HOME - Aziende
 
 
20 Dicembre 2019

La mia esperienza con BLACKBOX di IDI EVOLUTION

L’utilizzo in implantologia protesica del programma di chirurgia computer assistita e alla “BLACKBOX“ di IDI EVOLUTION raccontato dal dott. Antonio Palladino


“Entusiasmante”. 
Così, Antonio Palladino (nella foto), giovane e brillante implantologo, definisce il suo rapporto professionale con IDI EVOLUTION, poiché l’azienda Lombarda da sempre interpreta al meglio le aspirazioni odonto-tecnologiche che fanno del suo studio di Barletta un “unicum“ sotto il profilo della modernità e dei canoni applicativi avanzati che governano l’attività implanto-protesica attuale e futura.
 Antonio, come tutti i giovani, si professa amante da sempre del digitale in odontoiatria, essenzialmente per due principali motivazioni. 

Da un lato, l’introduzione nella sua unità operativa dei workflow digitalizzati, ha innescato lo snellimento e la velocizzazione dell’esercizio implanto-protesico, al netto di un accentuato miglioramento dei prodotti terminali e di un importante risparmio economico per tutti i soggetti del piano terapeutico. 

Dall’altro, contrassegnare il proprio studio con l’offerta tecnologica di IDI EVOLUTION, gli vale un marcato incremento qualitativo e il riconoscimento di un netto primato clinico da parte dei suoi assistiti. 

Ciò spiega i numeri eccellenti in termini di afflusso dei pazienti e loro grado di soddisfazione: gli strumenti di lavoro ottenuti con la partnership di IDI EVOLUTION gli permettono di acquisire costantemente quella superiorità terapeutica e consapevolezza clinica da sempre a fondamento del successo professionale continuativo

A sostegno delle sue argomentazioni il clinico fa riferimento al programma di chirurgia computer assistita e alla BLACKBOX“ di IDI EVOLUTION: con questi dispositivi tecnici si rende possibile la risoluzione di molteplici casi di riabilitazione implanto-protesica, attraversando il workflow dalla fase di elaborazione programmatica alla realizzazione definitiva dei manufatti CAM. 

Con quali vantaggi: adempimenti veloci, precisione e accuratezza produttiva, mininvasività, contenimento dei costi, appagamento reciproco odontoiatra-paziente. 

Palladino riconosce nel programma “KMZERO“ di IDI EVOLUTION, il sodale perfetto per l’ottenimento e il mantenimento degli elevati standard qualitativi promessi dal suo studio, di cui orgogliosamente ne rivendica il dinamismo, l’avanguardia e la grande potenzialità assistenziale. 

In assoluto allineamento con le giuste aspirazioni di un moderno odontoiatra, prontissimo per le competizioni del futuro odontoiatrico. 

  

Per approfondimenti: dottor Antonio Palladino, studiodentisticopalladino@gmail.com

Si ringraziano: SORRIDI, centro di produzione digitale di IDI EVOLUTION

Con il contributo non condizionante di IDI EVOLUTION srl - info@idievolution.it  

Articoli correlati

Un’indagine inglese pubblicata nel 2017 rivelava che ben il 44% delle cartelle dei pazienti sottoposti a cure odontoiatriche risultava essere compilato...


Un’occasione per raccontare la grande metamorfosi dell’odontoiatria, tra nuove tecnologie e consapevolezze


Abbiamo intervistato Andrea Piantoni per capire come funziona l’offerta ed in cambio di cosa IDI EVOLUTION regala le tecnologie allo studio


L’esperienza del dott. La Scala in un video in cui affronta i vantaggi clinici e di comunicazione con il paziente grazie al “communication packaging” e a BLACKBOX di IDI EVOLUTION


Altri Articoli

La lettura, ironica, data da alcuni lettori su Facebook della sentenza del Tar Lombardia che ha accolto il ricorso di un dentista sospeso dall’ATS perché non vaccinato, consentendo di...

di Norberto Maccagno


Non cambia la sede, sempre Bologna, le iscrizioni (gratuite) entro il 25 marzo. Queste le nuove scadenze per invio abstract e poster


Firmato il DPCM sulle attività essenziali, non servirà il Green pass per accedere a cure e visite neppure per gli accompagnatori, fermo restando il rispetto delle regole sul triage


Il 7,2% di medici ed odontoiatri che, sulla piattaforma del Green pass, risultano ‘inadempienti’ e da verificare. Anelli: “si tratta di un dato grezzo che non fotografa la situazione reale”


ANSOC scrive al Ministero chiedendo un incontro insieme alle altre Associazioni di riferimento. Di Fulvio: “Inspiegabile ed assurda la riduzione di rimborso da somme già insufficienti a coprire i...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

Crediti ECM: come odontoiatri ed igienisti dentali possono gestirli dalla piattaforma CoGeAPS

 
 
 
 
chiudi