HOME - Approfondimenti
 
 
11 Settembre 2020

Test rapidi per il Covid-19

Per Cochrane Library servono nuovi studi per confermarne l'accuratezza


Secondo una revisione pubblicata nella Cochrane Library, non vi sono prove sufficienti per dimostrare che i test point-of-care per evidenziare la presenza di Covid-19 in comunità o in ambito di cure primarie o secondarie siano accurati. 

"Sono disponibili diverse strategie diagnostiche per identificare o escludere l'infezione in corso, identificare le persone che necessitano di maggiori cure o per testare la presenza di infezione pregressa e la risposta immunitaria" esordisce Jacqueline Dinnes, della University of Birmingham in Gran Bretagna, prima autrice della revisione. 

“I test point-of-care sull'antigene e molecolari per rilevare infezione in corso hanno il potenziale per consentire il rilevamento e l'isolamento precoce dei casi confermati rispetto ai metodi diagnostici di laboratorio, con l'obiettivo di ridurre la trasmissione domestica e comunitaria” prosegue. I ricercatori si sono concentrati sui lavori che hanno analizzato proprio test sull'antigene, che identificano proteine presenti sul virus utilizzando dispositivi usa e getta, e test molecolari, che rilevano l'Rna virale utilizzando dispositivi portatili o da tavolo, per valutarne l'efficacia.

Complessivamente hanno esaminato 22 studi provenienti da tutto il mondo, che hanno confrontato i test point-of-care con l'analisi Rt-Pcr. Ebbene, da quanto emerso, ben tre quarti degli studi non hanno seguito le istruzioni dei produttori dei test point-of-care. Inoltre, nei lavori erano presenti poche informazioni sui partecipanti allo studio, quindi non era possibile dire se i risultati potessero essere applicati a persone senza sintomi, sintomi lievi o sintomi gravi.

Tra l'altro, gli studi si sono mostrati spesso a rischio di bias, oppure non erano dettagliati per quanto riguarda la metodologia. “Attualmente le prove in nostro possesso non sono abbastanza forti per poter dire se questi test siano sufficientemente accurati per essere utilizzati nella pratica clinica. Per questo sono urgentemente necessari ulteriori studi” concludono gli autori.  


Per approfondire: 

Rapid, point‐of‐care antigen and molecular‐based tests for diagnosis of SARS‐CoV‐2 infection. Cochrane Database of Systematic Reviews

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


I liberi professionisti devono indicare il reddito annuo conseguito nel 2019. Le Società devono versare lo 0,5% del fatturato, oltre 4milioni di euro quanto versato lo scorso anno


La Federazione Europea di Parodontologia lancia la campagna "ritorno al buon senso", per promuovere la salute orale anche nell'era Covid. Graziani: non sono stati provati rischi per chi rivolge al...


Secondo il Consejo General de Dentistas il 25% dei giovani adulti spagnoli di età compresa tra 35 e 45 anni necessita di un trattamento ortodontico


Altri Articoli

Sulla questione bonus sanificazione perché stupirsi?Fin dal primo DCPM che il Governo ha annunciato, prima ancora di vararlo, sottolineo come la linea d’intervento governativa seguita è...

di Norberto Maccagno


Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio