HOME - Approfondimenti
 
 
30 Ottobre 2017

Sentenza TAR Genova su pubblicità. ANCOD: 175/92, legge obsoleta e superata, interpretazione diseguale e contraddittoria sul territorio nazionale


In riferimento alla sentenza del Tar di Genova, pubblicata il 27 ottobre scorso, che conferma l'ordinanza del Comune di Sarzana di sospensione dell'autorizzazione sanitaria di un centro DentalPro, reo di non aver rispettato le norme sulla pubblicità, Mirko Puccio, direttivo Ancod (Associazione Nazionale Centri Odontoiatrici) dichiara:

"La legge 175/92 cui fa riferimento la sentenza del Tar di Genova è una legge obsoleta, superata dalla legge 248/2006 (meglio nota come decreto Bersani) e ora anche dal ddl Concorrenza. Tuttavia la sua interpretazione è diseguale e contraddittoria sul territorio nazionale e questo danneggia i professionisti e le imprese di settore senza garantire alcuna concreta tutela ai pazienti. Le cliniche organizzate iscritte ad ANCOD hanno sempre messo al primo posto la salute dei cittadini e rispettano un proprio codice di autoregolamentazione proprio a garanzia della qualità del servizio erogato ai pazienti, della continuità di cura e delle buone pratiche di condotta. A ulteriore conferma di ciò, da maggio di quest'anno aderiscono allo IAP, l'Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria impegnandosi ad adottare una comunicazione corretta, veritiera e onesta, evitando qualsiasi messaggio e pratica ingannevole e/o ambigua".

Articoli correlati

Cambio al vertice di ANCOD, la scelta è di affidare la presidenza dell’Associazione ad un professionista esterno ai Marchi associati 


Ovviamente divisi tra soddisfazione (Catene) per aver tutelato il lavoro ed amarezza (Sindacati odontoiatrici) per l’ennesima bocciatura ad una proposta che vuole tutelare la salute del cittadino


La Commissione politiche dell’Unione Europea giudica respinge l’emendamento che avrebbe consentito l’esercizio dell’attività odontoiatrica in forma societaria solo alle StP. I commenti di...


O33cronaca     25 Giugno 2021

ANCOD risponde a CAO ed AIO

L’invito è affrontare i reali problemi del settore. Intanto per spiegare i motivi del no all’emendamento Lorefice acquista una pagina sul Sole24Ore


Lo prevede un emendamento alla Legge europea. ANCOD: “l’eventuale approvazione comporterebbe la perdita occupazionale di 17mila persone”


Altri Articoli

Il presidente Ghirlanda lancia l’allarme: tanti studi stanno chiudendo e molti giovani che iniziano la professione, spesso da consulenti, perdono il lavoro


Nemico che Maurizio Quaranta intende come effetto collaterale del virus ritenendo che il settore dentale lo stia non considerando o sottovalutando


Nel Decreto sostegni previsti 150 milioni per le eventuali richieste di indennizzo per i danneggiati, in modo irreversibile, obbliati a sottoportisi alle vaccinazioni Covid


Uno studio, pubblicato sul Journal of Prosthetic Dentistry, analizza le (poche) “quote rosa” delle principali Società di protesi negli USA. E in Italia?


La lettura, ironica, data da alcuni lettori su Facebook della sentenza del Tar Lombardia che ha accolto il ricorso di un dentista sospeso dall’ATS perché non vaccinato, consentendo di...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi