HOME - Approfondimenti
 
 
11 Dicembre 2018

Fattura verso il cittadino paziente: come comportarsi dal primo gennaio 2019

Nor.Mac.

Dal 2019 la fatturazione elettronica diventa obbligatoria anche nel rapporto con i privati ed i cittadini. Come deve comportarsi il dentista nell’emettere fattura nei confronti del proprio paziente? 
Se durante i passaggi parlamentari non verrà modificato l’articolo 10-bis del Decreto Fiscalegli operatori sanitari che inviano i dati al Sistema Tessera Sanitaria non dovranno emettere fattura elettronica nei conforti dei soli pazienti i cui dati vengono inviate al StS, mentre dovranno farlo per i pazienti che non consentono l’invio. 


Emettere fattura elettronica nei confronti del cittadino che non consente l’invio dei dati della fattura al StS. 

L’Agenzia delle Entrate, nella sezione delle Faq, indica le modalità di emissione di fatturazione elettronica nei confronti dei cittadini privi di Partita Iva. Il dubbio principale è riferito ai dati da inserire. Oltre a quelli fiscali già presenti nella fattura “analogica” (nome, cognome, residenza, codice fiscale) si dovrà inserire:

  • Se il paziente ha un indirizzo di posta elettronica certificata si dovrà inserire quello, il Sistema di Interscambio a cui il professionista dovrà inviare la fattura elettronica in formato Xml invierà la fattura a quell’indirizzo.
  • Se invece il paziente non ha una casella di posta certificata il professionista dovrà allora indicare nel campo “Codice Destinatario” il codice “0000000”. In questo caso il SDI invierà la fattura nel cassetto fiscale del cittadino paziente. Il professionista, spiegano dalle Entrate, dovrà anche comunicare al consumatore che il documento è a sua disposizione nell’area riservata di FiscoOnline. 

Al contrario di quanto indicato in un primo momento, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che anche nel caso il professionista emetta fatturazione elettronica al cittadino inviandola al SDI, a questi “si dovrà consegnare una copia della fattura elettronica emessa, in formato analogico o elettronico, salvo che il cliente non rinunci ad avere tale copia”.    

Articoli correlati

Dal primo gennaio entrano in vigore le norme sui pagamenti tracciabili per poter detrarre le spese sanitarie. Questi i nuovi obblighi per i dentisti. Scarica l’informativa da consegnare al...


Entro il 31 ottobre si deve confermare la volontà. Un video tutorial spiega come fare per utilizzare il servizio


Per chi effettua la liquidazione mensile iva finisce il periodo di “moratoria”, le sanzioni sulla ritardata fatturazione ritornano attive. Per gli altri se ne parla a novembre


L’Ordine di Roma indica le modalità di emissione della fattura elettronica a seguito della liquidazione del Giudice del compenso spettante le operazioni peritali svolte in una causa civile


Per i dentisti, igienisti dentali e laboratori odontotecnici che emettono la fattura elettronica per le prestazioni esenti Ivascade lunedì 22 luglio il termine per pagare l'imposta di...


Altri Articoli

Il racconto di un caso di odontoiatria legale consente alla dott.ssa Maria Sofia Rini di portare alcune considerazioni sul rapporto fiduciario medico paziente


Per il presidente CAO Cuneo la questione è il diritto del paziente ad affrontare il pagamento come crede  e senza discriminare il privato verso il pubblico


Organizzato per giovedì 23 gennaio 2020 da ANOMEC a Milano, un evento dal titolo: “Costi di gestione dello studio e convenzioni sanitarie: due realtà incompatibili?”


Circolare FNOMCeO su novità dalla finanziaria. La Federazione mettere in guardia medici e dentisti sui rischi di non avere in studio il Pos


L’imprenditrice Canegrati condannata a 12 anni, pene minori per gli altri imputati. Il sen. Rizzi e l’odontoiatra Longo avevano già patteggiato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni