HOME - Aziende
 
 
13 Gennaio 2017

Centro Formazione Leone cambia look ma non l'offerta formativa

Centro Formazione Leone

Nel 2017 l'ISO (Istituto Studio Odontoiatrici) festeggerà 35 anni di attività. Nasce infatti nel 1982, da un'intuizione di Alessandro Pozzi, allora presidente della società Leone, con lo scopo di promuovere e divulgare l'ortodonzia nel settore odontoiatrico.

Dagli anni ottanta ad oggi l'ISO ha fatto passi da gigante in tutti i sensi, sia come offerta didattica che come struttura di accoglienza passando da una semplice aula corsi ad un vero e proprio centro sviluppato su una superfice complessiva di 1.000 mq. Proprio per festeggiare questa importante tappa l'ISO si è "regalato" un nuovo logo: "un'evoluzione, un'innovazione che prende forma anche nel marchio, nell'immagine e nella comunicazione".

Il restyling del marchio accentua alcuni elementi grafici già presenti nel logo Leone: in continuità con l'identità aziendale, il logo conserva il colore blu istituzionale, tonalità ricorrente nella comunicazione visiva dell'azienda. Sempre attuale anche il pay off "Cultura, Formazione, Aggiornamento", in linea con la finalità del polo formativo Leone.

Per informazioni:

ISO - Istituto Studi Odontoiatrici

Email: iso@leone.it

www.leone.it

www.facebook.com/ISOCorsi

Articoli correlati

Digital Service Leone, l’innovativa start up di Leone Spa, si appresta a lanciare sul mercato italiano il suo allineatore ortodontico: ALLEO


Il 15 febbraio si è tenuto a Firenze, presso l’Aula Magna “Marco Pozzi” del Centro Formazione ISO della Leone S.p.A., un convegno sulle terapie delle OSAS con dispositivi...


Successo del 39° LEOCLUB e Spring Meeting SIOI 2018


Altri Articoli

In pieno svolgimento il 27° Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari online. Caricati i video di nuovi simposi ed approfondimenti


L’uso prolungato delle mascherine comporterebbe, indirettamente, problemi a gengive e denti. Ecco cosa spiegare ai propri pazienti per rimediare


La sede FNOMCeO illuminata in ricordo dei medici ed odontoiatri italiani deceduti durante l’emergenza Covid-19


I liberi professionisti devono indicare il reddito annuo conseguito nel 2019. Le Società devono versare lo 0,5% del fatturato, oltre 4milioni di euro quanto versato lo scorso anno


Lavorava senza laurea in uno studio sconosciuto all’Autorità sanitaria e senza autorizzazione. Denunciato


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Paziente o cliente, il punto di vista del dentista e del u201cconsumatoreu201d