HOME - Chirurgia Orale
 
 
04 Aprile 2017

Rialzo del seno mascellare senza materiali da innesto: è una tecnica attendibile?

di prof. Massimo Gagliani


La tecnica del rialzo del seno mascellare è una delle più controverse e dibattute; molti autori hanno enfatizzato la necessità di eseguire degli innesti di osso (autologo o eterologo) prima del posizionamento di impianti osteointegrati, altri, per contro, non ne vedono la necessità.

Sebbene le situazioni cliniche siano da esaminare caso per caso, è altresì vero che ricavare delle informazioni dalla letteratura su questo seconda opportunità operativa sembra essere interessante; infatti sul numero di febbraio dell'International Journal of Oral Maxillofacial Surgery è stata pubblicata una revisione molto ampia su questo tema.

Gli autori hanno preso in esame studi riguardanti casistiche in cui si fossero eseguiti impianti senza il ricorso a innesti (autologhi o eterologhi di osso) per il loro posizionamento nel mascellare superiore invadendo lo spazio del seno mascellare.

Diciotto studi sono risultati confacenti i desiderata degli autori e il risultato è parso estremamente interessante: la sopravvivenza media era del 97% con un guadagno di tessuto osseo medio pari a circa 4,7 mm in un lasso di tempo vicino ai 40 mesi.

La tecnica di elevazione del seno mascellare per posizionamento di impianti osteointegrati senza innesti pare essere estremamente affidabile.

Questa evidenza scientifica porta a fare ulteriori considerazioni sulla possibilità di eseguire interventi per il ripristino della funzionalità masticatoria nei settori posteriori meno complessi e meno costosi per i pazienti, più semplici per gli odontoiatri.

A cura di: Prof Massimo Gagliani, Coordinatore Scientifico settore odontoiatrico Gruppo editoriale EDRA

Per approfondire:

Moraschini V, Uzeda MG, Sartoretto SC, Calasans-Maia MD. Maxillary sinus floor elevation with simultaneous implant placement without grafting materials: a systematic review and meta-analysis. Int J Oral Maxillofac Surg. 2017 Feb 19

Articoli correlati

Denunciato in Abruzzo abusivo sia odontoiatrico che odontotecnico


La Guardia di Finanza ha denunciato a Nizza Monferrato (provincia di Asti) un diplomato odontotecnico, con trascorsi da imprenditore della ristorazione, per esercizio abusivo della professione di...


Probabilmente il corpo umano, macchina perfetta, non è proprio studiata al meglio per sopportare il carico di movimenti ripetitivi, che in un odontoiatra professionista si protraggono per...


Super Poteri , l'innovativo progetto della startup italiana Brave Potions, inizia la sua raccolta di fondi sul portale di equity crowdfunding Mamacrowd , che permette alle aziende innovative italiane...


Altri Articoli

Per i prossimi quattro anni l’Associazione Italiana Odontoiatri è stata riconosciuta come provider di crediti ADA CERP per altri quattro anni, fino al 2023


1200 ortodontisti e assistenti dentali Invisalign provenienti da tutta Italia si sono trovati a Torino per discutere e analizzare le esperienze cliniche


Il parere di OPI, l’associazione Odontoiatria Privata Italiana, su ruolo del sindacato ma anche sul potere contrattuale dei collaboratori nelle Catene ed altro ancora


Può rappresentare una valida alternativa ai farmaci per favorire la collaborazione del paziente o sostituire in alcuni casi la sedazione. Le potenzialità dell’ipnosi nell’esperienza del...


Si è spento il direttore della clinica odontoiatrica dell’Università dell’Insubria e dell'Ospedale di Varese


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi