HOME - Approfondimenti
 
 
09 Ottobre 2013

Sanzione disciplinare dell'Ordine, ecco quando scatta la prescrizione

Le precisazioni dell'avv. Pennasilico dell'OMCeO di Milano

L'azione disciplinare si prescrive in cinque anni ma da quale data si parte per calcolarli, da quando l'Ordine apre il fascicolo oppure da quanto l'iscritto commette la violazione?

A porsi il quesito è l'OMCeO di Milano che ha chiesto un parere legale all'avv. Enrico Pennasilico
che ha individuato in due casi differenti.

1) Per la prescrizione dei fatti di solo rilievo deontologico i termini della prescrizione decorrono dalla commissione del fatto e non dalla data in cui l'organo disciplinare ne abbia avuto conoscenza.

2) Per i fatti di deontologico e penale rilievo l'azione disciplinare si prescrive entro cinque
anni dalla data di passaggio in giudicato della sentenza e non dalla data in cui l'organo
disciplinare ne abbia avuto conoscenza.

"L'apertura del procedimento disciplinare a carico del sanitario -precisa l'avv. Pennasilico- è atto interruttivo della prescrizione con effetto istantaneo ex art. 2945 primo comma c.c. dal quale inizia a decorrere altro periodo di prescrizione quinquennale. In caso di contestazione disciplinare di fatti sottoposti all'esame dell'autorità giurisdizionale penale il procedimento disciplinare deve essere sospeso in attesa di sentenza definitiva in base al combinato disposto degli artt. 653 c.p.p. e 295 c.pc.. La fase giurisdizionale del procedimento disciplinare interrompe, con effetto permanente, il
termine della prescrizione ex art. 2945 secondo comma c.c.."

A questo link è possibile scaricare il parere dell'avv. Pennasilico.

Articoli correlati

Entrando nel merito di un medico (famoso) sospeso dall’Ordine di Torino, il Ministero ribadisce la necessità di indicare la sospensione ma non il motivo. Parere che mette in difficoltà i liberi...


La norma sul Green pass che da venerdì 15 ottobre obbligherà, di fatto, tutti i lavoratori anche autonomi ad essere vaccinati o effettuare un tampone ogni 48-72 ore, tocca ovviamente anche il...

di Norberto Maccagno


CAO e FNOMCeO chiariscono gli adempimenti per studi medici ed odontoiatrici privati in vista dell’entrata in vigore dell’obbligo 


L’OMCeO milanese chiarisce la procedura da seguire e ribadisce: l’Ordine non può esercitare nessun parere valutativo


In vista delle probabili verifiche e sanzioni per gli inadempienti, vediamo come accedere alla propria anagrafe ECM e come gestire i crediti e quanti ne servono


Altri Articoli

Per il prof. Gagliani l’odontoiatria dovrà imparare a crescere in relazione a quelle che sono le mutate esigenze della popolazione puntando su di un sistema sinergico tra un privato finanziatore...

di Massimo Gagliani


E’ successo in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri lo hanno trovato in studio a lavorare nonostante il provvedimento dell’ASL


In collaborazione con un poliambulatorio cittadino e l’Università La Bicocca offrirà prestazioni e protesi alle persone socialmente deboli


Il tragico caso di cronaca nel bresciano ha fatto nascere interrogativi sulle responsabilità e le possibili conseguenze civilistiche e penali. Ne abbiamo parlato con il segretario AIO Danilo Savini


Uno studio italiano ha verificato l’efficacia dei vaccini contro il Sars-CoV-2 e se la somministrazione di una terza dose può conferire un'efficacia protettiva maggiore


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio