HOME - Approfondimenti
 
 
22 Dicembre 2017

Ddl Lorenzin, delusione per odontotecnici CNA-SNO. Profondamente delusi per il mancato inserimento nel riordino delle categorie tecnico-sanitarie


CNA-SNO è profondamente delusa dal mancato inserimento degli odontotecnici tra le categorie tecnico-sanitarie oggetto del riordino varato oggi dal Senato con il Ddl Lorenzin.

Un riconoscimento più che legittimo atteso dai 13mila odontotecnici italiani da oltre dieci anni ancora una volta invano. Il ddl Lorenzin rappresenta uno schiaffo a una categoria che si è evoluta molto negli anni anche sulla spinta delle disposizioni europee in materia di dispositivi medici e ha raggiunto elevati livelli di specializzazione e di qualificazione, guardando sempre di più alla qualità dei prodotti usati e alla tutela dei cittadini.

Ma non ci fermiamo.

Già da oggi CNA-SNO lancia un forte appello a tutte le forze politiche affinché la prossima legislatura possa condurre finalmente a soluzione il riconoscimento del profilo tecnico-sanitario degli odontotecnici.

Articoli correlati

Ma fare l'abusivo o il prestanome, "conviene"? Il dubbio mi è venuto scrivendo la notizia del dipendente del centro odontoiatrico e il direttore sanitario denunciati a Milano per concorso in...


Da oggi 15 febbraio entrano in vigore le nuove pene per il reato di esercizio abusivo di una professione con le aggravanti per quelle sanitarie previsto dalla Legge Lorenzin.In sintesi, per il finto...


Legge Lorenzin è in vigore ufficialmente dal oggi 15 febbraio. Diventano così operativi ufficialmente i tre nuovi ordini delle professioni sanitarie, ma per definire la concreta...


Dopo l'approvazione della Legge Lorenzin sulla riforma degli Ordini, e la volontà del Ministro di definire i decreti attuativi prima delle elezioni, la FNOMCeO ha voluto scrivere ai presidenti...


Altri Articoli

Il presidente Landi su Open Access Government: la pandemia può essere un’opportunità per favorire l’accesso alle cure odontoiatriche e ripensare il futuro del settore


ANTLO incaricata dalla Regione di raccogliere i dati di tutti i titolari di laboratorio, socie e dipendenti inserendoli nel sistema di prenotazione della Regione


L’Associazione Odontoiatria Privata Italiana scrive la Ministro Speranza: ''mettiamo a disposizione i nostri studi quali ulteriori punti di vaccinazione''


Entro fine mese si devono comunicare i dati del 2020 secondo le vecchie disposizioni, ma per il 2021 la comunicazione diventa mensile e con più dati da inserire


Ovvero, far vivere ai clienti un’esperienza gratificante, innovativa, coinvolgente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

La professoressa Antonella Polimeni si racconta