HOME - Chirurgia Orale
 
 
30 Novembre 2006

Utilizzo del laser Er,Cr in interventi di frenulectomia

di G. Olivi, C. Perugia, P. Maturo, M. Bartolino, R. Docimo


L’inserzione patologica dei frenuli, se non intercettata precocemente, può essere causa di diverse patologie: può indurre, attraverso fenomeni ischemici da trazione, l’instaurarsi di una recessione vestibolare progressiva; può interferire con un’adeguata igiene orale; può contribuire alla persistenza di un diastema interincisivo mediano. In questo lavoro clinico si è valutata l’efficacia del laser Er,Cr:YSGG come tecnica alternativa negli interventi di frenulectomia.
Interventi di frenotomia e frenulectomia sono stati eseguiti su 28 pazienti tra i 9 e i 12 anni, con un laser Er,Cr:YSGG, 2780 nm (Waterlase, Biolase Technology, San Clemente, CA) che lavora in modalità pulsata a 20 Hz, con un impulso di 140 microsecondi e una potenza da 0 a 6 Watts. È stata eseguita una tecnica conservativa con il minimo trauma tissutale e con il massimo comfort intra e postoperatorio per il paziente, ottenendo buoni risultati clinici di guarigione e decorso postoperatorio. Il laser Er,Cr:YSGG si è dimostrato efficace in queste procedure di chirurgia orale pediatrica per la sua velocità e sicurezza d’uso, per la buona accettazione della terapia da parte dei pazienti e per la qualità della guarigione

Use of the Erbium Chromium laser in frenectomy
Abnormal insertion of labial frenum may cause different diseases, if it not removed in time. It may cause progressive buccal recession, due to ischemic damage induced by pulling force; it may interfere with correct oral hygiene; it may contribute to a persistent median diastema between incisors. In this clinical study, the Authors evaluated the efficacy of Er/Cr laser as an alternative technique in frenectomy procedure. Frenectomy was performed on 28 patients, aged between 9 and 12 years old, by a Er/Cr:YSGG laser, 2780 nm (Waterlase, Biolase Technology, San Clemente, California) operating at 20 Hz, with a power output of 0-6 Watts and a pulse duration of 140 microseconds. A conservative approach was chosen to avoid tissue trauma and obtain maximum intra and post-operative patient comfort. The Er,Cr:YSGG laser resulted effective in this surgical procedures thank to its speed and safety; patient acceptance was good as well as healing.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
CLOPD - Cattedra di Pedodonzia
Titolare: prof.ssa R. Docimo



Articoli correlati

Il prof. Gagliani parte dalle evidenze in letteratura, a volte contraddittorie ma in generale interessanti e poi avanza una serie di considerazioni sull’utilità del Laser per la cura di alcune...

di Massimo Gagliani


La pigmentazione grigio-bluastra del tessuto gengivale, definita tatuaggio da metallo o amalgama, è stata riscontrata nel 3,3% degli adulti negli Stati Uniti ed è causata dalla...

di Lara Figini


La perimplantite è stata definita “una condizione patologica” che si verifica nei tessuti intorno agli impianti dentali, caratterizzata da infiammazione del tessuto...

di Lara Figini


Fondazione Querini Stampalia

Il 2° Simposio Internazionale Gardalaser – dal titolo “Laser e odontoiatria d’eccellenza: lo stato dell’arte e prospettive future” – avrà luogo a Venezia il 20 e 21...


Altri Articoli

Per il prof. Gagliani l’odontoiatria dovrà imparare a crescere in relazione a quelle che sono le mutate esigenze della popolazione puntando su di un sistema sinergico tra un privato finanziatore...

di Massimo Gagliani


E’ successo in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri lo hanno trovato in studio a lavorare nonostante il provvedimento dell’ASL


In collaborazione con un poliambulatorio cittadino e l’Università La Bicocca offrirà prestazioni e protesi alle persone socialmente deboli


Il tragico caso di cronaca nel bresciano ha fatto nascere interrogativi sulle responsabilità e le possibili conseguenze civilistiche e penali. Ne abbiamo parlato con il segretario AIO Danilo Savini


Uno studio italiano ha verificato l’efficacia dei vaccini contro il Sars-CoV-2 e se la somministrazione di una terza dose può conferire un'efficacia protettiva maggiore


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio