HOME - Approfondimenti
 
 
19 Marzo 2021

Vaccini: negli USA previsto scudo legale temporaneo per chi somministra

Il Department of Health and Human Services degli Stati Uniti autorizzerà dentisti e studenti di odontoiatria a somministrare i vaccini, in 28 Stati erano già autorizzati

Cristoforo Zervos

Il Department of Health and Human Services degli Stati Uniti sta preparando una dichiarazione di emergenza, all’interno del PREP Act (Public Readiness and Emergency Preparedness Act) per autorizzare ulteriori categorie, inclusi dentisti e studenti di odontoiatria, a vaccinare i pazienti per COVID-19 a livello nazionale. Il Public Readiness and Emergency Preparedness Act, o PREP Act, consente al Segretario per la salute dello Health and Human Service (HHS) in carica di predisporre un aggiornamento urgente in caso di emergenza sanitaria. 

Questa dichiarazione fornisce anche uno scudo legale temporaneo dalle richieste di risarcimento per responsabilità illecita (eccetto condotta dolosa) a individui o organizzazioni coinvolte nella produzione, distribuzione o dispensazione di cure e pratiche mediche, che possono includere anche la somministrazione dei vaccini. Dichiarazione che può essere modificata nel corso del tempo se le circostanze lo giustificano.

Norris Cochran segretario ad interim dell'HHS ha modificato la dichiarazione per designare ulteriori professionisti della salute, inclusi dentisti e studenti di odontoiatria, come "persone qualificate" autorizzate a somministrare vaccini contro il Covid-19. I professionisti della salute comprendono anche ostetriche, paramedici, EMT (medici tecnici di ambulanza e pronto soccorso), assistenti medici, terapisti, podologi, optometristi e veterinari. A questi si aggiungono anche gli operatori sanitari in pensione o che non hanno avuto licenze o certificazioni attive negli ultimi cinque anni, purché fossero in regola prima che la licenza diventasse inattiva.

Negli Stati Uniti, per via dell’emergenza pandemica in corso, già 28 stati avevano dato il via libera ai dentisti per la somministrazione dei vaccini alla popolazione

Questa dichiarazione federale consente ai dentisti autorizzati di vaccinare i cittadini contro il Covid-19 in tutti gli Stati degli Us, compresi quelli dove alcune leggi statali non lo consentivano.
"I dentisti hanno le conoscenze e le competenze necessarie per somministrare vaccini e attivarsi in caso di effetti collaterali gravi - ha dichiarato il presidente dell'ADA Daniel J. Klemmedson e il direttore esecutivo dell'ADA Kathleen T O'LoughlinI dentisti hanno già le competenze in campo di anatomia umana, fisiologia e fisiopatologia e sono formati per somministrare l'anestesia locale intraorale e possono quindi tranquillamente occuparsi di somministrare un vaccino”. 

Questa modifica all’interno del PERP Act arriva da una sollecitazione dell’amministrazione Biden nell’ambito dell’ampliamento del pool di professionisti qualificati in grado di somministrare le dosi vaccinali a tutta la popolazione statunitense. ll presidente Joe Biden ha anche annunciato pochi giorni fa l’obiettivo federale di raggiungere “ogni adulto negli Stati Uniti idoneo alla vaccinazione entro e non oltre il 1 ° maggio 2021". Ha anche promesso un ampliamento dei centri di vaccinazione, l'aumento del numero totale di centri sanitari comunitari e ha previsto di raddoppiare il numero di centri di vaccinazione di massa gestiti a livello federale.


____________________________________________________________________ 

Se hai trovato utile questo articolo e non sei ancora abbonato ad Odontoiatria33, sostieni la qualità della nostra informazione 

Articoli correlati

L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Che fosse nato male il D.L. 44/21 lo avevo già sottolineato nello scorso DiDomenica, ma non avrei immaginato che venisse sconfessato dopo neppure una settimana dalla sua...

di Norberto Maccagno


Il presidente Guarnieri (CAO Cosenza) pone alcune considerazioni e questioni sull’applicazione della norma che obbliga i sanitari a vaccinarsi


Magenga: quello del vaccinarsi è un dovese verso i pazienti e la collettività tutta. Ottima la decisione di legare l’esercizio della professione alla vaccinazione 


Il Ministero lo raccomanda per gli over 60 ma chi ha già ricevuto la prima dose può completare la vaccinazione con la seconda. Il commento del presidente Anelli che invia a vaccinarsi senza timori


Altri Articoli

Sinergia Associazione Italiana Odontoiatri-Tokuyama: i soci riceveranno un "Welcome kit" fino al 30 aprile


Il prof. Gagliani pone l'attenzione su di una ricerca che evidenza come la scienza dei materiali e l’intelligenza artificiale possa contribuire a rendere l’ambiente poco ospitale per i virus

di Massimo Gagliani


L’Ordinanza del Generale Figliulo con le nuove priorità di vaccinazione potrebbe coinvolgere anche tutte le figure presenti in studio. Per l’ANTLO, anche gli odontotecnici  


Il mercato chiederà meno vendita diretta e più assistenza e consulenza, ipotizza Maurizio Quaranta (ADDE) evidenziando la difficoltà per i depositi di trovare un ricambio generazionale qualificato


Definiti tutti i presidenti delle Commissioni Albo Odontoiatri provinciali: 24 quelli che hanno cambiato la guida, 6 le donne


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come spiegare gli interventi odontoiatrici al paziente