HOME - Approfondimenti
 
 
27 Ottobre 2020

ADA: Odontoiatri USA pienamente competenti per somministrare i vaccini

L’American Dental Association scende in campo sostenendo la competenza degli odontoiatri statunitensi che si sono offerti di somministrare i vaccini

Cristoforo Zervos

L’American Dental Association (ADA) ha offerto il suo sostegno per tutti i dentisti statunitensi che in queste settimane hanno offerto le loro competenze professionali nella pratica della somministrazione dei vaccini, in particolare, quando sarà disponibile, anche per il vaccino contro Sars Cov-2. Il supporto di ADA è stato ufficializzato pochi giorni fa dalla House of delegates dell’associazione (l’ordine direttivo) che afferma che gli odontoiatri statunitensi avrebbero tutte le conoscenze e le competenze necessarie per somministrare vaccini salvavita

L’ADA afferma che i dentisti sono già pronti ed hanno tutte le competenze e le professionalità necessarie per somministrare vaccini, che proteggono non solo la vita e la salute dei pazienti, ma anche degli odontoiatri stessi e del loro personale presso i luoghi di cura, sia pubblici che privati."La pandemia ha evidenziato i potenziali benefici che le competenze dei dentisti potrebbero portare nell'assistenza sanitaria preventiva, compreso la somministrazione delle vaccinazioni", ha affermato Duc M. Ho, presidente dell'ADA Council on Dental Practice.

Come è accaduto con i farmacisti (che negli Stati Uniti hanno già la facoltà di somministrare i vaccini antiinfluenzali) - ha aggiunto il Dott. Ho - ampliare anche agli studi dentistici la somministrazione dei vaccini aumenterebbe il numero di cittadini che hanno accesso alle cure e il livello di prevenzione e di salute generale nel Paese”.

ADA tende a precisare che la richiesta di allargamento agli odontoiatri deriva anche dalle loro conoscenze cliniche e dall’esperienza accumulata nella pratica lavorativa. Ad esempio, i dentisti hanno già la formazione necessaria per somministrare iniezioni anestetiche intra ed extra orali, oltre, con i dovuti permessi, alle pratiche di sedazione. Queste “skills”, con l’aggiunta di una formazione appropriata, per ADA possono facilmente tradursi nella pratica della somministrazione di vaccini.

Interessante sottolineare che anche in Europa e nel resto del mondo è in atto una discussione per consentire ai dentisti la possibilità di somministrare vaccini

In Spagna, ad esempio, visto la situazione drammatica in cui versa il Paese a causa della pandemia da Covid-19, i dentisti hanno chiesto ormai da tempo di essere coinvolti nella pratica dei test e nella somministrazione vaccinale alla popolazione per dare una mano al servizio sanitario pubblico spagnolo. 

Un altro esempio è quello del governo della Gran Bretagna che, in queste settimane, sta discutendo un disegno di legge che amplierebbe ai professionisti della salute, fra cui anche gli odontoiatri, la possibilità di somministrare vaccini alla popolazione, fra cui anche quello per il nuovo coronavirus.Anche nel nostro Paese è in atto una discussione nelle ultime settimane su questo tema.

E’ di questi ultimi giorni l’apertura, non ancora ufficializzata, del Ministro della Salute Roberto Speranza alla possibilità che anche i farmacisti possano adoperarsi per test rapidi e somministrazione vaccinale anti Covid-19 per sollevare e aiutare il nostro SSN. 


_____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


Le cure odontoiatriche dovrebbero essere considerate cure sanitarie essenziali e non dovrebbero essere posticipate. Pensare alle conseguenze per gli operatori dell'applicazione dei protocolli anti...


Video intervista al prof. Roberto Burioni per capire le varie differenze tra i test per individuare il Covid, il ruolo di dentisti ed igienisti dentali ed i consigli nella prevenzione del contagio in...


Il Governo al lavoro per sitarlo e garantire la somministrazione al maggior numero di persone in tempi rapidi. Anelli (FNOMCeO) pensa di coinvolgere anche i dentisti


Altri Articoli

E’ oramai chiaro che il Governo in tema di sostengo alle imprese si ispira alla Ruota della fortuna e sperare in una programmazione o in un progetto di rilancio economico...

di Norberto Maccagno


L’obiettivo, anche in periodo di pandemia, garantire che i futuri dentisti siano preparati a curare le persone. Lo Muzio (CPCLOPD): gli atenei italiani stanno con mille difficoltà lavorando in tal...


Iandolo (CAO): “Coinvolgere gli odontoiatri nella campagna, e vaccinarli per primi, insieme al personale di studio”. Chiesta anche la proroga dell’esenzione IVA sui DPI


Secondo una nuova guida emessa dai Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) degli Stati Uniti, le mascherine facciali possono proteggere chi le indossa e gli altri dall'infezione da...


Domani 28 novembre Evento online organizzato da Cooperazione odontoiatrica Internazionale Onlus e la sezione di Medicina Legale dell’Università di Torino


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Il prof. Burioni spiega come funzionano i test Covid e dà qualche consiglio agli odontoiatri ed igienisti dentali