HOME - Aziende
 
 
20 Dicembre 2019

La mia esperienza con BLACKBOX di IDI EVOLUTION

L’utilizzo in implantologia protesica del programma di chirurgia computer assistita e alla “BLACKBOX“ di IDI EVOLUTION raccontato dal dott. Antonio Palladino


“Entusiasmante”. 
Così, Antonio Palladino (nella foto), giovane e brillante implantologo, definisce il suo rapporto professionale con IDI EVOLUTION, poiché l’azienda Lombarda da sempre interpreta al meglio le aspirazioni odonto-tecnologiche che fanno del suo studio di Barletta un “unicum“ sotto il profilo della modernità e dei canoni applicativi avanzati che governano l’attività implanto-protesica attuale e futura.
 Antonio, come tutti i giovani, si professa amante da sempre del digitale in odontoiatria, essenzialmente per due principali motivazioni. 

Da un lato, l’introduzione nella sua unità operativa dei workflow digitalizzati, ha innescato lo snellimento e la velocizzazione dell’esercizio implanto-protesico, al netto di un accentuato miglioramento dei prodotti terminali e di un importante risparmio economico per tutti i soggetti del piano terapeutico. 

Dall’altro, contrassegnare il proprio studio con l’offerta tecnologica di IDI EVOLUTION, gli vale un marcato incremento qualitativo e il riconoscimento di un netto primato clinico da parte dei suoi assistiti. 

Ciò spiega i numeri eccellenti in termini di afflusso dei pazienti e loro grado di soddisfazione: gli strumenti di lavoro ottenuti con la partnership di IDI EVOLUTION gli permettono di acquisire costantemente quella superiorità terapeutica e consapevolezza clinica da sempre a fondamento del successo professionale continuativo

A sostegno delle sue argomentazioni il clinico fa riferimento al programma di chirurgia computer assistita e alla BLACKBOX“ di IDI EVOLUTION: con questi dispositivi tecnici si rende possibile la risoluzione di molteplici casi di riabilitazione implanto-protesica, attraversando il workflow dalla fase di elaborazione programmatica alla realizzazione definitiva dei manufatti CAM. 

Con quali vantaggi: adempimenti veloci, precisione e accuratezza produttiva, mininvasività, contenimento dei costi, appagamento reciproco odontoiatra-paziente. 

Palladino riconosce nel programma “KMZERO“ di IDI EVOLUTION, il sodale perfetto per l’ottenimento e il mantenimento degli elevati standard qualitativi promessi dal suo studio, di cui orgogliosamente ne rivendica il dinamismo, l’avanguardia e la grande potenzialità assistenziale. 

In assoluto allineamento con le giuste aspirazioni di un moderno odontoiatra, prontissimo per le competizioni del futuro odontoiatrico. 

  

Per approfondimenti: dottor Antonio Palladino, studiodentisticopalladino@gmail.com

Si ringraziano: SORRIDI, centro di produzione digitale di IDI EVOLUTION

Con il contributo non condizionante di IDI EVOLUTION srl - info@idievolution.it  

Articoli correlati

L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


Un sistema matematico che trasforma una richiesta iniziale in una risposta finale coerente ed efficacie nella chirurgia guidata


Il servizio di supporto chirurgico e protesico: l’esperienza del dott. Stefano Semeraro con IDI EVOLUTION raccontata in una video intervista


Il Centro di Servizio e Sviluppo Digitale di IDI EVOLUTION, mette a disposizione strumenti e risorse innovative per supportare i professionisti nella riabilitazione protesica


Quando la tecnologia elide l'imperfezione, nel rispetto dell'idea di tempo ben speso, è allora che la sintesi tra intelligenza artificiale e umana conquista vette altissime. Altrimenti si riduce ad...


Altri Articoli

La settimana che ha preceduto questa terza domenica di #iorestoacasa, è iniziata con la decisione governativa di distinguere l’Italia tra chi fa lavori essenziali e gli altri. E per una...

di Norberto Maccagno


Il presidente Fiorile scrive a Conte ed ai ministeri vigilanti: “congiuntura grave impedisce voto sereno” 


Corso online in diretta con il prof. Marco Esposito suddiviso in tre giornate. Si parte il 30 marzo, ancora disponibili dei posti


Sarà possibile richiedere fino al 15% della pensione annua. Come per il contributo dei mille euro, si dovrà attendere il via libera dei Ministeri vigilanti


Statement delle organizzazioni europee delle professioni sanitarie in cui si chiede all’Europa di tutelare chi è è in prima linea contro Covid-19


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Come deve essere organizzato lo studio al tempo di emergenza da coronavirus, i consigli del presidente SIdP