HOME - Approfondimenti
 
 
11 Aprile 2018

Assistente Studio Odontoiatrico, queste le mansioni e le manovre consentite dalla nuova legge

Il Segretario SIASO fa il punto e chiarisce alcuni dubbi


Dopo la pubblicazione del Decreto sul profilo dell’Assistente allo Studio Odontoiatrico sulla Gazzetta Ufficiale ecco quali sono le attività consentite per la nuova figura professionale del Team odontoiatrico.

L’articolo uno definisce con chiarezza i compiti dell’ASO, ovvero svolgere “attività finalizzate all'assistenza dell'odontoiatra e dei professionisti sanitari del settore durante la prestazione clinica, alla predisposizione dell'ambiente e dello strumentario, all'accoglimento dei clienti ed alla gestione della segreteria e dei rapporti con i fornitori, cosi come specificato nell'allegato 1 del presente Accordo. E' fatto assoluto divieto all'Assistente di Studio odontoiatrico di intervenire direttamente sul paziente anche in presenza dell'odontoiatra e dei professionisti sanitari del settore”. 

Quindi cosa può fare l’ASO?

“Assistere l’odontoiatra durante le sue attività di competenza”, chiarisce Fulvia Magenga Segretario SIASO (nella foto), il sindacato della ASO. “Come previsto nell’allegato uno del Decreto, l’ASO durante la fase clinica assiste l’odontoiatra o le altre figure professionali autorizzate a trattare il paziente durante le loro attività cliniche, supporta l’odontoiatra nell’organizzazione dei soccorsi per le emergenze ed aiuta la persona assistita ad affrontare eventuali disagi durante gli interventi”.

L’ASO non potrà, così recita il Decreto, intervenire direttamente sul paziente e neppure “svolgere alcuna attività di competenza delle arti ausiliarie delle professioni sanitarie (per esempio quelle tipiche dell’odontotecnico NdR) e delle altre professioni sanitarie per le quali è richiesto il possesso della laurea (per esempio le attività odontoiatriche ed anche quelle tipiche della professione di igienista dentale NdR)”.

E sulle parole divieto di “intervenire direttamente” potrebbero nascere dei dubbi interpretativi ammentate il Segretario Magenga che anticipa ad Odontoaitria33 che il sindacato inoltrerà al più presto una richiesta di chiarimenti al Ministero della Salute. 

Oltre ad assistere l’odontoiatra, l’ASO ha mansioni di accoglienza della persona assistita, dell’allestimento degli spazi operativi e del trattamento della documentazione clinica e amministrativo contabile.

Queste nello specifico le attività individuate dal Decreto per le varie specifiche.

  • Allestimento spazi e strumentazioni di trattamento odontoiatrico: sanifica e sterilizza i diversi ambienti di lavoro; prepara l’area di intervento clinico, la decontamina, la disinfetta e la riordina; esegue il controllo e lo stoccaggio dei materiali dentali, dello strumentario e delle attrezzature; raccoglie ed esegue stoccaggio e lo smaltimento rifiuti sanitari differenziati.
  • Accoglienza persona assistita: accoglie la persona assistiti nello studio; raccoglie i dati anagrafici e personali al fine di completare il documento contenente l’anamnesi della persona assistita; assiste la persona prima, durante e dopo i trattamenti; cura i rapporti con i professionisti e gli altri operatori dello studio; cura i rapporti con i consulenti e i collaboratori esterni.
  • Trattamento documentazione clinica e amministrativo contabile: gestisce le procedure amministrative di accoglienza e dimissione della persona assistita; gestisce le prenotazioni e il calendario degli appuntamenti; gestisce lo schedario delle persone assistite; gestisce la documentazione clinica e il materiale radiografico e iconografico delle persone assistite; gestisce i rapporti con i fornitori, gli agenti di commercio, gli informatori scientifici, i consulenti e i collaboratori esterni; gestisce il magazzino e la cassa.

Articoli correlati

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 09.02.2018 viene individuata la figura dell’operatore di interesse sanitario di cui all’art. 1, comma 2, della legge 01.02.2006 n. 43,...


Per il prossimo 1 dicembre 2018, SIASO - Confsal – in collaborazione con gli ospedali Luigi Sacco e Fatebene Fratelli di Milano – organizza l’evento “HIV e malattie...


La Regione Lombardia ha pubblicato oggi giovedì 29 novembre sul BUR il “D.g.r. 19 novembre 2018 - n. XI/814 Regolamentazione regionale dello standard professionale e formativo...


“Capire, analizzare i bisogni della professione, studiarli, confrontarsi con le altre realtà del settore e poi cercare di avanzare una sintesi, una soluzione”. Sono questa la finalità che da...


A 7 mesi dall’entrata in vigore del profilo dell’Assistente Studio Odontoiatrico la Regione Lombardia, nella seduta di lunedì 19 novembre, ha approvato la delibera XI/814 attraverso la...


Altri Articoli

E’ tempo di iscriversi al Congresso Internazionale più ricco del 2019 e di sfruttare le quote agevolate valide fino a fine mese su congressaio.it Dal 13 al 15 giugno l’Associazione Italiana...


Il medico Alberto Oliveti (nella foto) è stato riconfermato all’unanimità presidente dell’Adepp, l’associazione degli enti di previdenza privati italiani.Oliveti che è alla guida...


Se il 71% dei laureati nelle professioni sanitarie, a un anno dal conseguimento del titolo, ha già un lavoro per la professione di igienista dentale tale tasso di occupazione sale all’89%. Un dato...


Solo la società odontoiatrica autorizzata può fare pubblicità, se a farla è il marchio di unnetwork è da rimuovere.Lo ha previsto il Comune di Sarzana intimando la “copertura” di cartelloni...


ll NAS di Parma, “dopo approfondite indagini” presso un studio in provincia di Piacenza, hanno dennuicato 4 persone ritenuti responsabili, in concorso, dei reati di esercizio abusivo di una...


 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


28 Giugno 2018
Nuove acquisizioni in tema di placca batterica: come modificarla per renderla meno aggressiva

Il microbiota orale: i mezzi per diminuirne la patogenicità al fine di salvaguardare tessuti dentali e parodontali

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi