HOME - Approfondimenti
 
 
26 Maggio 2014

Commento al Codice Deontologico del presidente AIO Pierluigi Delogu: indirizzi positivi ma anche questioni non risolte e criticità


"Nel nuovo codice ci sono aspetti positivi ed altri meno", ci dice Pierluigi Delugu presidente nazionale AIO.
"Ottimo aver sottolineato ulteriormente la punibilità del professionista che presta il proprio nome a fenomeni di abusivismo come lodevole lo sforzo fatto in tema d'informazione sanitaria, precisando che tale informazione va indirizzata sui binari della correttezza, della veridicità e della comprensibilità".
Tuttavia bisognerebbe fare di più, dice il presidente AIO, come aprire il difficile "dibattito con l'Antitrust per aprire i paradigmi che in questi anni ci hanno purtroppo costretto a lasciar passare talora contenuti prevalentemente commerciali".

Per quanto riguarda gli aspetti negativi Delogu ricorda come AIO abbia evidenziato la criticità della scelta di inserire l'obbligo di assicurarsi previsto dalla legge in quanto "non avrebbe dovuto essere ripreso dal Codice come invece è avvenuto". "Perché le leggi possono sbagliare", dice.
"Inoltre -continua il presidente AIO- è stata accolta in modo indeterminato e insoddisfacente la necessità da noi sottolineata di definire direttori sanitari iscritti all'Albo odontoiatri quando si agisca in ambiti odontoiatrici".

A non soddisfare il presidente Delogu ci sono anche alcuni aspetti di metodo.
"A mio avviso la lettura disgiunta del Codice da parte di presidenti medici e quelli Cao fa parte di una visione superata del rapporto visto che il codice ha la stessa valenza per entrambe le categorie, né ritengo soddisfacente la quota di contraddittorio che ci è stata concessa nel dibattito sul Codice. Sottolineo che non avevamo neanche diritto di voto".

Articoli correlati

I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


Il problema è per gli studi al piano strada. La provocazione di Migliano: “se non venite voi a prenderli, ve li portiamo noi”


Gli auguri al neo Ministro della Salute e gli auspici nei messaggi di congratulazione inviati da FNOMCeO, ENPAM, AIO, ANDI


Nota di precisazione su articolo Odontoiatria33 del 27 luglio 2019 


Cardamone: odontotecnico, figura tecnica estremamente importante ma non può e non deve essere inserito tra le professioni sanitarie


Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi