HOME - Approfondimenti
 
 
22 Dicembre 2017

Ddl Lorenzin la soddisfazione di AIO. Fiorile, una Legge in favore del cittadino


Ci riserviamo un commento a freddo sull'eterogeneo testo di quella è diventata la legge Lorenzin, secondo quanto ampiamente rivisto in Commissione Affari Sociali della Camera. L'impianto aggiornato ci sembra venire ulteriormente incontro alla mission degli Ordini e del Legislatore di tutelare il cittadino in materia di salute. Prendiamo l'articolo 12 sulla lotta all'abusivismo: finalmente introduce una vera deterrenza rispetto alle precedenti pene poco significative, alla multa da "un milione di lire".

In passato non si era riusciti a inasprire le pene, perché non si era compreso a mio avviso quanto pericoloso sia l'esercizio abusivo di una professione sanitaria, nel caso dell'Odontoiatria tradizionalmente diffusa e tollerata. Altrettanto giusto introdurre pene più aspre, e anche disciplinari, per i professionisti prestanome che coprono o mascherano l'esercizio abusivo della loro professione.

Sottolineiamo che tra tali professionisti può rientrare il singolo odontoiatra titolare di studio ma anche l'odontoiatra direttore sanitario di una struttura complessa come anche odontoiatri con ruoli gestionali meno facilmente individuabili. In proposito, proprio per dare più chiarezza la nostra Associazione aveva chiesto che all'articolo 5 comma 2 del Ddl l'obbligo di iscrizione all'Albo per chi eserciti un'attività sanitaria, persona fisica o giuridica, si estendesse esplicitamente a qualsiasi forma societaria.

Il legislatore ha evidentemente ritenuto pleonastica la nostra aggiunta, e da una parte è un peccato: ce ne sarebbe stato bisogno, perché in particolare nelle società di capitali introdotte dalla legge sulla concorrenza non si rende immediato il rapporto del paziente con un professionista specifico. D'altra parte crediamo che il fatto di non aver specificato meglio le cose nulla tolga alla necessità che qualsiasi realtà societaria eserciti una professione debba essere iscritta all'albo, come il Legislatore ci auguriamo condividerà.

Fausto Fiorile, Presidente Nazionale AIO

Articoli correlati

Ma fare l'abusivo o il prestanome, "conviene"? Il dubbio mi è venuto scrivendo la notizia del dipendente del centro odontoiatrico e il direttore sanitario denunciati a Milano per concorso in...


Da oggi 15 febbraio entrano in vigore le nuove pene per il reato di esercizio abusivo di una professione con le aggravanti per quelle sanitarie previsto dalla Legge Lorenzin.In sintesi, per il finto...


Legge Lorenzin è in vigore ufficialmente dal oggi 15 febbraio. Diventano così operativi ufficialmente i tre nuovi ordini delle professioni sanitarie, ma per definire la concreta...


Dopo l'approvazione della Legge Lorenzin sulla riforma degli Ordini, e la volontà del Ministro di definire i decreti attuativi prima delle elezioni, la FNOMCeO ha voluto scrivere ai presidenti...


Altri Articoli

Dai suoi primi passi come piccola filiale dell’azienda svedese TePe Munhygienprodukter AB, TePe Italia è cresciuta costantemente. Attualmente, TePe è il secondo marchio di...


I consigli della psicoanalista, ai dentisti ed agli altri operatori del settore dentale, per imparare ad affrontare gli imprevisti ed a convivere con i timori


Venerdì 10 aprile webinar live con il prof. Giovanni Lodi per capire come gestire nello studio odontoiatrico i pazienti che assumono farmaci vecchi e nuovi che interferiscono con l’emostasi


I consigli le indicazioni le implicazioni odontoiatriche del COVID-19 spiegate dal prof. Burioni che ricorda: site tra le categorie più a rischio ma curate persone, dovrete farlo in sicurezza....


Lettera aperta al presidente ENPAM Alberto Oliveti del presidente SUSO Gianvito Chiarello che chiede il rinvio al prossimo autunno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP