HOME - Approfondimenti
 
 
18 Ottobre 2013

Social Media, anche il dentista può incrementare la clientela attraverso questi strumenti

I 5 consigli per non sbagliare

Tra le  prime 100 aziende al mondo per capitalizzazione, secondo la classica di "Fortune 2012 ",  l'87%  è presente su almeno un  Social Media. Queste aziende hanno ottenuto almeno 10 milioni al mese di menzioni, dimostrando che questa strategia ovviamente porta  al successo. Secondo Glenn  Lombardi  responsabile di Officite (azienda americana che offre servizi web a 360° ai dentisti)  i social media non devono essere esclusivo appannaggio dei titani dell'industria ma possono promuovere la crescita anche di piccole realtà come gli studi dentistici. 
Lombardi   propone  sul giornale online "Dental Economic" queste 5 lezioni di Social Media Marketing che trovo molto condivisibili.

1) Conoscere le piattaforme:
Facebook ovviamente è un "must" da cui iniziare, visto il grande numero di utenti, anche se da solo non è in grado di gestire una strategia globale. 
Linkelin ad esempio può creare una immagine pubblica professionale.
Twitter ti lega in tempo reale con i tuoi utenti potenziali pazienti, favorendo una rapidissima diffusione dei tuoi contenuti. Per evidenziarsi nei SEO (Search Engine Optimization) ossia nei motori di ricerca, occorre essere presenti su Google + e accumulare preziosi  "+1"  che fanno salire il sito web dello studio in prima linea.

2) Contenuti prima di offerte commerciali:
Per entrare in contatto con il paziente in modo efficacie e significativo bisogna evitare le proposte commerciali spinte.
Lo spirito dei social è connettersi, non vendere.
Il contenuto migliore segue la regola delle 3 E (Educate, Entertain,  Engage) che in italiano sono: educare, intrattenere, attirare. In Usa esistono alcuni service  che forniscono  "contenuti mirati  per i social dei dentisti che si rivelano utili se si è a corto di idee o di tempo per mantenerli aggiornati.

3) Posta in modo coerente:
Mai essere incessanti; i pazienti follower devono poter leggere i contenuti della tua piattaforma ad intervalli regolari; questo soddisfa le aspettative dei consumatori e rende la presenza sul web autorevole e professionale.

4) Interagisci:
I social media sono una strada a doppio senso, i pazienti che intendono interagire con te, meritano sempre una risposta e molta gratitudine, sia che il commento sia positivo che negativo. In quest'ultimo caso non bisogna scatenarsi per legittima difesa, una risposta amichevole consente ai follower di capire che stai facendo del tuo meglio affinché tutti siano soddisfatti.

5) La lezione più importante:
Le uova non devono mai essere confinate in un solo paniere. Occorre una strategia piena di iniziative online per sfruttare la potenza dei social media, una vera e propria strategia di comunicazione a 360° che coinvolga ad esempio il sito web, il mailing periodico al paziente.

A cura di Davis Cussotto: odontoiatra libero professionista Twitter@DavisCussotto


 

Articoli correlati

Corsa per agevolare il più possibile la somministrazione delle dosi. Ci si potrà rivolgere anche dal dentista o in farmacia. In Baviera è già possibile 


Uno strumento nuovo per il settore dentale che consente di ricercare prodotti ed attrezzature e comparare i prezzi proposti dai vari siti di vendita online 


Il Consejo General de Dentistas spagnolo ha pubblicato il suo Rapporto tecnico demografico sui dentisti in Spagna nel 2021, in cui analizzava vari parametri come il rapporto...


Pubblicato uno dei primi lavori europei riguardante l’impatto che il Covid-19 ha avuto sugli odontoiatri. Ricerca condotta grazie alla collaborazione tra Federazione Regionale degli Ordini...


Il Consejo Dentistas spagnolo ha pubblicato delle Linee Guida di protezione e di riduzione del rischio di trasmissione che possono aiutare l’odontoiatra a gestire la situazione...


Altri Articoli

Stimata ed apprezzata, fino all’ultimo ha lavorato per il bene della professione con tenacia, impegno ed entusiasmo. Molti i messaggi di ricordo delle sue colleghe e dei dirigenti delle...


Scoperti a Torino ed in provincia di Piacenza. L’Ordine di Brescia invia gli elenchi dei sospesi al NAS per effettuare verifiche


Circolare della FNOMCeO agli Ordini provinciali con le prime indicazioni sui passaggi per ottemperare a quanto disposto con il nuovo Decreto su estensione dell’obbligo vaccinale 


Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi