HOME - Approfondimenti
 
 
12 Marzo 2014

Redditometro, le Entrate indicano le modalità delle verifiche. Tra pochi giorni il via ai controlli


L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato martedì 11 marzo la Circolare n. 6/E/2014, con cui ha fornito indicazioni operative sull'utilizzo del nuovo redditometro, tenendo conto del parere del Garante della Privacy.

Stando a quanto pubblicato l'Agenzia delle Entrate non considererà, per evidenziare gli scostamenti tra reddito dichiarato e capacità di spesa, le spese correnti determinate solo con la media Istat, ad esempio alimentari e bevande, abbigliamento e calzature, alberghi e viaggi organizzati, così come per le spese per elettrodomestici e arredi. Di fatto verranno analizzate solo le spese certe ovvero quelle collegate al possesso di determinati beni, per esempio spese condominiali o riparazione autovetture

La circolare precisa che per identificare i contribuenti da controllare si dovrà anche verificare la cosiddetta famiglia fiscale (ovvero quanti famigliari hanno un reddito dichiarato).

Come già più volte evidenziato le verifiche, che dovrebbero partire a giorni e riguardare i redditi del 2009, interesseranno 35mila contribuenti scelti tra coloro che hanno speso più del 20% di quanto hanno dichiarato. Contribuenti che, ovviamente, non saranno sanzionati d'ufficio ma invitati al contraddittorio.

Articoli correlati

Si riduce anche l’entità rispetto al recedente bonus. Possibile richiederlo per le spese sostenute nel terzo trimestre 2021, da giugno ad agosto, potrà essere inviata dal 4 ottobre al 4 novembre


Sono lontani dal punteggio premiante. Circa 9mila quelli che hanno inviato la dichiarazione ISA nel 2020, oltre 16 mila gli addetti occupati


In media hanno un indice di affidabilità inferiore ad 8. Queste le specifiche dell’attività svolta stando a quando indicato nella dichiarazione 2020, anno imposta 2019


Secondo le denuncie ISA scompare più del 14% delle partite iva singole ed il 2,5% degli studi associati. Crescono solo le società. Cresce il fatturato denunciato, in particolare, dagli studi...


Quelli con il solo titolare calando quasi del 50%, cresce ma di poco il fatturato rispetto alla denuncia 2018


Altri Articoli

A darne informazione UILFPL Specialisti Ambulatoriali. Gli studi dovranno essere autorizzati dalla Regione compilando un apposito modulo, dopo essersi formati online e presso strutture abilitate


Nasce il problema sostituzioni dipendenti di studi e laboratori. Green pass obbligatorio anche per sanitari, titolari compresi, ed ASO non vaccinati destinati ad altre mansioni 


La Commissione politiche dell’Unione Europea giudica respinge l’emendamento che avrebbe consentito l’esercizio dell’attività odontoiatrica in forma societaria solo alle StP. I commenti di...


Rispondendo ad un quesito di una STP odontoiatrica le Entrate indica che il reddito delle STP deve essere considerato a tutti gli effetti come reddito di impresa, a dispetto della forma giuridica...


Lo rileva una indagine condotta da una associazione UK, intanto in Spagna l’Ordine denuncia una azienda per la vendita di sbiancanti con concentrazione di perossido superiore al consentito


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio