HOME - Approfondimenti
 
 
14 Novembre 2014

Ruolo e compiti dell'ASO durante la (prima) visita clinica


Presa visione dello stato di salute presente e pregressa del paziente, l'odontoiatra procede con  l'ispezione del cavo orale.
L'assistente alla poltrona coadiuva il clinico ponendo correttamente la luce e divaricando le guance con lo specchietto, o gestendo la lingua al bisogno.

Il dentista detta una serie di informazioni che contribuiranno alla formulazione della diagnosi.

Durante la visita, l'ASO deve ascoltare attentamente perché dovrà trasferire i tratti principali nel diario clinico ed essere in grado, al bisogno, di ricostruire il colloquio clinico, ipotesi e proposte che dovessero essere fatte oralmente durante l'ispezione del cavo orale.
Il medico decide e valuta se completare la visita con esami radiologici per prendere visione delle parti non visibili. Questi possono essere svolti in sede o prescritti da eseguire in strutture esterne.

Nel caso in cui vengano eseguiti all'interno della struttura, è opportuno che prima di procedere, il paziente sia informato sugli aspetti di rischio della prestazione e sul costo ( informativa per il consenso alle prestazioni di tipo radiologico) e dia il suo consenso. Nel caso in cui siano prescritti per essere eseguiti esternamente, si riporta la prescrizione in cartella e si forniscono al paziente tutte le indicazioni necessarie.

La redazione del diario clinico deve essere schematica:

• Data operatore principale (medico).
• Operatore di assistenza.
• Sigla della prestazione clinica.
• Descrizione della rilevazione clinica dettata dal medico.
• Descrizione parte radiologica.
• Azione futura e accordi.

Affinché l'esperienza della prima visita sia una esperienza vissuta in modo positivo, l'odontoiatra dovrà prestare attenzione a come approccia clinicamente il paziente, evitando manovre brusche e tenendo al centro della visita il livello di comfort del paziente.

A cura di: Roberta Pegoraro, consulente aziendale per il settore sanitario
 
Sull'argomento leggi anche:

17 Ottobre 2014: Prima visita: il contatto telefonico. Come si deve comportare l'ASO

22 Ottobre 2014: La prima impressione è quella che conta, soprattutto durante la prima visita. L'importanza "dell'ambiente"

29 Ottobre 2014: Prima visita, l'importanza di una buona accoglienza da parte del personale di studio

4 Novembre 2014: La prima visita: come deve essere l'ambulatorio e quali sono i compiti dell'ASO per accogliere il paziente

Articoli correlati

Da oltre mezzo secolo l’Acse, l’ambulatorio dei Padri Comboniani, di via del Buon Consiglio a Roma, rappresenta un punto di riferimento per tutte quelle persone costrette ai margini della vita...


“C’è ancora molta incertezza sulla questione dell’inquadramento contrattuale delle ASO per l’esenzione dall’obbligo di conseguimento dell’attestato di qualifica professionale previsto...


Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Il Sindacato degli Assistenti Studio Odontoiatrico torna a polemizzare con chi e come “viene descritto il sindacato degli ASO”, a cominciare dai “dirigenti ANDI ma non solo”. Sotto la lente...


Anche la Regione Friuli Venezia Giulia istituisce la nuova figura professionale di assistente di studio odontoiatrico, recependo un accordo sancito in Conferenza Stato-Regioni e il conseguente...


Altri Articoli

Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


Riceviamo e volentieri pubblichiamo.“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


A denunciare un diplomato odontotecnico di 55 anni di Palermo, con l’accusa di esercizio abusivo della professione sanitaria, sono stati i carabinieri del NAS. Secondo quanto riportato dalla...


“Il meccanismo delle detrazioni sanitarie - è più costoso, regressivo e diseguale territorialmente rispetto a quello degli oneri deducibili applicato alla Sanità Integrativa. Si tratta, inoltre,...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi