HOME - Approfondimenti
 
 
08 Giugno 2020

Il Ministro Manfredi annuncia: presto anche per Odontoiatria la laurea abilitante

Soddisfazione del prof. Di Lenarda e del presidente Iandolo. L’accesso alla sessione di laurea sarà legata alle attività di tirocinio effettuate in Università e sarà prevista la presenza di un rappresentante ordinistico

Nor. Mac.

“Dopo aver cominciato con Medicina stiamo cercando di trasformare le lauree in lauree abilitanti in maniera tale che l’esame di laurea sia contemporaneamente un esame di Stato per l’accesso alla professione. Pensiamo a Odontoiatria, Farmacia e Veterinaria che già prevedono nel loro ordinamento molti tirocini”.

A dirlo è stato il Ministro dell’Università Gaetano Manfredi a Sky Tg 24 anticipando l’intenzione di presentare in Parlamento, nelle prossime settimane, un disegno di legge specifico. 

E’ una richiesta che come Collegio avanziamo da tempo in quanto consente ai nostri studenti e neolaureati di risparmiare tempo ma siamo convinti che ci aiuterà a migliorare la qualità formativa”, dice ad Odontoiatria33 il presidente del Collegio dei Docenti prof. Roberto Di Lenarda.

Quando, a seguito dell’emergenza coronavirus e della presa di coscienza della carenza di personale medico, attraverso il decreto Cura Italia, è stato abolito l’esame di Stato per la laurea in Medicina e Chirurgia rendendola abilitante, ho subito contattato il Ministro dell’Università, prof Manfredi, per richiedere formalmente lo stesso percorso per Odontoiatria, evidenziando l’anomalia che si andava a creare per le due professioni, ritardando in modo non giustificato, l’ingresso nel mondo del lavoro degli odontoiatri neo laureati”. 

In accordo con la Conferenza Permanente dei Presidenti di Corsi di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria, ad aprile abbiamo presentato una Mozione alla CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università italiane), approvata all’unanimità ed inviata al Ministro, che si è detto disponibile a sostenerla, e le dichiarazioni di ieri alla stampa del Ministro Manfredi non possono che farmi piacere”. 

Secondo quanto ci spiega il prof. Di Lenarda, che ha condiviso anche con il presidente CAO Raffaele Iandolo il percorso, la possibilità di accedere alla laurea abilitante sarà legata alla acquisizione, all’interno dell’Università, di 20 crediti formativi riferiti al tirocinio del 6 anno (cosiddetto tirocinio abilitante). 

Ovviamente per capire meglio le nuove regole dovremo attendere il testo normativo finale, ma  la proposta che abbiamo avanzato al Ministro è stata quella di legare la possibilità di sostenere l’esame di laurea al conseguimento di un numero minimo, certificato, di ore di tirocinio pratico come primo operatore , cosa che consentirà agli Atenei italiani di meglio organizzare, ed in alcuni casi potenziare, un tirocinio pratico adeguato per i propri studenti”. 

Tra le novità che l’esame di laurea abilitante comporterà, quella di prevedere durante la sessione di laurea la presenza di un rappresentante ordinistico”, conclude il prof Di Lenarda ricordando che l’attivazione della laurea abilitante dovrebbe avvenire nel prossimo anno accademico anche per dare la possibilità agli Atenei di attrezzarsi ed organizzarsi in modo coordinato”. Soddisfatto delle dichiarazioni del Ministro Manfredi il presidente nazionale CAO Raffaele Iandolo che sottolinea il lavoro che era stato fatto anche con il Collegio dei Docenti anche per dare una risposta alle richieste avanzate dall’Associazione Italiana Studenti in Odontoiatria.

Con la decisione di rendere abilitante la laurea in Medicina e non quella in Odontoiatria si sarebbe creata una inaccettabile disparità che abbiamo subito portato all’attenzione del MIUR e del Ministro della Salute”, dice ad Odontoiatria33 il presidente Iandolo sottolineando che con l’istituzione del nuovo esame di laurea abilitante vi sarà tra i membri della commissione giudicante anche un rappresentante dell’istituzione ordinistica.

L’esame di Stato seguiva una impostazione dettata dalla Legge 405/85 ed era diventato oramai una pura formalità, che però rallentava l’accesso ai neo laureati al mondo del lavoro, grazie alla laurea abilitante i neo laureati potranno fin da subito iscriversi all’Ordine e cominciare la propria attività professionale”.

Non da ultimo, conclude Iandolo, “il legare la possibilità di sostenere l’esame di laurea ad un percorso di tirocinio pratico definito, non fa altro che migliorare la formazione dei futuri odontoiatri”.    

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Laurea abilitante, scuole di specializzazione, qualità formativa ed ovviamente numero chiuso, tra gli argomenti toccati dal prof. Roberto Di Lenarda


Dopo il DiDomenica della scorsa settimana in cui chiedevo una mano per fare alcune riflessioni sul primo passo per diventare dentisti, iscriversi al Corso di laurea, in questo affrontiamo...

di Norberto Maccagno


Il dott. Campolongo ripercorre i commenti al DiDomenica sulla programmazione dei posti ad odontoiatria e porta il suo tentativo di sintesi che passa, anche, dal potenziamento dell’odontoiatria...


Il presidente CAO di La Spezia porta la sua opinione sulla programmazione del numero di futuri dentista e puntualizza sulla differenza tra Odontostomatologia e Chirurgia maxillo-faciale


Il presidente Alessandro Nisio con alcune riflessioni su numero programmato, odontoiatria pubblica, futuro e gli sbocchi professionali dei giovani odontoiatri, apre il dibattito sulle riforme da...


Altri Articoli

DiDomenica     02 Agosto 2020

Quando vi serve, noi ci siamo

Attraverso il DiDomenica prima della chiusura estiva e quello di fine anno, solitamente cerchiamo di fare dei bilanci sul periodo che si conclude. Ovviamente questa volta non mi...

di Norberto Maccagno


Dal COI corso FAD da 50 crediti per Odontoiatri, Igienisti, Medici di medicina generale, Pediatri, Geriatri, Psicologi, Neurologi, Otorinolaringoiatri, Infermieri


L’Agenzia delle Entrate indica come comportarsi se il paziente utilizza App che sostituiscono nel pagamento il Pos o la carta di credito


La proroga dell’emergenza penalizza il mondo della formazione, le preoccupazioni di Federcongressi e ECM Quality Network


Savini: “evitano il peggio. Grazie al lavoro di AIO ed ANDI state cassate norme che altrimenti avrebbero imposto adempimenti gravosi agli Odontoiatri”


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


28 Luglio 2020
Vendo attrezzatura completa per studio odontoiatrico

Vendo attrezzatura completa per ambulatorio odontoiatrico a Santarcangelo di Romagna (Rimini): riunito OMS in ottimo stato, separatore amalgama, compressore e pompa aspirazione, 2 mobili componibili, 2 servomobili, radiologico NOVAXA con testata DE GOTZEN, autoclave TECNO-GAZ classe B con stampante, sigillatrice MELAG, lampada fotopolimerizzante, 4 plafoniere con neon, strumenti per chirurgia orale, conservativa ecc in ottime condizioni. Tutto a norma CE. E 3000,00 COMPRESO SMONTAGGIO E IMBALLAGGIO. Foto inviabili. Per informazioni telefonare a Ricardo 347/4120042 (email: ricardo.ricci@email.it).

 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Paziente o cliente, il punto di vista del dentista e del u201cconsumatoreu201d