HOME - Approfondimenti
 
 
17 Maggio 2019

L’overtreatment e l’illecito assicurativo. Negli Usa il dentista viene radiato e sanzionato pesantemente

di Davis Cussotto


Un recente fatto di cronaca giudiziaria è giunto alla ribalta dei media americani creando un acceso dibattito sui temi di etica professionale in odontoiatria.
Il dottor ML, stimato odontoiatra di Santa Clara in California, cede lo studio in cui ha lavorato per circa vent’anni. Il collega che subentra dott. JC presto si accorge che moltissimi pazienti hanno un tasso di protesizzazione e di endodonzia eseguita che raggiunge il 90% degli elementi dentali presenti in bocca.

All’insorgere di alcune complicanze endodontiche JC esegue un riesame delle cartelle cliniche dei pazienti trattati in precedenza da ML. Evidenzia come molte terapie siano state eseguite senza alcuna indicazione clinica.

Un gruppo di ex pazienti di ML lo cita in giudizio per risarcimento vincendo la causa e la compagnia assicurativa di ML paga indennizzi per tre milioni di dollari riconoscendo che ML praticava in modo iterato l’overtreatment.

Il procuratore distrettuale di Santa Clara instaura contro ML un procedimento penale con capi di accusa che vanno dalle lesioni personali alla truffa assicurativa. ML viene arrestato e rilasciato dietro una cauzione di 250.000 dollari.

Il Dental Board of California prima sospende e poi revoca la licenza all’esercizio della professione (procedimento analogo alla radiazione dall’ordine professionale nel nostro paese).

Molti sono i commenti ironici al fatto di cronaca, apparsi sui media generalisti che ricordano come la professione fosse un tempo nelle mani di cerusici, ciarlatani e barbieri dediti a estorcere “denti” e denaro a malcapitati.

Fonti dell’ADA (American Dental Association) evidenziano come il meccanismo dello Student Loan mette l’acqua alla gola a numerosi giovani professionisti. Il sistema universitario USA consente, infatti, a studenti meritevoli, ma senza mezzi economici, di laurearsi contraendo un prestito bancario. Il cosiddetto Student Loan, che mediamente ammonta a 200.000 dollari, verrà restituito dopo la laurea.

Questa situazione di indebitamento sommata agli investimenti per creare un’attività farebbe aumentare l’illecito assicurativo e l’overtreatment.

Su questo tema specifico è venuto alla ribalta un recente studio svizzero eseguito dall’Università ETH di Zurigo. Un paziente volontario con tre ipomineralizzazioni dello smalto viene inviato in anonimato in visita presso 180 dentisti di Zurigo.
Nonostante le linee guida della Società Svizzera Odontoiatri suggeriscano che tali lesioni vadano monitorate e semplicemente trattate con paste remineralizzanti, 50 dentisti consultati su 180 hanno proposto terapie non necessarie.

Secondo i ricercatori i dentisti con una lista di attesa-appuntamento più corta sono più propensi a proporre trattamenti non necessari.

Articoli correlati

La Fondazione spiega il perché a chi non è riuscito ad ottenere il bonus. Le scadenze per richiedere il saldo o l’intera somma


Queste le raccomandazioni dell’ISS e quanto contenuto nelle Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la Fase 2 


La Società spagnola per il diabete (SED) e la Società spagnola di parodontologia portano l’attenzione sul malato diabetico ed i rischi in questo periodo di Covid-19. Raccomandata la massima...


L’obiettivo è contenere il rischio di infezione. Il documento è rivolto a tutti coloro che sono coinvolti nell’erogazione, in ambito pubblico e privato, di prestazioni odontostomatologiche 


Confermato quello da 600 euro ma i liberi professionisti vengono esclusi dal più cospicuo contributo a fondo perduto sul calo del fatturato. A maggio per gli igienisti dentali il bonus potrebbe...


Altri Articoli

Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


La Fondazione spiega il perché a chi non è riuscito ad ottenere il bonus. Le scadenze per richiedere il saldo o l’intera somma


Il ruolo del collaboratore per sensibilizzare il paziente: le cose da dire e non dire e come dirle, anche per aumentare la sua collaborazione 


I ministeri competenti starebbero lavorando ad un Decreto per poter concedere anche ai professionisti il bonus da 600 euro ad aprile, che potrebbe essere esteso a mille a maggio


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni