HOME - Aziende
 
 
05 Maggio 2017

I 70 anni di Ghimas raccontati dai suoi prodotti

Ghimas

Noi siamo i prodotti Ghimas e facciamo parte di diverse famiglie: gli integratori alimentari, i prodotti per endodonzia, parodontologia, impianti e biomateriali

Mi chiamo Plastor e sono il primo prodotto sviluppato e commercializzato da Ghimas negli anni 50.

Nonostante la mia età sono ancora oggi un prodotto richiesto e apprezzato in Italia e all'estero per le mie caratteristiche di cemento pratico da usare nelle otturazioni provvisorie di cavità, sopra a medicazioni nella terapia della pulpite o devitalizzazione pulpare e durante i trattamenti endodontici che richiedano più sedute.

Io sono N2, il cemento canalare usato in tutto il mondo a base di ossido di zinco ed eugenolo, sono prodotto da Ghimas in Italia e commercializzato dalla Società tedesca Hager&Werken. Quando sono nato, nel 1978, la terapia più utilizzata era l'estrazione dentale proprio perché, a quei tempi, la terapia endodontica non dava risultati ripetibili e predicibili. Il mio uso ha permesso ai dentisti di ottenere elevate percentuali di successo in endodonzia da allora fino ad oggi.

Insieme a noi sono stati poi sviluppati perni endocanalari in fibra di vetro e di carbonio che, rispettando le caratteristiche funzionali e meccaniche della dentina, permettono di realizzare ottimi interventi di restauro dentale competitivi a quelli effettuati con i tradizionali perni in metallo

Mi presento, sono Dentin Desensitiser sono un'idrossiapatite di dimensione quasi nanometrica veicolata in alcool assoluto e sono in grado di occludere e sigillare i tubuli dentinali ottenendo un'ottima azione desensibilizzante in caso di retrazione gengivale, sbiancamento professionale profondo o su monconi protesici vitali senza creare spessori dannosi per il posizionamento della parte protesica. Dal 2003 sono uno degli esempi di successo internazionale di Ghimas, sono Chlo-site, il primo gel di clorexidina in siringa preriempita coadiuvante del trattamento non chirurgico delle infezioni parodontali e delle perimplantiti. Grazie alla facile applicazione dopo la pulizia nella tasca parodontale aiuto a gestire la malattia parodontale e a migliorare la sopravvivenza implanto-protesica.

Obiettivo primario della ricerca di Ghimas è stato lo sviluppo di sostanze e di prodotti che rispettassero la fisiologia dei tessuti interessati nel trattamento, in modo da ottenere la migliore guarigione possibile con il ripristino delle caratteristiche morfo-funzionali dei tessuti guariti.

Da questa ricerca originale nel 1995 sono nato io, Fisiograft. Sono presente in oltre 50 Paesi e sono un biomateriale di sintesi e riassorbibile per uso dentale, indicato per l'accrescimento e la ricostruzione ossea, per la preparazione di futuri siti riceventi o implantari e per aumentare il volume osseo disponibile nel trattamento di difetti parodontali (anche senza l'uso delle membrane). Come dice il mio nome, Fisiograft, sono un innesto che rispetta la fisiologia del tessuto osseo, essendo i suoi componenti totalmente riassorbiti mentre il nuovo tessuto osseo si forma, con il risultato finale di avere il medesimo osso del paziente dove prima c'era un difetto. Mi trovate in diverse forme, cioè in blocchetto, polvere e gel e posso essere usato come tale o miscelato con altri biomateriali di diverse granulometrie per facilitare il posizionamento.

Nel 2005 siamo nati noi, gli impianti BNX e ci siamo presto evoluti in implantologia guidata BNX3D Guide Questa procedura permette di pianificare, sulla base delle caratteristiche dell'osso del paziente e sul progetto implanto-protesico da realizzare, un intervento chirurgico ottimale per precisione e risultato.

Nato quest'anno dai progetti di ricerca in corso di Ghimas è Fisiograft Bone Granular, un mantenitore di spazio a base di nanoidrossiapatite sintetizzata che mima l'osso trabecolare, con trabecole molto sottili da consentire al nuovo tessuto osseo di occupare un volume superiore a quanto avviene con gli xenoinnesti. Il risultato finale dimostrato in recenti studi clinici è di avere un tessuto osseo molto più simile a quello naturale e più idoneo a osteointegrare un impianto.

Inforazioni sul sito Ghimas a questo link.

Tag

Articoli correlati

Secondo la definizione dell'American Academy of Endodontics la sensibilità dentale è una breve e violenta reazione dolorosa, non ascrivibile a qualsiasi altra forma di patologia dentale...


In chirurgia, anche quando viene effettuata una profilassi antibiotica peri-operatoria, il paziente è sempre esposto a un rischio d'infezione nella sede d'intervento. Questo soprattutto in...


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi