HOME - Approfondimenti
 
 
29 Ottobre 2014

Prima visita, l'importanza di una buona accoglienza da parte del personale di studio


Dopo aver analizzato i contatto telefonico ed evidenziato l'importanza di fare una buona, prima,  impressione, con questo approfondimento parliamo di accoglienza del paziente da parte dell'ASO.

L'accoglienza è una fase del processo di prima visita. Essa consiste principalmente nell'accogliere il paziente, aprendo la porta o lasciando accedere il paziente in sala d'attesa. Nel caso in cui al paziente sia  data facoltà di accesso alla sala d'attesa, è fondamentale che l'operatore di front office si alzi e vada a presentarsi in sala d'attesa al paziente, in nome e per conto dello studio.

Un sorriso, la mano tesa e la pronuncia del proprio nome con chiarezza, daranno l'impronta dello stile di comunicazione che lo studio adotta. Verificare il nome del paziente e la correttezza della sua collocazione ( giorno, ora, puntualità e  operatore destinato).
Consegnare l'informativa privacy e chiedere il consenso al trattamento dei dati. Raccogliere i dati anagrafici.

Secondo le decisioni della direzione si consegnerà la scheda anamnestica per la compilazione o si accompagnerà il paziente nella compilazione. L'anamnesi è un momento delicato, perché indaga la storia medica del paziente recente e remota e la storia familiare del paziente. Psicologicamente è un momento molto importante ed è fondamentale che l'operatore adotti toni e modi adeguati.. Se si sceglie di far compilare l'anamnesi al paziente in sala d'attesa, mettere a disposizione occhiali per le diverse necessità.

Se si sceglie di verificare, approfondire l'anamnesi con un operatore, è opportuno che questo aspetto avvenga nell'ambulatorio,in riservatezza. Ascoltando attentamente durante l'anamnesi, è possibile cogliere numerose informazioni sul tipo di percezione del paziente degli eventi riguardanti la sua salute, utili  per il percorso di cura. Sarà infine il medico responsabile dei processi clinici a verificare, approfondire e specificare eventuali aspetti della storia medica del paziente che prenderà in carico.

A cura di: Roberta Pegoraro, consulente aziendale per il settore sanitario


Sull'argomento leggi anche:

17 Ottobre 2014: Prima visita: il contatto telefonico. Come si deve comportare l'ASO


22 Ottobre 2014: La prima impressione è quella che conta, soprattutto durante la prima visita. L'importanza "dell'ambiente"

Articoli correlati

Per il Sindacato ci sarebbe il rischio di una “invasione di campo” del CSO rispetto ai compiti delle ASO che potrebbe portare ad incorrere nel reato di esercizio abusivo della professione


Non sono certo i dati del Censis a dover confermare che la povertà, nel nostro paese, non sarebbe stata sconfitta nonostante gli annunci Pentastellati dai balconi. Basta fare un giro...

di Norberto Maccagno


Al 38° Congresso AIOP si è approfondito il tema “dell’umanizzazione” della protesi e dei pazienti fragili. Guarda la Tavola rotonda organizzata sul tema


Il presidente CAO Firenze Peirano: ‘’i progetti e la volontà della professione non manca, serve però una volontà politica che ad oggi sembra latitare’’


E’ sempre difficile commentare le notizie di cronaca locale dai soli articoli pubblicati sui giornali.Qualche giorno fa, su Il Gazzettino nell’edizione di Padova, vene pubblicato un...

di Norberto Maccagno


Altri Articoli

O33Cronaca     11 Dicembre 2019

Ulss veneta cerca un igienista dentale

Contratto a tempo indeterminato presso l’Ulss numero 6 Euganea, domande entro il 9 gennaio 2020


Indicato per i casi di riabilitazione estetica e per il ripristino della funzionalità di pazienti affetti da edentulia parziale o totale. Scopri le soluzioni cliniche


Il commento, critico, del presidente Brugiapaglia, tra i primi presidenti CAO ad aver sospeso un iscritto per mancato aggiornamento


Il nuovo libro del prof. Luca Levrini per l’odontoiatra ed il logopedista presenta una sintesi che supera la barriera tra il mondo medi­co-chirurgico e quello riabilitativo


Quelli per i clienti e quelli ai dipendenti che si possono portare in detrazione. Come comportarsi per le cene ed altre spese di rappresentanza?


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi