HOME - Approfondimenti
 
 
29 Marzo 2017

Contributo integrativo ENPAM sulle parcelle dei dentisti, congelata la proposta. Zovi (quota B) penalizzerebbe la salute dei cittadini


Da tempo l'ENPAM dibatte sull'opportunità di chiedere un contributo integrativo versato dal cliente sulle fatture di medici e dentisti, così come avviene per molte altri liberi professionisti. L'occasione per dare una indicazione netta poteva essere la riunione della Consulta quota B del 10 marzo scorso, come il presidente Zovi aveva anticipato ad Odontoaitria33.

Argomento, quello del possibile contributo integrativo ampiamente dibattuto durante la riunione, ci dice Alessandro Zovi (nella foto) presidente della Consulta quota B ENPAM.

"Si è cercato di valutare in maniera asettica vantaggi e/o svantaggi dell'eventuale applicazione di questo contributo sulle parcelle dei liberi-professionisti", spiega Zovi. "Sono emerse diverse posizioni che mettevano in risalto, in questo difficile momento storico ed economico, le difficoltà del cittadino italiano nel subire un'ulteriore gabella in un comparto, quello sanitario, di cui ha assolutamente necessità e già si vede in difficoltà a accedere alle cure".

"Dall'altra parte -continua Zovi- si è pure evidenziato che l'applicazione del contributo avrebbe aiutato il contribuente libero-professionista ad aumentare il montante della propria posizione contributiva in maniera sostanziale trasformando delle pensioni modeste in una situazione economica accettabile".

"Dopo una attenta ed approfondita discussione -conclude presidente della Consulta quota B- contrariamente a quanto sembrava essere dato per scontato, non si è ritenuto di portare al Consiglio di Amministrazione di ENPAM questa proposta che potrebbe essere rivisitata in un futuro più roseo per il cittadino italiano".

Nor.Mac.

 

Articoli correlati

Presso FICO di Bologna un nuovo appuntamento con “La Piazza della Salute”, aperto a tutti e all’insegna dell’informazione e prevenzione partendo dalla salute dei propri denti fino a uno...


Malagnino: ''attiveremo attività ispettiva''. Intanto annuncia investimenti per incentivare la libera professione e sul welfare


Dopo la proroga si avvicina la scadenza per compilare il Modulo D per il reddito prodotto nel 2018 sul quale viene calcolato il contributo previdenziale da versare


Gli iscritti in ritardo con i pagamenti potranno godere di una serie di agevolazioni, ridotte le sanzioni per chi si mette in regola prima dell’accertamento


La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Altri Articoli

A finire nei guai tre diplomati odontotecnici, un assistente alla poltrona e un direttore sanitario. In provincia di Forlì-Cesena chiuso studio senza direttore sanitario 


Al Congresso SUMAI si è parlato anche di odontoiatri nel SSN: Magi, Ghirlanda, Fiorile pronti al dialogo con il Ministero per cercare di risolvere la questione


Un Evento EDRA Odontoiatria33 vuole capire il fenomeno attraverso il parere di illustri relatori e la fotografia delle scelte e delle motivazioni di studenti e professionisti


Capofila del progetto, in quanto Regione promotrice dell’iniziativa contenuta nel piano di lavoro, è la Basilicata


Presso FICO di Bologna un nuovo appuntamento con “La Piazza della Salute”, aperto a tutti e all’insegna dell’informazione e prevenzione partendo dalla salute dei propri denti fino a uno...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi