HOME - Approfondimenti
 
 
03 Giugno 2014

Per Report i dentisti italiani non utilizzano più l'amalgama dentale grazie alla nostra inchiesta. Non è così, ma l'utilizzo è veramente contenuto


Molta odontoiatria nella puntata di ieri lunedì 2 giugno di Report, la popolare trasmissione di inchiesta di Rai 3.

Subito un'inchiesta sulle casse presidenziali, ENPAM compresa, dove sono nuovamente emersi i problemi legati agli investimenti di alcuni anni fa sui quali la magistratura sta cercando di fare luce.

Poi verso la fine della trasmissione ecco rispuntare una vecchia inchiesta sull'amalgama dentale nella rubrica "come è andata a finire".

La conduttrice del programma, Milena Gabanelli, ripercorre la vicenda riproponendo una parte dell'inchiesta andata in onda nel 1997 che puntava a capire se l'otturazione in amalgama è pericolosa.

Dopo la nostra inchiesta, ha commentato la Gabanelli, "si scatenò il finimondo fra i dentisti, nel 2001 arrivò un decreto dell'allora Ministro della sanità che dice cautela nelle donne incinte e bambini. Oggi nessuno lo usa più, preferendo le resine, questo è il caso di movimento di opinione dal basso che ha determinato un radicale cambiamento. Se il mercurio è dannoso per l'ambiente, figuriamoci in bocca".

Sappiamo che tutte queste certezze cliniche sulla pericolosità dell'amalgama dentale la comunità scientifica non ne ha così come non ha le stesse certezze che i prodotti alternativi siano esenti da rischi.

Ma è veramente oggi i dentisti italiani non utilizzano più questo materiale per le otturazioni?

La nostra sensazione è stata che non sia vero, che l'otturazione in amalgama sia ancora abbastanza utilizzata dai dentisti italiani.
Per capire abbiamo chiesto a Roberto Rosso, presidente Key-Stone, i dati sul consumo di capsule di amalgama in Italia.

Dati che in parte danno ragione alla Gabanelli.

Secondo i dati indicati da Rosso, ricavati dalla ricerca quantitativa periodica Sell-out Analysis condotta da Key-Stone per i propri clienti e basata su un campione estremamente rappresentativo di fabbricanti e depositi dentali solo il 5% delle otturazioni praticate nel 2013 sono state realizzate utilizzando l'amalgama dentale.

L'analisi di Key-Stone indica in 1,6 milioni le capsule di amalgama vendute in Italia nel 2012 mentre nel 2013 ne sono state vendute 1,5 milioni (con un calo circa dell'8%).
"Stimiamo che in Italia vengano realizzate circa 24.000.000 otturazioni ogni anno", ci dice Rosso. "Considerando che non in tutte le situazioni una capsula vale un'otturazione perché a volte se ne usano due, possiamo affermare che si fanno almeno 1,2/1,3 milioni di otturazioni in amalgama e che valgono il 5% di tutti i restauri".

Articoli correlati

Lo chiamano Disease mongering: vendere, anziché farmaci o terapie, malattie inesistenti o gonfiate per pericolosità. Una pratica che dilaga quando, anziché obiettivi di salute, si privilegiano...


Tra gli oltre un milione e 200 mila spettatori che hanno seguito la puntata di Report di lunedì 29 ottobre, sicuramente molti appartenevano al settore dentale in attesa del servizio “gli...


Alle Catene odontoiatriche Report, la trasmissione d’inchieste giornalistiche di Rai Tre ha dedicato un servizio andato in onda nella puntata di ieri 29 ottobre. Attraverso un comunicato unitario...


La puntata di Report di ieri sera mostra i danni della mancata regolamentazione di certe pratiche. Diciamolo subito, onde evitare malintesi. Se liberalizzare significa concedere a gruppi finanziari...


Lunedì sera Report, la trasmissione d’inchiesta di Rai Tre ha trasmesso un servizio dal titolo “Le mani sulle pensioni dei medici”, partendo dalle rivelazioni del dott. Franco Picchi,...


Altri Articoli

Nella prima riunione raccolto il sostegno di PD, FI e Fratelli d’Italia. L’iter ora prevede audizioni di esperti e delle associazioni di pazienti


Dal presidente ANTLO Mauro Marin le previsioni per il futuro della professione che è a rischio sopravvivenza a seconda delle scelte che verranno o non verranno prese


Il punto e le proposte del Collegio Italiano dei Primari Ospedalieri ANPO per una nuova odontoiatria di comunità


Attivato dal dipartimento di Discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche, iscrizioni entro il 7 gennaio


Se confermate rischiano di essere meno convenienti rispetto all’attuale sistema di agevolazioni fiscali. Ecco come potrebbe cambiare nel 2020 


 
 
 
 
 
 
 
 

Annuncio in Evidenza


11 Dicembre 2019
Cercasi odontoiatra con esperienza a Brandizzo (To)

Il Centro Chirurgico, con esperienza di oltre 30 anni nel settore (vedi sito www.centrochirurgicosrl.it), cerca odontoiatra per collaborazione in conservativa, endodonzia e chirurgia estrattiva. E' richiesta la disponibilita' di due giornate a settimana. Inviare C.V.

 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi