HOME - Approfondimenti
 
 
08 Maggio 2017

Continua la maratona della SIPMO contro l'Osteonecrosi. Realizzato un video informativo per medici e odontoiatri


Dopo il video su ONJ per i pazienti, è la volta, per la SIPMO della realizzazione e divulgazione di un video destinato a medici e odontoiatri che illustra le 10 cose da conoscere su ONJ da farmaci.

Da cosa nasce quest'ulteriore STEP della strategia divulgativa della SIPMO?

"La SIPMO -spiega ad odontoaitria33 la prof.ssa Giuseppina Campisi- in questi mesi, sta supportando scientificamente la Commissione Nazionale Albo Odontoiatri nella programmazione di Corsi residenziali con ECM per Odontoiatri nelle varie sedi ordinistiche Italiane; al contempo, la SIPMO vuole divulgare alcune informazioni chiave nella comunità medica (dei non iscritti all'Albo degli Odontoiatri) per condividere un messaggio sintetico e chiaro sul valore della prevenzione primaria e secondaria, sull'importanza di azioni che ricadono responsabilmente su tutti i sanitari sia prescrittori dei farmaci coinvolti che odontoiatri".

Un tematica attualissima è proprio la querelle sulla distinzione della categoria di pazienti a rischio di ONJ: è solo il paziente oncologico o anche quello osteometabolico?

"Viene banalmente da dire -continua la prof.ssa Campisi- che ognuno vede quel che sa. Infatti, è fuor di dubbio che l'incidenza di nuovi casi da ONJ sia maggiore nella categoria dei pazienti oncologici (anche per l'importante ingresso nelle terapie oncologiche di farmaci antiangiogenetici e degli inibitori di m-TOR e della Tirosin-kinasi, oltre che dei due potenti antiriassorbitivi, quali bisfosfonati e denosumab); ma, in termini di frequenza (in virtù del numero elevatissimo di prescrizioni-non sempre ben documentate e registrate- di bisfosfonati e/o denosumab) il numero assoluto di ONJ in pazienti osteometabolici (sia da osteoporosi post-menopausale che secondaria a farmaci) comincia a destare qualche preoccupazione sia in Italia che oltreconfine. Questa condizione di informazioni discordanti e di paure finirebbe con il determinare un effetto negativo sulla compliance e aderenza del paziente alla terapia per l'osteoporosi, e sull'alleanza terapeutica medico prescrittore-odontoiatra-paziente".

La SIPMO, con questo video, raccomanda l'appropriatezza prescrittiva dei farmaci e la condivisione dei percorsi di prevenzione, che nel caso della ONJ, sono veramente semplici da eseguire e partono sempre da un'accurata visita odontoiatrica e dal mantenimento della salute della bocca.

Come disse Isaac Newton "La verità si ritrova sempre nella semplicità, e non nella complessità e confusione delle cose".

A questo link il video.

Articoli correlati

SIPMO e SICMF pubblicano la nuova edizione della monografia su di una patologia odontoiatrica in continua evoluzione


L' inappropriatezza porta con sé varie e importanti ricadute sia in campo clinico (dal rischio di inefficacia a quello del ritardo e della malpractice), che in campo economico (sia per la...


La Società Italiana di Patologia e Medicina Orale lancia un contest rivolto agli operatori sanitari finalizzato a: • premiare coloro che presenteranno i casi o le casistiche migliori di...


È stato presentato a Roma, al Ministero della Salute lo scorso 11 novembre con la partecipazione di 55 fra presidenti CAO e referenti scientifici regionali e provinciali, il corso di aggiornamento...


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     20 Settembre 2021

Game changer….

Per il prof. Gagliani è questa la scelta che deve fare l’odontoiatra: riorganizzarsi per dare risposte alle “nuove” esigenze dei pazienti oppure arroccarsi in un giardinetto costituito di...

di Massimo Gagliani


Luca è un dentista titolare di un piccolo studio di provincia, Anna (entrambi i nomi sono di fantasia) è la sua assistente: in studio sono solo loro due. Dal 15 ottobre prossimo, per via di...

di Norberto Maccagno


Venerdì 1 ottobre ad Asti al Dental Forum odontoiatri ed odontotecnici potranno esercitarsi con stanner e sotware giudati dagli esperti del team Grow Up


Sono stati gli agenti della polizia di Stato a denunciare un uomo di 53 anni per esercizio abusivo della professione medica. Secondo la stampa locale gli agenti del Commissariato di Secondigliano e...


Chi deve controllare, quali le sanzioni e come deve essere “gestito” il dipendente sprovvisto, ed i collaboratori non dipendenti?


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio