dovranno anche dimostrare di essere interconnessi al sistema di gestione aziendale". In particolare potranno rientrare le "macchine utensili per asportazione, macchine utensili operanti con laser e altri processi a flusso di energia, elettroerosione, processi elettrochimici, ma anche macchine per la realizzazione di prodotti mediante la trasformazione dei materiali o delle materie prime e macchine utensili per la deformazione plastica dei metalli e altri materiali". In un allegato l'elenco dei beni ammissibili.

Modalità di acquisizione

Ma non basta che il bene rientri tra quelli compresi nell'elenco collegato alla norma. Per usufruire dell'agevolazione i macchinari dovranno anche avere tutta una serie di caratteristiche specifiche, caratteristiche "certificare" da una documentazione certificata. Per i beni con valore superiore ai 500 mila euro (non è il caso di strumenti per il settore dentale) la perizia (giurata) dovrà essere fatta da un tecnico qualificata. Per i beni il cui costo è inferiore ai 500 euro la norma consente di produrre una più semplice dichiarazione di atto notorio resa dal legale rappresentante avente i medesimi contenuti della perizia.

Nor.Mac.

Articoli correlati

Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Il Consejo Dentistas spagnolo ha pubblicato delle Linee Guida di protezione e di riduzione del rischio di trasmissione che possono aiutare l’odontoiatra a gestire la situazione...


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


L’approfondimento odierno doveva essere sul nuovo Decreto con l’obbligo vaccinale (terza dose inclusa) esteso anche ai dipendenti non sanitari che da domani diventa operativo (ma come abbiamo...

di Norberto Maccagno


Verificate quasi 5 mila posizioni. Chi sorpreso a lavorare è stato denunciato per l’ipotesi di reato di esercizio abusivo della professione sanitaria. Ecco tutti i casi odontoiatrici segnalati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi