HOME - Approfondimenti
 
 
03 Marzo 2014

L'importanza del social web per il dentista e le regole per rendere efficace la propria presenza. Parte seconda: gli strumenti. Valuta se la tua presenza è efficace


Larry Emmott ribadisce l'importanza di una rete di connessioni tra il sito web dello studio dentistico e i social media strategici: cominciare con il creare la fan page (pagina aziendale) dello studio su Facebook e animarla due/ tre volte la settimana con contenuti che "parlino al pubblico", immagini, iniziative, piccoli eventi che riguardano il territorio in cui si opera  news di salute e prevenzione. 

Meglio evitare foto di interventi cruenti e offerte commerciali, consiglia.

Ogni professionista sceglierà il suo stile comunicativo come la linea editoriale di un giornale, sarà una sorta di impronta web dell'attività per accrescere il "Personal Brand". 
Oltre a Facebook portano traffico sul sito web anche i social gestiti direttamente da Google:

1) Google plus, che ha una semantica simile a Facebook anche se non ha la sua diffusione. 
2) Goolgle Map, una vera e propria mappatura topografica del pianeta Terra che si abbina alle   fotografie di Google Earth, utile per individuare facilmente lo studio a chi consulta la mappa del territorio
3) Youtube l'enorme videoteca che va utilizzata per creare contenuti orientati all' intrattenimento utilizzando la metodica dello storytelling.

L'algoritmo di Google tiene in buona considerazione lo sharing (gradimento) generato nel social web di famiglia, assegnando buone "posizioni organiche" (non a pagamento) nel SERP.

Se Facebook è il social che è "nato" tra gli adolescenti, Twitter è quello nato tra gli over 45, utile quindi esserci.
E' un microblog di 140 caratteri che può essere facilmente interfacciato a Facebook in modo da generare un "tweet" ogni volta che inseriamo un post.

Come dentisti sappiamo da sempre che il passaparola è il meccanismo che genera crescita nello studio professionale, poiché gli esseri umani si fidano di ciò che pensano le altre persone. 
Nell'era della socialnomics il "passaparola viene semplicemente amplificato attraverso la serie infinita dei canali del social web. Un  sondaggio della Harvard Business School rileva che in USA nove consumatori su dieci dichiarano di fare le loro scelte in base alle "recensioni" di altre persone. 

Come esercenti una professione sanitaria dovremo imparare, quindi, a gestire i "consumer business" review sites (Yelp, Google Local) ossia quei social che consentono di dare un giudizio sulla nostra   attività e di condividerla immediatamente sul web.
Emmott consiglia di predisporre in studio un tablet destinato ai pazienti che fanno un apprezzamento sul servizio ricevuto, per farglielo condividere immediatamente sul social web.
Un cenno per concludere ad applicativi evoluti dei software gestionali che consentono on-line di prendere appuntamenti ed eseguire pagamenti con carta di credito "on line bill pay" che pare abbia molto gradimento .

Per chi desidera  fare un test di autovalutazione  sulla propria  efficacia comunicativa può rispondere "si" o "no" a queste 10 domande.
 
1) Hai un sito web?
2) L'hai aggiornato nell'ultimo anno?
3) Hai un blog legato al sito web ?
4) Hai un profilo Facebook come dentista ?
5) Hai un profilo Google Plus ?
6) Utilizzi  Twitter ?
7) Hai recensioni sui  businnes review sites (Yelp, G+) ?
8) Sei presente su YouTube?
9) La gente ti può contattare tramite il web ?
10) Sei localizzato su Google Map
 
Chi totalizzato 8 "SI" ha un buon livello, la media degli studi USA secondo Emmott realizza un punteggio di 4/5.

A cura di: Davis Cussotto, odontoiatra libero professionista Twitter @DvaisCussotto

Vai alla prima parte dell'articolo

Articoli correlati

Il sito web dello studio dentistico, affinchè diventi uno strumento di comunicazione efficace che attragga potenziali pazienti, occorre nutrirlo con contenuti nuovi e originali (blog) che...


Il web brulica di persone alla ricerca di informazioni sanitarie per risolvere un problema personale o di un loro congiunto. Per il dentista, oggi, è indispensabile essere presente là...


Che la modalità e le tecniche di comunicazione siano profondamente mutate in questo ultimo decennio è cosa nota. Il mondo del web, in particolare, ha stravolto letteralmente i tempi e...


In soli 4 giorni la pagina Facebook dell'Agenzia delle Entrate ha già raccolto oltre 7mila mi piace raggiunto 37mila i cittadini raggiunti e ricevuto circa 1.000 i messaggi in cui si chiedono...


Essere presente sui principali social network con un account dedicato allo studio può essere un ottimo modo per cementare il rapporto con i propri pazienti e farsi conoscere da potenziali...


Altri Articoli

I lavoratori già in costanza di lavoro sono esonerati dal conseguire l’attestato di qualifica professionale per essere assunti come ASO. Andrea Tuzio ci spiega chi ne ha diritto e come...


Contesta la norma sull’obbligo di autorizzazione ed intraprende la via giudiziaria. Il racconto della sua battaglia, solitaria, contro “la burocrazia e le leggi in contraddizione tra loro”


Le vicende di alcune Catene spagnole, ed italiane, confermano che il vero problema per pazienti e non solo si chiama "finanza creativa" e non cure. Qualche settimane fa ricevo una mail da parte di un...

di Norberto Maccagno


Fiorile: scelta grave che non frena l’evasione fiscale e crea una situazione paradossale tra chi si rivolge al pubblico e i pazienti che si rivolgono ad un dentista privato


Per Dentix Italia sono solo indiscrezioni di stampa ed assicura che non ci sono problemi per pazienti e collaboratori 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Nuove norme su Direttore sanitario e Autorizzazioni