HOME - Approfondimenti
 
 
21 Dicembre 2016

Proroga per i crediti ECM non raccolti. Ultima possibilità prima che scattino le sanzioni?


Come intuibile, i dentisti rispettosi dell'obbligo formativo non hanno gradito la decisione della Commissione nazionale ECM di prorogare di un anno la possibilità di raccogliere il numero di crediti (150) necessari nel triennio 2014-2016. Alcuni commenti, sul nostro giornale ma anche sulla pagina Facebook di Odontoaitria33, riassumono l'umore.

Certo è che la decisione evidenza un modo differente di intendere l'obbligo formativo tra i professionisti della sanità e gli altri, come Odontoaitria33 aveva sottolineato al segretario FNOMCeO Luigi Conte (nella foto). Anche se è doveroso rilevare che i professionisti della salute devono raccogliere un numero di crediti superiori a quelli obbligatori per le altre professioni.

Ma è proprio il segretario Conte, anche membro della Commissione Nazionale ECM, a chiarire dalle colonne di Doctor33 che la decisione nasce dopo aver preso atto "che le professioni sanitarie sono molto composite ed alcune - non i medici e i dentisti - hanno un'offerta formativa molto limitata per cui si è ritenuto di riconoscere un ulteriore periodo di latenza per sopperire ad eventuali carenze determinatesi nel triennio, facendo sì che chi avesse un 50% di crediti in meno possa colmare il gap, in analogia con quanto fatto con i medici competenti".

Conte conferma quanto aveva anche già ricordato ad Odontoaitria33, ovvero che "in teoria", per chi non soddisfa il fabbisogno le sanzioni disciplinari ci sono, a cura dell'OMCeO di riferimento.

"Nello spirito della legge istitutiva dell'ECM -dice Conte a Doctor33- il non assolvimento dell'obbligo è una mancanza disciplinare sanzionata da ordini e collegi, peraltro un ordine prima di sanzionare deve porsi una questione di coscienza e valutare quanta formazione ha offerto ai suoi discenti. Inoltre, una volta che un Omceo sanzionasse, non scordiamoci che non tutte le professioni sanitarie sono disciplinate da un ordine o collegio cui ci si iscrive obbligatoriamente; in pratica, le sanzioni varrebbero solo per il professionista volontariamente iscritto all'associazione e non per il collega che evita d'iscriversi. Il sistema va rivisto e in tal senso si attende l'approvazione rapida del testo di riforma degli ordini sanitari in discussione alle camere".

Vedremo se questa ulteriore proroga per un obbligo imposto più di 10 anni fa sarà l'ultimo "salvagente" a disposizione di chi di aggiornarsi proprio non ne vuole sapere e non sia, invece, una scusa per non divulgare i dati sull'aggiornamento di medici e dentisti del triennio che si conclude tra pochi giorni.

Norberto Maccagno

Articoli correlati

Attivato per tutti gli iscritti medici ed odontoiatri. Intanto FNOMCeO annuncia che le criticità legate alla banca dati Co.Ge.APS, saranno risolte al più presto


Il presidente Alessandro Nisio fa il punto ed indica novità e opportunità per i professionisti della salute in tema di ECM. Tra queste l’attivazione del Dossier di Gruppo per tutti gli iscritti...


Una delibera della Commissione Nazionale ECM detta le regole per gli iscritti ai nuovi Ordini. Per gli Igienisti nasce il caso del “pregresso”


L’Ordine di Bergamo attiva il primo Dossier di Gruppo per odontoiatri, il presidente CAO Stefano Almini ci spiega come funziona ed i vantaggi abbinati alla adesione


Una delibera Agenza riduce il numero di crediti per i professionisti coliti dai terremoti, ecco le altre possibilità di riduzione o di esonero per i crediti ECM


Altri Articoli

“Ci tassano anche l’aria”. Novembre è da sempre il mese più adatto per questo detto, soprattutto per gli autonomi alle prese con le rate dei pagamenti delle tasse e tra qualche giorno con...

di Norberto Maccagno


Directa, azienda produttrice di materiali odontoiatrici con sede in Svezia, ha annunciato l’acquisizione della linea di strumenti di estrazione Physics Forceps® dal produttore...


Ampio e articolato il giudizio del prof. Giampietro Farronato, titolare della Cattedra di Ortognatodonzia all’Università di Milano, sull’andamento dell’incontro.  Partendo dal...


Dopo aver deplorato la persistente circolazione in ambito delle cd. catene di numerose e radicate “fake news” Michel Cohen, Amministratore Delegato di DentalPro, “catena” di...


Secondo la Presidente COI AIOG, Maria Grazia Cannarozzo dall’incontro uscirebbe  un quadro preciso della professione, seppur attraversato da varie visioni. Anche se obiettivi in sé, i...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi