HOME - Approfondimenti
 
 
19 Luglio 2019

Esoneri e sconti sui crediti ECM. OMCeO Milano chiarisce chi ne ha diritto


In vista del termine del triennio formativo e dell’obbligo per medici ed odontoiatri iscritti all’Albo di ottemperare al debito formativo previsto l’OMCeO Milano, sul proprio sito, pubblica un’utile nota per fare il punto su obbligo e numero di crediti necessari, ma anche sulla possibilità di ottenere “sconti” ed esoneri. 

“Il professionista sanitario –si legge- ha l’obbligo di curare la propria formazione e competenza professionale nell’interesse della salute individuale e collettiva. La partecipazione alle attività di formazione continua costituisce, ai sensi dell’art. 16-quater del D. Lgs. n. 502 del 1992, requisito indispensabile per svolgere attività professionale in qualità di dipendente o libero professionista”.  

OMCeo milanese ricorda che l’obbligo di Formazione Continua decorre dal 1° gennaio successivo alla data di iscrizione all’Ordine, è triennale, e per il triennio 2017-2019 è pari a 150 crediti formativi, “fatta salva la sussistenza di situazioni che determinano esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni”. 

Come viene applicata la riduzione all’obbligo formativo. 

Per il triennio 2017-2019 viene applicata nella misura di 30 crediti ai professionisti sanitari che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 121 e 150 e nella misura di 15 crediti ai professionisti sanitari che nel precedente triennio hanno maturato un numero di crediti compreso tra 80 e 120. 

L’esonero e l’esenzione, spiegano dall’OMCeO Milano, “sono diritti che costituiscono una riduzione dell’obbligo formativo individuale triennale, esercitabili esclusivamente su istanza del professionista sanitario”.  

La frequenza, in Italia o all’estero, di corsi universitari (o equipollenti) finalizzati allo sviluppo delle competenze professionali dà diritto all'esonero dalla formazione ECM. La durata dell’esonero non può eccedere la durata legale del corso, e deve corrispondere al periodo di effettiva frequenza.

“L’esenzione –ricordano- determina una riduzione dell'obbligo formativo triennale in occasione di sospensione, attestata o autocertificata, dell'attività professionale e di incompatibilità con una regolare fruizione dell'offerta formativa”.  

Queste le situazioni di esonero contenute nel Manuale sulla formazione ECM

  • laurea triennale, laurea specialistica, laurea magistrale, corsi di specializzazione, dottorato di ricerca, master universitari di primo e secondo livello della durata di uno o più annie che erogano almeno 60 CFU/anno previsti e disciplinati dal Decreto del MURST del3 novembre 1999 n. 509 e dal Decreto del MIUR del 22 ottobre 2004, n. 270 e successive modifiche ed integrazioni, corsi di perfezionamento di almeno un anno che erogano 60 CFU 
  • corso di formazione specifica in medicina generale, di cui al Decreto Legislativo 17 agosto 1999 n. 368, emanato in attuazione della Direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli • corso di specializzazione in Psicoterapia per Medici e Psicologi, di cui al Decreto 11 dicembre 1998, n. 509 Regolamento recante norme per il riconoscimento degli istituti abilitati ad attivare corsi di specializzazione in psicoterapia ai sensi dell’articolo 17, comma 96, della legge 15 maggio 1997, n. 127 
  • corso di formazione manageriale, ai sensi dell’articolo 16-quinquies del D.lgs. n. 502/92 e successiva rivalidazione degli stessi 
  • corsi per il rilascio dell’attestato di micologo ai sensi del decreto del Ministero della Sanità del 29 novembre 1996 n. 686 e s.m.i.; 
  • corsi relativi all’esercizio dell’agopuntura, della fitoterapia, dell’omeopatia previsti dall’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano del 7 febbraio 2013 concernente i “Criteri e le modalità per la certificazione di qualità della formazione e dell’esercizio dell’agopuntura, della fitoterapia, dell’omeopatia, da parte di chirurghi, degli odontoiatri, dei medici veterinari e dei farmacisti”.

I corsi universitari diversi da quelli precedentemente indicati che richiedano una frequenza di almeno un anno solare e attribuiscano almeno 60 CFU/anno, danno luogo ad una riduzione di 1/3 dell’obbligo formativo del triennio di riferimento, per ciascun anno di frequenza.

L’esenzione viene calcolata nella misura di 2 crediti ECM ogni 15 giorni continuativi di sospensione dell'attività professionale. 

OMCeO Milano ricorda che è possibile conoscere la propria situazione formativa consultando il sito della Co.Ge.A.P.S. previa registrazione on line al seguente link e che fino al 31 dicembre 2019 chi non avesse soddisfatto nel triennio 2014-2016 l’obbligo formativo (al netto di esenzioni, esoneri e riduzioni) può recuperare i crediti mancanti trasferendoli da quelli acquisiti nel triennio in corso.

Per orientare gli iscritti nella fase finale del triennio formativo 2017/2019 OMCeO MI ha attivato uno sportello informativo proprio per rispondere sui temi riguardanti l'Educazione Continua in Medicina.

Articoli correlati

Nisio: nel percorso è previsto il coinvolgimento di tutte le figure professionali che ruotano attorno al tema della formazione professionale, compresi i rappresentanti dei cittadini e dei pazienti


Per ottenere i 50 crediti non si dovrà dimostrare di aver continuato a lavorare. Viene posticipata la scadenza per il recupero del debito formativo del triennio 2017-2019


L’Ordine del Giorno impegna il Governo ad estendere bonus di 50 crediti ECM a tutti gli operatori sanitari impegnati nel fronteggiare l’emergenza


Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Evento live in tre giornate con Daniele Cardaropoli per acquisire le competenze per eseguire la diagnosi del sito post-estrattivo e valutare le migliori opzioni terapeutiche


Altri Articoli

Il Rapex (sistema comunitario di informazione rapida sui prodotti non alimentari) ribadice l’inutilità ed il Ministero rilancia l’informazione


Il Consejo General de Dentistas Spagnolo pubblica delle indicazioni per i cittadini e ribadisce la necessità di modificare la legge sulle società che offrono servizi sanitari


Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il DCPM che conferma le restrizioni già in vigore con il precedente decreto dell’11 giugno


Un bilancio su quanto fatto e i progetti attivati, tra questi quello di monitorare il territorio per valutare gli effetti, a lungo termine, nei pazienti che sono stati contagiati dal Coronavirus


I consulenti fiscali AIO fanno il punto sulla cancellazione del versamento del saldo Irap 2019 e del 1° acconto 2020 introdotta dal Decreto Rilancio 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove tecnologie in studio? Le omaggia IDI EVOLUTION