HOME - Approfondimenti
 
 
30 Gennaio 2020

Detrazione spese sanitarie anche in contanti: dal Milleproroghe potrebbe arrivare l’ok

L’On. Raffaele Nevi presenterà un nuovo emendamento che chiede il rinvio della norma di un anno. Sulla stessa linea le richieste dei CAF

Nor. Mac.

Dopo aver provato ad abrogare la norma che obbliga i cittadini a detrarre le spese sanitarie solo se pagate con strumenti tracciabili con un emendamento al Decreto Milleproroghe giudicato inammissibile, l’On. Raffaele Nevi (FI) (nella foto) ritenta la stessa strada cambiando strategia. 

Non più abrogazione, ma una proroga dell’entrata in vigore dell’articolo della Legge di Bilancio che impone la detrazione del 19% delle sole spese pagate con strumenti tracciabili. 

“La motivazione della Commissione che aveva giudicato inammissibile l’emendamento che avevo presentato era stata quella che non era pertinente al Milleproroghe, allora invece dell’abrogazione chiederò la proroga della norma”, dice ad Odontoiatria33 l’On. Nevi. 

L’emendamento che sarà presentato non appena saranno riaperti i termini, se approvato, prevede infatti la proroga di un anno dell’entrata in vigore della norma che consente la detrazione del 19% delle sole spese pagate con strumenti tracciabili.  “Nel mentre cercheremo, poi, di fare abrogare la norma”, commenta l’On. Nevi. 

Emendamento da voce non solo alle richieste dei sindacati odontoiatrici, dei medici e dei veterinari ma anche alle perplessità avanzate dai CAF sulla difficoltà di applicare quanto previsto dalla legge di Bilancio e sulla disinformazione dei cittadini sulla stessa che si vedrebbero non poter inserire nel 730 le spese pagate in contanti effettuate nel 2020.   

Articoli correlati

Nessuna norma per l’odontoiatria ma vengono approvati due Ordini del Giorno, quello proposto dall’On. Nevi che impegna il Governo a prorogare la prima scadenza del DPCM sul profilo ASO e quello...


Stretta sulle procedure per utilizzare in compensazione i crediti tributari. Ecco cosa prevede la norma e i consigli dei consulente fiscale AIO


L’Agenzia delle Entrate è intervenuta sul tema facendo distinguo soprattutto sui dispositivi proveniente da paesi extra UE. I chiarimenti del Consulente Fiscale SUSO


Giudicati inammissibili quelli sui pagamenti tracciabili e sul profilo ASO. Ora, per risolvere la problematica delle Assistenti non rimane che la modifica del Decreto


Abolita la tassazione agevolata per chi fattura fino a 100 mila euro, confermate quelle per gli incassi fino a 65mila. I consulenti AIO spiegano come funziona il nuovo regime forfettario


Altri Articoli

Antonio De Falco

De Falco (CIMO): i medici nelle ore che dovrebbero dedicare alla formazione, devono svolgere le funzioni aziendali per sopperire alle carenze di personale


Landi (CAO Lodi): inconcepibile escludere i dentisti dalla distribuzione degli strumenti di protezione, si mette a rischio la loro salute e quella dei pazienti


Lo racconta via Skype Matteo Groppi, odontoiatra titolare di studio a Codogno. Queste le criticità sociali e professionali, ma c'è anche qualche aspetto positivo


Il SIASO rassicura i colleghi: sicure le normali procedure adottate dagli studi per la sicurezza sul lavoro. Ecco i casi in cui ci si può assentare dal lavoro e quelli non consentiti


Ai medici e dentisti sussidio sostitutivo e sospensioni dei contributi previdenziali. Intanto anche il Governo proroga i versamenti per i tributi


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Ecco come vive un dentista nella Zona Rossa del Coronavirus