HOME - Approfondimenti
 
 
15 Febbraio 2019

Obbligo di iscrizione all’Ordine dove opera la struttura. ANCOD preoccupata da tempistiche e ‘’moral suasion’’


Ad oggi non ci sono dati attendibili che indicano quanti degli attuali direttori sanitari, che prestano al loro opera di controllo e verifica nelle circa 5mila società odontoiatriche presenti sul territorio nazionale, dovranno presentare domanda di trasferimento dall’attuale Albo dove sono iscritti a quello dove la struttura opera per ottemperare a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2019. 

Un obbligo che preoccupa ANCOD, l’associazione che riunisce le principali Catene odontoiatriche. Dei circa 800 centri odontoiatrici associati ANCOD dovranno presentare domanda di trasferimento oltre il 50% dei direttori sanitari, dice ad Odontoiatria33 il presidente ANCOD Michel Cohen (nella foto) che aggiunge. 

“Siamo preoccupati degli illegittimi ostacoli burocratici e di moral suasionche stanno provando a fare o potrebbero fare gli Ordini locali nel trasferimento dell’iscritto. Come associazione monitoreremo con molta attenzione pronti a difenderci in ogni sede”. 

Cohen che sulla nuova norma ribadisce quanto già ANCOD aveva detto subito dopo l’approvazione della legge di Bilancio, ed apre ad un dialogo con la CAO.  
“I due emendamenti sono un grave attacco alla libera concorrenza, come del resto già dichiarato dall’Antitrust. Ci era stato promesso e proposto un tavolo di discussione aperto, mentre è stata fatta una legge illiberale e a nostro avviso lesiva della concorrenza. Rimaniamo pronti a collaborare con gli Ordini”. 

Articoli correlati

Maggiore collaborazione e dialogo tra le OMCeO coinvolte ed attenzione sui tempi che dovrebbero rimanere entro i trenta giorni


Approvato un emendamento alla Legge che armonizza una serie di norme italiane a quelle europee. Ora il provvedimento passa al Sentato per l’approvazione definitiva. Soddisfatta ANCOD


Precisazione della FNOMCeO. Ci si potrà iscrivere all’Albo dei medici in un Ordine provinciale e a quello degli odontoiatri in un'altra provincia


Il TAR respinge il ricorso presentato dalla CAO La Spezia contro un Centro DentalPro e legittima l’esercizio anche delle società non STP. Sarà il Consiglio di Stato a chiarire definitivamente la...


Carenza dei requisiti igienico sanitari, autorizzazione rilasciata ad un soggetto non autorizzabile e carenza dei requisiti del direttore sanitario tra le eccezioni contestate


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     26 Luglio 2021

L’anno che verrà

Riflessioni del prof. Gagliani sul periodo trascorso e quello che verrà dal punto di vista dell’aggiornamento culturale e della professione


Secondo uno studio realizzato da un team di ricercatori americani guidati da Kara Law, l'Italia è al nono posto nel mondo per produzione di rifiuti di plastica pro capite: gli italiani generano...


Report INAIL su Obstructive Sleep Apnea Syndrome. “Fattore di rischio per incidenti stradali e sul lavoro e causa di ridotta performance lavorativa, deve essere considerata malattia cronica”


La difforme interpretazione della norma degli Ispettori del lavoro crea problemi agli studi ed agli esperti di radioprotezione. La dott.ssa Rossetti chiede una presa di posizione ufficiale


Gent.mo direttore, ho ascoltato la sua intervista all’On. Beatrice Lorenzin e la proposta di organizzare un seminario di lavoro per studiare un impianto assistenziale sostenibile.  Come...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I rischi dell’implantologia “fai da te”