HOME - Aziende
 
 
15 Febbraio 2007

Per trattamenti efficaci e confortevoli

Opal

5Opal M.JPG5Opal M.JPG

Nell’ambito dell’ultimo Congresso Nazionale SIDO a Firenze, il dottor Norbert Abels ha tenuto un’interessante relazione sui vantaggi terapeutici dei bracket autoleganti Opal (Ultradent Products Inc) usati in combinazione con dispositivi regolabili per aprire il morso e correggere le malocclusioni di II Classe.
Per le correzioni delle II Classi, Abels ha preso a riferimento uno studio del dottor Sato e colleghi del 2005 in base al quale i pazienti con una II Classe sono caratterizzati da uno sviluppo verticale ridotto e un piano occlusale più accentuato. Partendo da questi dati, la conseguenza sul piano terapeutico è di appiattire il piano occlusale per permettere alla mandibola di ruotare anteriormente. In questo modo si estrudono i molari del mascellare superiore, mentre i molari inferiori vengono parallelamente intrusi.
Gli strumenti terapeutici ideali per questi casi sono gli Opal Bite Ramps modificabili (Ultradent Products Inc) che consentono di realizzare una disclusione ininterrotta per 24 ore al giorno. Le cinque lunghezze di Opal Bite Ramps inoltre permettono di raggiungere un adattamento ideale all’inclinazione dei denti ed all’occlusione.
Se utilizzati in combinazione con gli attacchi autoleganti Opal, gli Opal Bite Ramps consentono di ottenere un controllo del torque degli incisivi superiori già dopo sei settimane attraverso l’inserimento di molle di torque nel secondo slot del bracket, raggiungendo velocemente la I Classe.
Gli attacchi autoleganti Opal sono disponibili sia in materiale policristallino trasparente (Opal Bracket) sia in una lega d’acciaio anallergica (Opal-M). Per entrambi gli attacchi, risulta particolarmente apprezzata dai pazienti l’innovativa forma della clip di chiusura completamente arrotondata che evita qualsiasi fastidio alle mucose e rende il trattamento confortevole.

Articoli correlati

Vicina ai propri clienti, pur mantenendo la distanza sociale, l’aggiornamento di IDI Evolution non si è fermato: 15 webinar oltre 8mila partecipanti 


Partecipa al webinar gratuito KaVo con il dott. Enrico Agliardi previsto mercoledì 29 aprile 


Parte domenica il primo screening in Italia sullo stato di salute dello smalto dentale,in collaborazione con AIDIPro, SUSO e UNID


Dai suoi primi passi come piccola filiale dell’azienda svedese TePe Munhygienprodukter AB, TePe Italia è cresciuta costantemente. Attualmente, TePe è il secondo marchio di...


Donati a vari ospedali nelle aree più colpite dal virus, test rapidi certificati CE (COVID-19 IgG/IgM Rapid Test) per la rilevazione qualitativa di anticorpi anti COVID-19.


Altri Articoli

Lo prevede il Decreto Scuola approvato al Sentato. Sarà la Commissione ECM a chiarire le modalità di accesso per i liberi professionisti 


Il Sole 24 Ore quantifica il divario degli aiuti messi in campo dal governo tra professionisti ed imprese. Sopra i 50 mila euro, a parità di reddito e danno i professionisti sono dimenticati


Quali gli strumenti da adottare, quali le indicazioni. Prof. Azzolini: attraverso gli occhi il virus può infettare gli operatori


Il Decreto rilancio posticipa la scadenza prevista dal Cura Italia e consente ancora per qualche giorno di richiedere il bonus dei 600 euro per il mese di marzo


L’Azienda Zero informa di includere anche gli odontoiatri tra le categorie professionali sottoposte a tampone. La soddisfazione del presidente Nicolin


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Speciale in Evidenza


 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

COVID-19 ed odontoiatria, il punto del prof. Roberto Burioni