HOME - Approfondimenti
 
 
26 Maggio 2014

Commento al Codice Deontologico del presidente AIO Pierluigi Delogu: indirizzi positivi ma anche questioni non risolte e criticità


"Nel nuovo codice ci sono aspetti positivi ed altri meno", ci dice Pierluigi Delugu presidente nazionale AIO.
"Ottimo aver sottolineato ulteriormente la punibilità del professionista che presta il proprio nome a fenomeni di abusivismo come lodevole lo sforzo fatto in tema d'informazione sanitaria, precisando che tale informazione va indirizzata sui binari della correttezza, della veridicità e della comprensibilità".
Tuttavia bisognerebbe fare di più, dice il presidente AIO, come aprire il difficile "dibattito con l'Antitrust per aprire i paradigmi che in questi anni ci hanno purtroppo costretto a lasciar passare talora contenuti prevalentemente commerciali".

Per quanto riguarda gli aspetti negativi Delogu ricorda come AIO abbia evidenziato la criticità della scelta di inserire l'obbligo di assicurarsi previsto dalla legge in quanto "non avrebbe dovuto essere ripreso dal Codice come invece è avvenuto". "Perché le leggi possono sbagliare", dice.
"Inoltre -continua il presidente AIO- è stata accolta in modo indeterminato e insoddisfacente la necessità da noi sottolineata di definire direttori sanitari iscritti all'Albo odontoiatri quando si agisca in ambiti odontoiatrici".

A non soddisfare il presidente Delogu ci sono anche alcuni aspetti di metodo.
"A mio avviso la lettura disgiunta del Codice da parte di presidenti medici e quelli Cao fa parte di una visione superata del rapporto visto che il codice ha la stessa valenza per entrambe le categorie, né ritengo soddisfacente la quota di contraddittorio che ci è stata concessa nel dibattito sul Codice. Sottolineo che non avevamo neanche diritto di voto".

Articoli correlati

Da sinistra l’Assessore Quirico Sanna, Kathryn Kell Presidente FDI, il vice Gerhard Seeberger ed Enrico Lai (AIO)

La salute orale in cima all’agenda delle priorità politiche della sanità sarda e della Regione: sono in piena sintonia la Giunta regionale e la Leadership della FDI, Fédération Dentaire...


Le regole fissate dalla Legge di Stabilità 2012 indicano che le società tra professionisti sono connotate dall’avere almeno una maggioranza di due terzi di soci...


Ospiti e relatori di oltre 30 nazionalità, con presenze da tutti i continenti, quasi 250 stranieri su 700 tra partecipanti, relatori ed ospiti. Cinquecento i partecipanti singoli, 1300 gli scritti...


A comunicare il termine della stesura del nuovo Nomenclatore delle prestazioni odontoiatriche e dell'invio al Ministero della Salute per la validazione è stato il presidente nazionale CAO Raffaele...


Un improvviso malore ha portato via, nel primo pomeriggio di ieri 11 giugno, Paolo Vigolo past president dell'Academia Italiana di Odontoiatria Protesica. A trovarlo privo di vita nel suo studio...


Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi