HOME - Approfondimenti
 
 
11 Marzo 2021

ECM: novità e conferme

Il presidente Nisio ricorda gli adempimenti, i bonus e chi può essere esonerato dalla raccolta dei crediti. Intanto si continua a lavorare sul progetto di riforma del sistema

Nor. Mac.

La pandemia ha necessariamente interessato anche l’obbligo formativo ECM, e non solo per le difficoltà di partecipare ad eventi in presenza.A gennaio 2020 è iniziato il triennio formativo: entro il 31 dicembre 2022 dentisti, ingeniti dentali, medici e le professioni sanitarie interessate dall’obbligo dovranno raccogliere 150 crediti formativi, al netto di esenzioni, esoneri e altro.  


Riduzione crediti e bonus 

Ad aiutarci a riepilogare i vari esoneri, riduzione del numero di crediti e “bonus” è il componente della Commissione Nazionale ECM e componete della CAO Nazionale Alessandro Nisio (nella foto) che ricorda che, se si è completata l’offerta formativa del precedente triennio, si ha diritto alla riduzione fino a 30 crediti formativi. “Se si ha soddisfatto il Dossier Formativo del triennio precedente (predisposto e realizzato dalla FNOMCeO per tutti i suoi iscritti) si ha diritto ad una ulteriore riduzione di 20 crediti formativi”.

Nisio ricorda, anche, che come “premio” per l’attività svolta durante la pandemia nel 2020, il Governo ha introdotto a maggio nel Decreto Scuola un “bonus” di 50 crediti ECM per tutti gli operatori sanitari, odontoiatri inclusi, che “in occasione dell’emergenza da COVID-19, abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale”.  
Attualmente, spiega il presidente Nisio, questo “bonus” non è stato ancora inserito nella piattaforma del COGEAPS, il Consiglio è di vedere la propria posizione accedendo alla propria area riservata sul sito del COGEAPS, previa registrazione per chi non lo ha ancora fatto. 

Altra norma conseguente alla pandemia la possibilità, fino a dicembre 2021 (in precedenza la scadenza era al 2020), di recuperare il debito formativo relativo al triennio 2017-2019 e lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo relativamente al triennio formativo 2014-2016. Questo consente a chi non ha raccolto il numero di crediti necessari nei trienni precedenti di raccoglierli entro la fine del 2021
“Bisogna però fare attenzione -ricorda Alessandro Nisio- i crediti che si andranno a raccogliere e che serviranno a compensare gli anni precedenti, non saranno conteggiati come utili per l’assolvimento dell’obbligo in questo nuovo triennio. 

"Come FNOCMeO, in accordo con la Commissione Nazionale ECM, stiamo verificando", continua il presidente Nisio, "l’opportunità di attivare anche per questo triennio il Dossier di Gruppo che darà la possibilità a tutti gli iscritti all’Albo dei medici ed a quello degli odontoiatri 50 crediti ECM. 

Tra le recenti deliberazioni approvate dalla Commissione Nazionale ECM, la precisazione sull’esenzione dell’obbligo di acquisire tutti i crediti previsti per il triennio per i professionisti in pensione e quelli che svolgono saltuariamente la professione (con un reddito annuo non superiore a 5mila euro). Questi ultimi potranno godere dell’esenzione “nella misura di 2 crediti ECM ogni 15 giorni continuativi di sospensione dell'attività professionale, nel limite dell’obbligo formativo individuale triennale”. 

Se da una parte resta il blocco degli eventi in presenza, salvo disposizioni regionali, viene confermata la possibilità di svolgere la Formazione sul campo. “Si tratta di attività di formazione che hanno luogo all’interno del contesto lavorativo del discente e al quale sono strettamente connesse, finalizzate a migliorare le competenze professionali nello specifico ambito di pertinenza, e non rientrano nella categoria di “convegni, congressi e altri eventi” che risultano vietati alla luce del DPCM del 14 gennaio 2021, all’art. 1, co. 10, )”.    

A tal riguardo –continua il presidente Nisio- le circolari del Ministero della salute del 23 giugno 2020 e del 7 gennaio 2021, in materia di “indicazioni emergenziali per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nelle operazioni di primo soccorso e per la formazione in sicurezza dei soccorritori”, specificano che “la formazione continua del personale sanitario dei sistemi di emergenza territoriale non può essere sospesa o rimandata, per evidenti motivi di mantenimento della capacità operative”.  

In tema di sanzioni per chi non raccoglie i crediti necessari, il presidente Nisio conferma quanto anticipato da Odontoiatria33 in merito alla possibilità che medici ed odontoiatri che non raggiungono almeno il 70% di crediti formativi previsti per il triennio non siano coperti dall'assicurazione professionale.

Intanto si è riunito il Gruppo di lavoro nato all’interno della Commissione Nazionale al fine di stilare la riforma del sistema ECM, all’interno del quale è presente il presidente Nisio, con nuove proposte innovative che saranno oggetto di ampia condivisione in una prossima Consulta delle Professioni che verrà istituita in seno alla CNFC.  

_______________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

Ecco i 4 percorsi formativi IAO. Il prof. Di Stefano ci anticipa l’evento di sabato 10 aprile dedicato a “come preservare il volume alveolare nei siti post-estrattivi”


Parere positivo della Commissione Nazionale ECM alla bozza di decreto attuativo della Legge Gelli predisposto dal MISE


Confermata la possibilità di accreditare eventi a distanza che erogano crediti ECM. La sospensione rimane, per ora, fino al 24 novembre


Basta seguire un telegiornale un talkshow o leggere le prime pagine di un qualsiasi quotidiano per avere la conferma di come l’elenco delle alternative ai divieti governativi,...

di Norberto Maccagno


Intanto FNOMCeO chiede ai presidenti di Ordine di sospendere gli eventi ECM in attesa di chiarimenti


Altri Articoli

La Regione conferma vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e di interesse sanitario. Per i non iscritti all’Ordine la prenotazione deve essere fatta singolarmente


Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente