HOME - Approfondimenti
 
 
18 Gennaio 2019

Fatturazione ai pazienti: se non si è tra le professioni obbligate al StS, deve essere elettronica

Nor. Mac.

A dirlo è Assosoftware che, in attesa che l’Agenzia delle Entrate pubblichi una nuova circolare con i chiarimenti ufficiali sulla fatturazione elettronica, ha fornito alcune interpretazioni anche in tema di fatturazione elettronica e dati sanitari. 

In seguito all’intervento del Garante della Privacy con Provvedimento del 20/12/2018, e alla conseguente modifica dell’art.10 bis del D.L. 119/2018 da parte della legge di Bilancio 2019, ricordano da Assosoftware, le procedure delle aziende associate per le fatture che contengono dati sanitari si comporteranno come segue:

·      tutte le fatture trasmesse al Sistema TS verranno escluse dalla fatturazione elettronica

·      tutte le fatture non trasmesse al sistema TS a seguito dell’opposizione espressa dal paziente verranno ugualmente escluse dalla fatturazione elettronica.

Assosoftware suggerisce a tutti gli operatori sanitari che, per prassi, emettevano fatture “miste”, contenenti cioè sia righe di spese che venivano trasmesse al Sistema TS, sia righe che non venivano trasmesse al Sistema TS perchè non rilevanti, o per le quali vi era l’opposizione del paziente, di procedere, a decorrere dal 2019, con la fatturazione separata di tali spese. 

Per quanto riguarda la fatturazione verso pazienti emesse dai professionisti sanitari (igienisti dentali, fisioterapisti etc), non inseriti tra quelli obbligati all’invio dei dati attraverso il Sistema TS, ma anche per fabbricanti di dispositivi medici su misura, come gli odontotecnici che fatturano direttamente al paziente -dopo il pronunciamento del garante sulla Privacy- rimaneva il dubbio di come comportarsi. 

Per Roberto Bellini, direttore di Assosoftware contattato da Odontoiatria33, “tutto quello che non riguarda il Sistema TS deve essere inviato allo SDI con fattura elettronica”.

“Le osservazioni del Garante –continua- non sono vincolanti se non tradotte in norme. Ad esempio lo stesso problema riguarda gli atti giudiziari per i cui dati il Garante aveva emanato un provvedimento simile, ma anche in questo caso rimane l'obbligo di inviarle elettroniche”. 

Infine da ricordare che per chi emette fattura elettronica nei confronti di un cittadino, si deve consegnare una “copia di cortesia” (al link il nostro approfondimento). 

 

Articoli correlati

Entro il 31 ottobre si deve confermare la volontà. Un video tutorial spiega come fare per utilizzare il servizio


Per chi effettua la liquidazione mensile iva finisce il periodo di “moratoria”, le sanzioni sulla ritardata fatturazione ritornano attive. Per gli altri se ne parla a novembre


L’Ordine di Roma indica le modalità di emissione della fattura elettronica a seguito della liquidazione del Giudice del compenso spettante le operazioni peritali svolte in una causa civile


Per i dentisti, igienisti dentali e laboratori odontotecnici che emettono la fattura elettronica per le prestazioni esenti Ivascade lunedì 22 luglio il termine per pagare l'imposta di...


Con la fine del periodo transitorio, scattano oggi primo luglio alcune novità in tema di fatturazione elettronica a cominciare dalla possibilità di emetterla, ed inviarla allo SDI, 12...


Altri Articoli

“I medici ignoranti danneggiano anche te.Pensate che il vostro dottore sia professionalmente valido? Chiedetegli se, ogni anno, partecipa alla formazione obbligatoria per la sua...

di Norberto Maccagno


Nella prima riunione raccolto il sostegno di PD, FI e Fratelli d’Italia. L’iter ora prevede audizioni di esperti e delle associazioni di pazienti


Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Il punto e le proposte del Collegio Italiano dei Primari Ospedalieri ANPO per una nuova odontoiatria di comunità


Attivato dal dipartimento di Discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche, iscrizioni entro il 7 gennaio


 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi