HOME - Approfondimenti
 
 
15 Febbraio 2019

Obbligo di iscrizione all’Ordine dove opera la struttura. ANCOD preoccupata da tempistiche e ‘’moral suasion’’


Ad oggi non ci sono dati attendibili che indicano quanti degli attuali direttori sanitari, che prestano al loro opera di controllo e verifica nelle circa 5mila società odontoiatriche presenti sul territorio nazionale, dovranno presentare domanda di trasferimento dall’attuale Albo dove sono iscritti a quello dove la struttura opera per ottemperare a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2019. 

Un obbligo che preoccupa ANCOD, l’associazione che riunisce le principali Catene odontoiatriche. Dei circa 800 centri odontoiatrici associati ANCOD dovranno presentare domanda di trasferimento oltre il 50% dei direttori sanitari, dice ad Odontoiatria33 il presidente ANCOD Michel Cohen (nella foto) che aggiunge. 

“Siamo preoccupati degli illegittimi ostacoli burocratici e di moral suasionche stanno provando a fare o potrebbero fare gli Ordini locali nel trasferimento dell’iscritto. Come associazione monitoreremo con molta attenzione pronti a difenderci in ogni sede”. 

Cohen che sulla nuova norma ribadisce quanto già ANCOD aveva detto subito dopo l’approvazione della legge di Bilancio, ed apre ad un dialogo con la CAO.  
“I due emendamenti sono un grave attacco alla libera concorrenza, come del resto già dichiarato dall’Antitrust. Ci era stato promesso e proposto un tavolo di discussione aperto, mentre è stata fatta una legge illiberale e a nostro avviso lesiva della concorrenza. Rimaniamo pronti a collaborare con gli Ordini”. 

Articoli correlati

La Componente Odontoiatrica della Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Lombardia ha approvato un documento in cui sintetizza le “regole” da rispettare...


A prevedere l’obbligo per il direttore sanitario di iscrizione all’OMCeO della provincia dove il centro odontoiatrico esercita, è una norma inserita nella Legge di Bilancio del...


Da fine aprile i direttori sanitari delle strutture odontoiatriche accreditate dovranno essere iscritti all’Ordine della provincia dove la struttura opera. A prevederlo è il comma 536...


L’iscritto non può essere giudicato da membri della CAO che sono, anche, i dirigenti di sindacati di categoria da cui è partito l’esposto contro l’iscritto. A sancirlo è la Commissione...


Entro la fine di aprile le strutture che esercitano sotto forma di ambulatori odontoiatrici, e pertanto soggetti ad autorizzazione sanitaria, dovranno non solo avere un Direttore Sanitario in...


Altri Articoli

Da oltre mezzo secolo l’Acse, l’ambulatorio dei Padri Comboniani, di via del Buon Consiglio a Roma, rappresenta un punto di riferimento per tutte quelle persone costrette ai margini della vita...


Riconoscere, per legge, una valenza specialistica alla Laurea in Odontoiatria, in modo che i laureati possano partecipare ai concorsi per i ruoli dirigenziali di competenza nel Servizio Sanitario...


Henry Schein ha annunciato oggi che Henry Schein One ha acquisito Elite Computer Italia S.r.L. (Elite), un’azienda di software a servizio completo in grado di offrire soluzioni all’avanguardia...


Sulla questione della pubblicità e dell’informazione sanitaria, sono molte gli Ordini e le Associazioni odontoiatriche europee ad interrogarsi sulle regole che si dovrebbero indicare ipotizzando...


Quando la tecnologia elide l'imperfezione, nel rispetto dell'idea di tempo ben speso, è allora che la sintesi tra intelligenza artificiale e umana conquista vette altissime. Altrimenti si riduce ad...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi