HOME - Aziende
 
 
11 Luglio 2019

I vantaggi del nuovo motore chirurgico che “legge” l’osso e accelera l’advance scientifico. Video intervista al dott. Paolo Arosio


È ormai assodato che le nuove tecnologie implanto-protesiche possano riformare i processi decisionali e istruire flussi di lavoro assolutamente innovativi, da cui discende la netta diminuzione degli errori causati dalle variabili del ciclo implantologico. 
È la ferrea convinzione affiorata dalle parole del dott. Paolo Arosio, ricercatore universitario e implantologo, che individua nel TMM3, la nuova creazione di IDI Evolution, il motore chirurgico “interattivo” capace di fondere il progresso strumentale tecnologico con le necessità dell'esperienza clinica quotidiana

Secondo il dott.. Arosio, il TMM3 non è soltanto un dispositivo capace di raccogliere informazioni intraoperatorie decisive per il goal chirurgico ma rappresenta l'unico strumento attualmente in commercio in grado di collegare il tempo operatorio alla fase diagnostica precedente e al successivo follow up individuale e d'insieme, creando un team di lavoro che associa tutti gli operatori partecipanti. 

Nella video intervista del dott. Arosio emerge che, se da un lato il contenuto tecnologico avanzato del TMM3 è una risorsa di impareggiabile valore per garantire all'operatore sicurezza e precisione operativa, dall'altro, grazie all'interconnessione tra tutti i soggetti del piano implanto-protesico (operatore, pazienti e azienda), il software Idi è il solo mezzo che può generare il potenziamento professionale, rendendo costante l'aggiornamento clinico e certo l'“advance” scientifico.


Sull'argomento leggi anche:

Il motore chirurgico che riporta l’implantologo al centro della scena chirurgica. Andrea Piantoni spiega il perché

TMM3, il motore chirurgico che porta il tuo studio nel futuro


Con il contributo non condizionante di IDI EVOLUTION    

Articoli correlati

Quando la tecnologia elide l'imperfezione, nel rispetto dell'idea di tempo ben speso, è allora che la sintesi tra intelligenza artificiale e umana conquista vette altissime. Altrimenti si riduce ad...


Lavorare in Olanda può essere un’opportunità per i dentisti italiani, ci sono solamente 3 Università e il numero di dentisti neolaureati non è sufficiente a coprire la domanda di cure...


Fondazione Querini Stampalia

Il 2° Simposio Internazionale Gardalaser – dal titolo “Laser e odontoiatria d’eccellenza: lo stato dell’arte e prospettive future” – avrà luogo a Venezia il 20 e 21...


Gengive irritate, dolore acuto quando addentiamo qualcosa di molto freddo o molto caldo, carie: sono questi i disturbi più frequenti del cavo orale tra gli italiani. È quanto emerge da una...


aziende     17 Giugno 2019

Global Clinical Case Contest

Dentsply Sirona ha presentato i risultati dell’edizione 2018/2019 del Global Clinical Case Contest, il concorso universitario mondiale che Dentsply organizza ogni anno, dal...


Altri Articoli

Tra i temi di stretta attualità su cui il Governo (o parte di esso) dice di voler intervenire -comunque lo annuncia- c’è quello del salario minimo. Che è di fatto la copia...

di Norberto Maccagno


Quando non si ha la possibilità di utilizzare trapano, anestesia, materiali per otturazioni, tra le tecniche ed i prodotti a disposizione per trattare la carie dei denti da latte, e non solo, in...


“Apprendo con grande stupore a mezzo stampa di una presunta querela che sarebbe stata sporta nei miei confronti da parte dell’ANDI – dichiara Marco Vecchietti, Amministratore Delegato e...


La Regione Toscana, con la Legge regionale n° 50, ha modificato la L.R. 5 agosto 2009 n°51 "Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti autorizzativi...


Avevano permesso ad un non laureato ed abilitato di curare i loro pazienti e per questo il giudice di Lucca ha condannato tre iscritti all’Albo per concorso in esercizio abusivo della...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi