HOME - Approfondimenti
 
 
15 Settembre 2020

EFP: l’interruzione del trattamento odontoiatrico può compromettere seriamente la salute

La Federazione Europea di Parodontologia lancia la campagna "ritorno al buon senso", per promuovere la salute orale anche nell'era Covid. Graziani: non sono stati provati rischi per chi rivolge al dentista

Lorena Origo

Negli ultimi mesi, molti pazienti odontoiatrici in tutto il mondo hanno visto la sospensione improvvisa del loro trattamento a causa della pandemia Covid-19 (SARS-CoV-2). I professionisti della salute orale hanno implementato nuovi protocolli e raccomandazioni per posticipare i trattamenti non urgenti, che hanno causato ritardi significativi nelle cure dentistiche e nei piani di trattamento dentale.

Per fornire al settore dentale una guida su come affrontare efficacemente la crisi da Covid-19, la Federazione Europea di Parodontologia (EFP) ha emesso delle raccomandazioni che includono un protocollo di sicurezza per gli studi dentistici da seguire durante il trattamento dei pazienti prima, durante e dopo il loro arrivo.

Misure preventive simili sono state proposte e adottate in tutto il mondo da altre organizzazioni odontoiatriche nazionali e internazionali e sembrano essersi dimostrate efficaci nel limitare la diffusione virale in ambito odontoiatrico. Sia l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che i Centers for Disease Control (CDC) affermano che non ci sono stati casi confermati di Covid-19 trasmessi in uno studio dentistico.

“La salute orale è una componente del benessere generale e tutti noi dobbiamo continuare a prenderci cura di denti e gengive per una migliore qualità della vita” afferma il professor Nicola West, segretario generale dell’EFP.

Le caratteristiche uniche dell’ambiente e della professione odontoiatrica hanno sempre garantito il controllo delle infezioni” sottolinea il professor Filippo Graziani (nella foto), past president EFP e presidente del comitato di progetto europeo della federazione. “Il numero complessivo di professionisti del settore dentale che hanno contratto il Covid-19 appare estremamente limitato rispetto alla popolazione generale, anche nel primo periodo della pandemia”.

L'odontoiatria è ben preparata per prevenire qualsiasi rischio di infezione correlato all'attuale pandemia, poiché la professione sta adottando misure efficaci per garantire sicurezza sia ai pazienti che ai professionisti. È importante ricordare che trascurare la salute dentale – anche per un periodo di tempo limitato – può avere un impatto negativo sulla salute generale perché le malattie parodontali e dentali sono legate a gravi condizioni croniche. Secondo le prove scientifiche, una cattiva salute orale può essere associata a diabete, malattie cardiovascolari, demenza e altre gravi condizioni.

Dentisti e parodontologi sono sempre stati obbligati a utilizzare protocolli di protezione efficaci per proteggere i propri pazienti da qualsiasi infezione” aggiunge il professor Graziani.”

Concentrandosi sulla sensibilizzazione sui protocolli di sicurezza e sulla promozione dei benefici di prendersi cura della salute orale e gengivale in ogni momento, l’EFP lancia la campagna sui social media “Ritorno al buon senso”.

Tutti i pazienti e i professionisti sono invitati ad accedere alle raccomandazioni Covid-19 sul sito web dell’EFP (www.efp.org), a condividerle e a tenere traccia dei loro trattamenti odontoiatrici nel rigoroso rispetto di un protocollo di sicurezza adeguato.

Articoli correlati

Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


I liberi professionisti devono indicare il reddito annuo conseguito nel 2019. Le Società devono versare lo 0,5% del fatturato, oltre 4milioni di euro quanto versato lo scorso anno


Secondo il Consejo General de Dentistas il 25% dei giovani adulti spagnoli di età compresa tra 35 e 45 anni necessita di un trattamento ortodontico


approfondimenti     11 Settembre 2020

Test rapidi per il Covid-19

Per Cochrane Library servono nuovi studi per confermarne l'accuratezza


Altri Articoli

Sulla questione bonus sanificazione perché stupirsi?Fin dal primo DCPM che il Governo ha annunciato, prima ancora di vararlo, sottolineo come la linea d’intervento governativa seguita è...

di Norberto Maccagno


Disponibile la registrazione completa del webinar live dal titolo “Covid-19: ci si può organizzare per una prevenzione più “strutturale” e meno invasiva?”


Due le possibilità per gli iscritti, una applicabile da subito, l’atra solo se i Ministeri vigilanti daranno parere favorevole. Ecco le indicazioni di ENPAM


Il 68,3% ha superato la soglia minima di 20 punti. Dal 25 settembre i candidati potranno conoscere la posizione in graduatoria e capire se rientreranno tra i 1.103 studenti che potranno iscriversi...


In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

I u201ctrucchiu201d per convivere con il rischio Covid in studio