HOME - Approfondimenti
 
 
11 Maggio 2018

Quinta Giornata Europea delle Gengive Sane

Graziani (EFP): obiettivo sensibilizzare sull’importanza salute orale per benessere della persona

Francesca Giani

“La salute inizia da gengive sane” è lo slogan della quinta Giornata Europea delle Gengive Sane- al via domani 12 maggio 2018 e promossa dalla Federazione Europea di Parodontologia (EFP)- che quest’anno avrà una rilevanza internazionale ancora più ampia, grazie anche all’accordo con la Ibero-Panamerican Federation of Periodontology (FIPP): tra Europa, Nord Africa, Medio oriente e America Latina a essere coinvolte saranno in tutto 39 società scientifiche di parodontologia, con anche la partecipazione di Argentina, Bolivia, Cile, Repubblica Dominicana, Ecuador, Peru, Uruguay e Venezuela.  

Obiettivo della giornata è quello di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della salute delle gengive in termini di salute generale e diffondere una maggiore consapevolezza e conoscenza delle problematiche e della cura del parodonto.  

“L’edizione 2018 della Giornata europea della salute delle gengive” ha spiegato in una nota Xavier Struillou, coordinatore della manifestazione, “intende ricordare ai cittadini che la salute parodontale è un fattore chiave per uno stato complessivo di salute e che le problematiche inerenti alle gengive sono un tema che sta particolarmente a cuore anche ai sistemi sanitari in quanto possono essere connesse a gravi patologie, tra cui quelle cardiache e cerebrovascolari. La salute parodontale può aiutarci a salvare molte vite, a tenere sotto controllo o prevenire gravi condizioni di salute e a evitare costi sanitari per miliardi di euro”. 

Durante la Giornata, verranno organizzati eventi e attività in molte città e zone dei Paesi che hanno aderito all’iniziativa e vedranno anche l’organizzazione di visite gratuite, attraverso unità dentistiche mobili, informazioni e supporto alla popolazione, grazie alle iniziative promosse a livello locale dalle società scientifiche nazionali.


Da parte della Federazione Europea di Parodontologia è stato messo a disposizione dei paesi partecipanti materiale informativo di vario tipo, ma, quest’anno, le società scientifiche hanno voluto dare ancora più enfasi alla comunicazione mediatica, con una particolare attenzione anche a radio e Tv.  

Per quanto riguarda l’Italia, ha spiegato alle agenzie Filippo Graziani, presidente eletto della EFP e professore ordinario di Parodontologia all'Università di Pisa, “attraverso una campagna di informazione anche sul web e sui social media all'insegna dell'ashtag #PerioDay, l'obiettivo è sottolineare ancora di più l'importanza di una corretta salute gengivale ed orale per il benessere globale della persona”.

Come parte della campagna, da parte di medici, odontoiatri e operatori sanitari, sarà possibile firmare il manifesto EFP - Perio and General Health -, che contiene un forte invito alla prevenzione, diagnosi precoce e trattamento delle problematiche gengivali. Nel corso della Giornata troverà spazio anche una ulteriore diffusione del “Perio Focus”, presentato in occasione di Expo 2015 dal titolo “Impact of the Global Burden of Periodontal Disease on Oral Health, Wellbeing and Nutrition of Mankind on Oral Health, Wellbeing and Nutrition of Mankind”. 


L’edizione dell’anno scorso aveva visto la partecipazione di 27 società scientifiche nazionali, per l’Italia SIdP ha da tempo dato il sostegno alla Giornata e sarà protagonista nel sensibilizzare i cittadini sulle problematiche anche attraverso i propri canali di comunicazione. 

Articoli correlati

Tra le tante opportunità di aggiornamento professionale per i soci della Società Italiana di Parodontologia, anche quella offerta dal canale SIdP Edu 


Una presidenza all’insegna della continuità promuovendo la formazione per gli odontoiatri ma anche l’informazione verso ai pazienti. Il neo presidente svela i progetti 


L’estetica sta diventando ogni giorno sempre più importante per i pazienti. In effetti, uno dei motivi principali per un consulto dentale è l’alterazione dell’aspetto del...

di Lorenzo Breschi


I suggerimenti contenuti in un pieghevole distribuito in farmacia, negli studi odontoiatrici e presso i medici di base disponibili


Approfondimento in occasione del terzo Simposio Internazionale sul trattamento dei tessuti molli parodontali e perimplantari a Firenze


Altri Articoli

Lo chiedono i presidenti CAO della Calabria prima della riapertura degli studi. Si deve prevedere canali privilegiati ed incentivi per l’approvvigionamento di DPI


A marzo il portale di Edra sfiora il milione di pagine viste. Successo anche della Fad e dei webinar. Dental Cadmos di aprile è ora scaricabile on-line


Donati a vari ospedali nelle aree più colpite dal virus, test rapidi certificati CE (COVID-19 IgG/IgM Rapid Test) per la rilevazione qualitativa di anticorpi anti COVID-19.


Il prof. Abati sugli effetti della saliva sulla contaminazione di operatori e pazienti documentati in letteratura fin dagli anni ‘70


Istituto indica i DPI che gli operatori devono indossare a seconda delle mansioni, comprese quelle che prevedono una esposizione all’aerosol a meno di un metro


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP