HOME - Chirurgia Orale
 
 
19 Marzo 2018

Influenza della modalità di scollamento di un lembo spostato coronalmente nell’ottenimento di una copertura radicolare completa

Studio del San Raffaele vince il premio Goldman


Nel corso del XX Congresso Nazionale della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP), tenutosi a Rimini dal 14 al 17 Marzo, è stato assegnato il prestigioso premio Goldman per la miglior ricerca clinica al dott. Marco Clementini, assegnista di ricerca dell’Università Vita Salute San Raffaele di Milano.  

La ricerca vincitrice, coordinata dal prof. Massimo de Sanctis, titolare della Cattedra di Parodontologia dell’Università Vita Salute San Raffaele di Milano (nella foto con il prof. Enrico Gherlone), si pone nell’ambito della chirurgia mucogengivale per la copertura delle recessioni gengivali, ed ha voluto indagare, con una metodologia di studio randomizzato, l’influenza della modalità di scollamento di un lembo spostato coronalmente nell’ottenimento di una copertura radicolare completa e quindi di un grado di soddisfazione migliore per il paziente.  

Attualmente infatti sono note e validate dalla letteratura diverse metodiche di esecuzione del lembo spostato coronalmente.

Nel 2007 è stata pubblicata dal prof. Massimo de Sanctis (insieme al Prof. Giovanni Zucchelli, dell’Università di Bologna) una variazione della tecnica chirurgica originale, che prevedeva, tra le varie modifiche, una elevazione del lembo a spessore misto (parziale delle papille chirurgiche, totale della parte centrale del lembo, e quindi di nuovo parziale nella zona apicale alla linea mucogengivale). Tuttavia, fino ad oggi, non vi era stato nessuno studio che mettesse a confronto la tecnica classica (eseguita con una elevazione della totalità del lembo a spessore parziale) con la sua variazione introdotta nel 2007.  

I risultati dello studio, presentati in occasione della sessione dedicata al Premio Goldman, hanno mostrato come l’elevazione di un lembo a spessore misto (secondo la tecnica di “De Sanctis & Zucchelli”), probabilmente per il mantenimento del periostio all’interno del lembo nella parte elevata a spessore totale, effettivamente portino a miglior risultati in termini di copertura radicolare completa.  

“I risvolti clinici -spiegano i ricercatori- di questa ricerca sono numerosi, e si collocano non solo nella risoluzione chirurgica delle recessioni gengivali, ma anche nel trattamento dei tessuti molli intorno agli impianti, che negli ultimi anni sta acquisendo sempre maggiore importanza”.

Articoli correlati

In una revisione sistematica, pubblicata sul British Journal of Oral and Maxillofacial Surgery di giugno 2021, gli autori hanno esaminato se l’incidenza dell’osteonecrosi differisse tra i...


Presentazione del libro di Elio Minetti intervistato dal prof. Massimo Gagliani. Riguarda la video intervista


In implantologia la posizione implantare è di fondamentale importanza sia per ottenere una buona estetica che una valida funzionalità. Inoltre, un posizionamento implantare...

di Lara Figini


La perimplantite è stata definita “una condizione patologica” che si verifica nei tessuti intorno agli impianti dentali, caratterizzata da infiammazione del tessuto...

di Lara Figini


I trattamenti endodontici vantano ormai successi prevedibili. Talvolta però può verificarsi un fallimento come conseguenza di un’infezione persistente o di una...

di Lara Figini


Altri Articoli

Per questo ultimo DiDomenica prima della pausa estiva ho voluto incontrare la dott.ssa Donatella Di Pietrantonio, odontoiatria tra le scrittici italiane emergenti di questi anni.La dott.ssa Di...

di Norberto Maccagno


Ogni anno la multinazionale con il Global Clinical Case Contest premia gli studenti di tutto il mondo per i loro rimarchevoli successi nel settore dell’odontoiatria estetica. ...


Pratica commerciale scorretta l’accusa dell’Antitrust. L’indagine era partita dalla denuncia di Altroconsumo 


La comunità scientifica e la politica si stanno interrogando. Ecco per quali categorie potrebbe diventare realtà il richiamo 


Sarebbero tra il decreto 101 rispetto alle indicazioni della Commissione Europea. L’esperto di radioprotezione Giancarla Rossetti le segnala al Ministro della Salute con la richiesta di annullare...


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio