HOME - Approfondimenti
 
 
11 Maggio 2017

L'odontoiatria si dota di un regolamento per accreditare le Società Scientifiche. Renzo (CAO), passaggio cruciale per tutto il mondo della sanità


È stato approvato all'unanimità, oggi giovedì 11 maggio, il Regolamento per l'Accreditamento delle Società scientifiche in Odontoiatria: è questo lo storico risultato portato oggi a casa dalla Commissione Albo Odontoiatri nazionale che ha riunito in sessione plenaria tutte le Società Scientifiche dell'Odontoiatria presso l'Auditorium Cosimo Piccinno del Ministero della Salute, a Roma in Lungotevere Ripa 1.

Gli odontoiatri sono così la prima professione a dotarsi autonomamente di un Regolamento per l'accreditamento delle Società Scientifiche, anche in vista dell'applicazione della "Legge Gelli" sulla Sicurezza delle cure, che affiderà proprio alle Società Scientifiche il ruolo di elaborare Linee Guida cliniche per l'esercizio professionale.

"La professione ha definito oggi un percorso di qualità e si è dotata di regole certe - ha affermato il presidente nazionale CAO, Giuseppe Renzo -. Abbiamo identificato infatti un set di requisiti minimi per poter definire accreditabile un'Associazione Scientifica Odontostomatologica".

"L'approvazione del Regolamento per il riconoscimento dei titoli necessari all'accreditamento ministeriale rappresenta un passaggio cruciale per tutto il mondo della Sanità, un obiettivo che l'Odontoiatria può fregiarsi di aver centrato pienamente, a beneficio di tutto il Sistema Sanitario Nazionale" ha dichiarato il Sottosegretario di Stato alla Salute Davide Faraone, in un messaggio affidato a Eugenio Ceglia.

"Redigere un elenco delle Società Scientifiche - ha continuato il Sottosegretario Faraone - è anzitutto uno strumento a garanzia dei pazienti e degli operatori sanitari a ogni livello e l'evento di oggi può essere considerato il miglior frutto di quella collaborazione tra istituzioni e professionisti del settore che è sempre più determinate".

"Grazie quindi per il lavoro che avete compiuto - ha concluso - per la passione e l'impegno con cui l'avete svolto, auspicando che sia l'ennesimo passo di una sinergia che mi auguro lunga e duratura".

Molti e dettagliati i requisiti che le Società Scientifiche dovranno dimostrare di possedere per avviare l'iter dell'Accreditamento: requisiti di Legge, di Correttezza economica, di Qualità scientifica, di Dimensione e territorialità. Per essere riconosciute, le Società Scientifiche dovranno presentare un'istanza, corredata dall'idonea documentazione, alla CAO della FNOMCeO. Le domande saranno valutate da un Board che si è insediato oggi e che rimarrà in carica quattro anni ed è composto da quattro presidenti CAO: Giovanni Braga, Jean Louis Cairoli, Giuseppe Lo Giudice e Giovacchino Raspini. A loro il compito di sviluppare metodi e percorsi di validazione delle richieste.

Tra gli interventi anche quello del Generale Franco Condò, referente del Ministro per l'Odontoiatria, che nel ringraziare il presidente Renzo per il costante impegno a tutela della professione, ha sottolineato "il rapporto di collaborazione in atto con il Ministero, un rapporto che non potrà che consolidarsi".

A conclusione della mattinata, si è insediata la Commissione per il Premio giornalistico 'Good Writing'. A presentare l'iniziativa, la madrina, Maria Emilia Bonaccorso, il filosofo Ivan Cavicchi, la giornalista pubblicista Rosalba Garofalo, il presidente della FNOMCeO Roberta Chersevani, il presidente CAO Giuseppe Renzo e il presidente dell'Ordine di Messina, provincia che sarà a settembre sede della cerimonia di premiazione, Giacomo Caudo.

"Non cerchiamo alibi né trattamenti di favore - ha affermato Renzo - solo una corretta e chiara informazione per il cittadino. Perché quando viene pubblicizzato un impianto a un euro, questo è un messaggio che trae in inganno, mettendo a rischio la salute di tutti".

A cura di: Ufficio Stampa FNOMCeO

Sull'argomento leggi anche:

Articoli correlati

Un webinar organizzato dalla CAO di Varese ha analizzato il periodo di pandemia attraverso sondaggi effettuati su dentisti europei, lombardi e della provincia di Trento. Riguarda l’intero evento


CAO, ANDI, ANTLO, SNO/CNA, Confartigianato concordano un documento comune per dare indicazioni sui passaggi operativi che lo studio odontoiatrico e il laboratorio odontotecnico devono condividere


Confermate le anticipazioni: circa cento posti in più rispetto allo scorso anno. Aumenta anche il numero degli atenei che salgono a 37  


Dopo la circolare della Regione Lazio su STP, chiesta anche una revisione dell’attribuzione dei codici ATECO per le società odontoiatriche 


Nisio: serve una programmazione su almeno 5 anni che tenga conto anche delle lauree estere e si deve rivedere il numero degli atenei italiani


Altri Articoli

Un webinar organizzato dalla CAO di Varese ha analizzato il periodo di pandemia attraverso sondaggi effettuati su dentisti europei, lombardi e della provincia di Trento. Riguarda l’intero evento


Il dott. Campolongo ripercorre i commenti al DiDomenica sulla programmazione dei posti ad odontoiatria e porta il suo tentativo di sintesi che passa, anche, dal potenziamento dell’odontoiatria...


Rinviato il termine per inviare la dichiarazione dei redditi professionali all’ENPAM. Versamento a rate solo se attivata la domiciliazione


Iniziativa legale alla quale potranno partecipare, gratuitamente, coloro che ritengono di essere stati danneggiati dalla presente situazione


Confermate le misure che possono interessare il settore su ECM, bonus, Irap, esenzione Iva, contributo per la sanificazione 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION