HOME - Approfondimenti
 
 
22 Luglio 2014

L'attività degli igienisti dentali dell'UNID per promuovere la salute orale


"Anche quest'anno abbiamo contribuito alla divulgazione e all'informazione della salute orale, con interventi che hanno coinvolto le varie regioni".

A sottolinearlo è Rita Coniglio, segretario nazionale degli igienisti dentali dell'UNID che in una nota ricorda alcune delle iniziative attivate dall'associazione per promuovere la salute orale tra i cittadini come quella in Liguria a marzo che ha coinvolto 600 alunni o quella nel Lazio ed in Lombardia in aprile in collaborazione con Gaba-Sido ed ancora a maggio nelle piazze di tre città Siciliane in collaborazione con Avis ed a Giugno in Calabria con la IV edizione di Happy Smile.

"Nonostante ultimamente ci siano state parecchie rivendicazioni su a chi attribuire la responsabilità della prevenzione orale -commenta la dott.ssa Coniglio- noi igienisti dentali, fedeli al profilo professionale, continuiamo a proporre, realizzare e cooperare per il sociale".

"La responsabilità della prevenzione orale -continua- è per noi intrinseca alla nostra figura, nasce dal primo giorno dopo la laurea, si sviluppa in campo con i nostri pazienti e si amplifica attraverso gli eventi sociali, che ci gratificano per il gradimento che riscontriamo. Svolgiamo costantemente interventi di utilità sociale, nel quotidiano della nostra professione e attraverso eventi ed interventi, dove spendiamo il nostro tempo e la nostra energia, senza alcun risvolto economico. Ottemperiamo a quello che è il nostro profilo divulgando la cultura alla prevenzione orale pubblicizzando gli eventi in tutto il territorio".

Segretario UNID che non risparmia le polemiche.

"Ci chiediamo -dice- come mai quando si parla di prevenzione e a chi attribuirne la divulgazione, la nostra figura non è citata e continuamente ignorata anche in progetti nazionali inerenti. Nonostante tutto esistiamo e continuiamo a chiederci quando finirà quest'assurda lotta al potere che marcia a discapito della popolazione. La medicina nell'ultimo ventennio, ha suddiviso le branche creando professionisti di settore, rendendosi conto che non si poteva affidare tutto ad un'unica figura e che la vera conoscenza delle materie, nasce dalla specializzazione di un unico comparto e da qui, nascono tutta una serie di professionisti sanitari".

"La prevenzione orale -conclude portando la sua visione della professione- è la branca che è stata affidata dal Ministero, alla figura dell'igienista dentale, si prepara tre anni per acquisirne le nozioni e metterle in pratica senza nulla togliere a nessun'altra figura, coopera e collabora con l'odontoiatra o può eseguire la sua funzione nel proprio studio d'igiene orale, agendo comunque, in piena autonomia e non riteniamo adeguato che la nostra esistenza sia continuamente intralciata, poiché lo stato ed ogni singolo igienista dentale, ha speso e continua a spendere per la nostra formazione".

Articoli correlati

AIDI mette a disposizione utili filmati nel linguaggio dei segni per dare consigli su come mantenere sani bocca e denti 


Di Marco: una giornata per celebrare il ruolo fondamentale degli Igienisti dentali nella prevenzione e tutela della salute orale degli italiani


AIDI sarà in 10 piazze per incontrare i cittadini spiegando come migliorare la salute del cavo orale e testimoniare l’impegno dei 9mila igienisti dentali italiani


Il Sindacato degli ortodontisti, solidale con le Associazioni degli Igienisti, chiede la riattivazione per evitare disagi al settore in Puglia


Di Marco: "costituisce un riferimento importante sia per noi sia per le persone che assistiamo quotidianamente". Prossimo passo rivedere i Codici deontologici delle singole professioni


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     06 Dicembre 2021

Le basi della patologia

Quali sono le cause delle affezioni della polpa dentale e quali le contromisure da adottare? Di questo parla il prof. Massimo Gagliani nel suo Agorà del Lunedì

di Massimo Gagliani


Il dott. Di Fabio ci ricorda che l’esonero è temporaneo fino a quando non si riunirà la Stato-Regioni stabilendo le modalità di registrazione


Oltre a quelli italiani ne hanno parlato il New York Times, Al Jazeera, siti spagnoli e degli altri Paesi europei. Sileri: sarebbe una macchietta se non fosse un odontoiatra


L’approfondimento odierno doveva essere sul nuovo Decreto con l’obbligo vaccinale (terza dose inclusa) esteso anche ai dipendenti non sanitari che da domani diventa operativo (ma come abbiamo...

di Norberto Maccagno


Verificate quasi 5 mila posizioni. Chi sorpreso a lavorare è stato denunciato per l’ipotesi di reato di esercizio abusivo della professione sanitaria. Ecco tutti i casi odontoiatrici segnalati


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi