HOME - Approfondimenti
 
 
21 Aprile 2020

Assunzioni ASO solo qualificate, le rassicurazioni di IDeA

Abbondanza: l’emergenza pandemia ha di fatto “congelato” anche questa scadenza, “sollecitiamo il Ministero a dare risposte”


Nel giorno in cui diventa pienamente operativa la prima scadenza prevista dal Decreto di istituzione del profilo dell’ASO imponendo agli studi che vogliono assumente una nuova Assistente o sostituirne una temporaneamente, magari per maternità, arrivano le rassicurazioni di IDeA. Come ampiamente chiarito nel nostro approfondimento di ieri, la scadenza non comporta nessun licenziamento per ASO assunti prima del 20 aprile 2018 che non hanno ancora ottenuto l’attestato di qualificazione o che non possono dimostrare i 36 di assunzione come assistente alla poltrona negli ultimi 5 anni (pre 2018), questi avranno tutto il tempo di ottenere l’attestato, si vedano le scadenze nel nostro approfondimento

Attraverso una nota inviata ad Odontoiatria33 dalla presidente Rossella Abbondanza (nella foto), IDeA intende “evidenziare che a seguito dell’emergenza in atto i vari DPCM intervenuti hanno di fatto congelato i rapporti lavorativi sia a mezzo delle introdotte misure a sostegno di lavoratori e imprese sia con il divieto di licenziamento nonché con la sospensione di molteplici termini che possono considerarsi incidenti rispetto ai predetti rapporti di lavoro - si pensi alla sospensione dei termini processuali e amministrativi”.

Analogamente la pandemia che ci ha travolto, quale causa eccezionale e di forza maggiore, ha obbligato i vari enti di formazione che stavano erogando la formazione per le nuove figure ASO, a sospendere i corsi con una lenta ripresa degli stessi tramite lezioni online, ove possibile. Orbene quanto accaduto ha sicuramente impedito ai datori di lavoro, ai lavoratori e a coloro che erano prossimi all’acquisizione del titolo formativo a completare le proprie scelte e tanto in un momento storico di fondamentale importanza per l’odontoiatria. Pensare, quindi, che il termine del 20 aprile 2020 quale termine ultimo per l’assunzione di ASO qualificato non debba considerarsi travolto anch’esso dall’emergenza COVID – 19, e quindi essere sospeso, significherebbe gravare ancor di più sul mondo odontoiatrico tutto, già fortemente messo alla prova come l’intera economia nazionale e non solo”.

“Per tali motivi –conclude la nota” auspichiamo che quello che fino a qualche mese fa aleggiava quale idea tra i tavoli ministeriali, ovvero di prorogare il termine di 12 mesi per l’assunzione di ASO qualificati, si concretizzi ora quale realtà, venendo così incontro alle inevitabili nuove esigenze del nostro settore. A tal fine l’associazione IDeA tempestivamente ha già provveduto a sollecitare il Ministero a fornire delle risposte".  

Articoli correlati

Superato lo scoglio del percorso di studio per accedere ai corsi, ecco cosa dovrebbe cambiare dopo il passaggio in Stato Regione e la successiva approvazione in Consiglio dei Ministri


Savini (AIO): il frutto di un lavoro di condivisione tra le associazioni degli odontoiatri, delle ASO, le Regioni ed il Ministero della Salute. Tenteremo di farlo entrare in vigore entro il 24 aprile


Per le varie ATS sono i datori di lavoro che devono comunicare la volontà di farsi vaccinare dei propri dipendenti. SIASO raccoglie le adesioni per “evitare esclusioni”


Palozzi (Cambiamo con Toti): per rendere sicuri gli studi è insufficiente vaccinare in questa prima fase solamente odontoiatri e medici


Le indicazioni nei casi di denti con pulpite irreversibile o parodontite periapicale acuta da uno studio clinico randomizzato in doppio cieco, pubblicato sull’International Endodontic...

di Lara Figini


Altri Articoli

Nella classifica della tipologia di notizie più lette su Odontoiatria33, quelle ordinistiche quasi mai arrivano ai primi posti: salvo non trattino di procedimenti disciplinari e...


Prof. Lior Shapira, presidente dell’European Federation of Periodontology: “La cura orale dovrebbe far parte delle raccomandazioni sanitarie per ridurre il rischio di gravi esiti legati al...


Indagine SIdP conferma: i protocolli adottati anti Covid sono efficaci, meno dell’1% il tasso di contagio. L’odontoiatra informato si sente più sicuro sul luogo di lavoro


E’ la nostra identità digitale pubblica. Ecco come richiederlo e quali sono i provider che lo forniscono gratuitamente


Il Segretario Sindacale AIO Roma interviene su alcuni servizi che si offrono di procurare clienti allo studio odontoiatrico


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP