HOME - Approfondimenti
 
 
02 Settembre 2020

La, reale, protezione dalle goccioline di saliva con schermi facciali e mascherine

Una serie di video realizzati dalla Florida Atlantic University mostrano il livello di protezione di vari DPI dalla dispersione di droplet 


Mascherine e schermi facciali sono tra i DPI indicati per prevenire il contagio da Covid-19 contribuendo limitare la diffusione nell’aria delle goccioline di saliva infette.

Se per le FFp2 e la comunità scientifica sembra concordare sulla loro efficacia, i dubbi sono sull’utilizzo di soli schermi protettivi o di FFP2 con valvola. Secondo i ricercatori della Florida Atlantic University vi sarebbe la possibilità che un uso diffuso di questi dpi dai cittadini possa avere un effetto negativo sugli sforzi di riduzione del rischio di contagio.  

Stando alle ricerche effettuate, sebbene gli schermi facciali blocchino il movimento iniziale in avanti del getto, le goccioline espulse possono muoversi intorno alla visiera con relativa facilità diffondendosi ugualmente su di una vasta area. Stesso rischio riscontrato per le FFP2 con valvola.  

Per ridurre al minimo la diffusione nella comunità del COVID-19 –sostengono i ricercatori- potrebbe essere preferibile utilizzare una mascherina realizzata con panno di alta qualità o maschere chirurgiche di design semplice, invece di schermi facciali e maschere dotate di valvole di espirazione”. 

A questo link il lavoro originale pubblicato su Physics of Fluids, all’interno del quale è possibile vedere i vari video test effettuati utilizzando un manichino appositamente attrezzato che simula il colpo di tosse.   

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


Troppe richieste: l’Agenzia delle Entrane indica la percentuale spettante per il credito d’imposta. Da oggi è possibile richiedere la cessione a terzi


Non ditemi che non c’è stato il tempo, è da fine febbraio che i nostri ragazzi sono a casa e da allora l’obiettivo era trovare il modo per rimandarli a scuola. ...

di Norberto Maccagno


Il Ministero della Salute spagnolo esclude dall’obbligo di quarantena il personale sanitario se ha rispettato i protocolli di prevenzione


Altri Articoli

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio