HOME - Aziende
 
 
24 Novembre 2017

KaVo e Kerr uniscono le forze. Due aziende, un solo obiettivo: l'eccellenza in ambito odontoiatrico

KaVo - Kerr

KaVo Kerr è un'organizzazione unificata che funge da partner unico di riferimento per la comunità odontoiatrica offrendo soluzioni per la prevenzione delle infezioni, la conservativa e l'endodonzia, manipoli e strumentazione, riuniti, dispositivi di imaging e tecnologia CAD/CAM.

Un unico fornitore per l'eccellenza in ambito odontoiatrico: in qualità di principali fornitori di strumenti e materiale di consumo odontoiatrico, le due aziende hanno ottimizzato la loro struttura per soddisfare le richieste e le esigenze dei clienti.

Vantaggi per i dentisti: grazie alla collaborazione tra KaVo e Kerr, l'offerta di prodotti e la consulenza sulle soluzioni cliniche ora sono allineate con le esigenze dei dentisti. I rappresentanti locali KaVo e Kerr continueranno a supportare la comunità odontoiatrica condividendo le conoscenze e offrendo un'ampia gamma di soluzioni compatibili in ogni ambito della pratica quotidiana.

Maggiore efficienza per i trattamenti di profilassi quotidiana: abbiamo riunito una selezione dei migliori prodotti per la profilassi in un unico pacchetto: la Prophy Box di KaVo Kerr.

Il cuore del pacchetto, presto disponibile per l'acquisto, è l'innovativa serie di manipoli KaVo SMARTmatic, con coppette e accessori per profilassi abbinati, insieme alla pasta per profilassi Kerr Cleanic, leader sul mercato tedesco.

"Prophy Box di KaVo Kerr riunisce in un unico pacchetto una selezione dei migliori strumenti KaVo e prodotti di consumo Kerr, in una sinergia perfetta " ha affermato Catherine Stahl, Vice Presidente Marketing EMEA KaVo Kerr. "I professionisti possono ora provare le nostre soluzioni per la profilassi in un unico acquisto e a condizioni ottime, esattamente come la qualità che ci si aspetta da KaVo Kerr".

Per informazioni:

Contatta Kavo Kerr a questo link

Tag

Altri Articoli

Richiesta laurea e diploma di specialità. Le domande dovranno pervenire entro il 10 marzo


La CAO segnala, “la dimenticanza” all’ISS chiedendo di intervenire al fine di non precludere agli odontoiatri la possibilità di essere somministratori


Su Nature si ipotizza che la trasmissione attraverso le superfici non sia più un rischio significativo come ad inizio pandemia


Chiarello: alla luce delle scarse scorte di vaccini inconcepibile pensare di voler nuovamente posticipare la somministrazione agli odontoiatri


Intanto cresce il malcontento tra medici ed odontoiatri ancora da vaccinare e che si vedranno somministrare il vaccino ritenuto meno efficace  


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

L’odontoiatria protesica oggi: il punto di vista della neo presidente AIOP