HOME - Chirurgia Orale
 
 
15 Novembre 2006

Utilizzo di osso omologo fresh frozen in chirurgia

di E. D’Aloja, *E. Santi, **M. Franchini


La risoluzione dei problemi inerenti i deficit ossei in chirurgia orale prevede anche l’utilizzo di innesti di osso autologo, omologo, eterologo o xenoinnesti. L’uso dell’osso autologo per queste applicazioni rimane a tutt’oggi il gold standard. Poiché sono da considerare superati le perplessità e i dubbi relativi all’uso dell’osso omologo fresh frozen fornito dalla Banca dei Tessuti, alla luce della letteratura, dato l’ampio uso di questo materiale in ambito ortopedico e data l’alta sicurezza immunologica che tale materiale ha dimostrato anche ai test di biologia molecolare, con questo lavoro si è voluto testare questo tipo di osso anche nell’ambito della chirurgia orale, senza portare alcun cambiamento alle linee guida relative a questi interventi con osso autologo e con innegabili vantaggi quali: minore morbilità, tempi chirurgici più brevi, minori disagi e rischi infettivi, maggiore quantità di osso disponibile. Sono presentati due casi clinici.



Fresh frozen homologous bone in oral surgery
The treatment of intraoral bony defects requires the use of autologous grafts, homologous grafts, heterologous grafts and xenografts. Autologous bone is now considered the gold standard for bone grafting procedures. Homologous fresh frozen bone, delivered by bone banks, is frequently utilized in orthopaedics since it is considered a safe material from an immunological point of view as shown by molecular biological tests. In these case reports, homologous bone has been used to repair some osseous defects without changing the surgical protocol utilized for autologous bone procedures. The main advantages in its use are: low morbidity, reduced surgical times, more comfort and less infective risks for the patient, great availability of bone.

Qualifiche Autori:
Libero professionista - Negrar (VR)
*Libero professionista - Verona
**Banca dei Tessuti della Regione Veneto, Sede di Verona



Articoli correlati

cronaca     10 Settembre 2021

Estetica su impianti

Il libro di Diego Lops, Irfan Abas, Mario Gisotti e Guido Picciocchi per risolvere casi complessi nei settori anteriori con un approccio globale al sorriso del paziente


Uno studio italiano, pubblicato sul Journal of Prosthetic Dentistry ha indagato la sopravvivenza a 1 anno e le percentuali di successo di impianti e protesi pterigoidei in pazienti affetti da grave...

di Lara Figini


Spesso non è facile per l’odontoiatra trovare il modo giusto, semplice e convincente per ottenere tale obiettivo. Su Jada alcuni suggerimenti e consigli

di Lara Figini


In uno studio split-mouth, pubblicato sull’International Journal of Oral and Maxillofacial Implants di aprile 2021, gli autori hanno valutato clinicamente e radiograficamente le overdenture...

di Lara Figini


Altri Articoli

Agorà del Lunedì     20 Settembre 2021

Game changer….

Per il prof. Gagliani è questa la scelta che deve fare l’odontoiatra: riorganizzarsi per dare risposte alle “nuove” esigenze dei pazienti oppure arroccarsi in un giardinetto costituito di...

di Massimo Gagliani


Luca è un dentista titolare di un piccolo studio di provincia, Anna (entrambi i nomi sono di fantasia) è la sua assistente: in studio sono solo loro due. Dal 15 ottobre prossimo, per via di...

di Norberto Maccagno


Venerdì 1 ottobre ad Asti al Dental Forum odontoiatri ed odontotecnici potranno esercitarsi con stanner e sotware giudati dagli esperti del team Grow Up


Sono stati gli agenti della polizia di Stato a denunciare un uomo di 53 anni per esercizio abusivo della professione medica. Secondo la stampa locale gli agenti del Commissariato di Secondigliano e...


Chi deve controllare, quali le sanzioni e come deve essere “gestito” il dipendente sprovvisto, ed i collaboratori non dipendenti?


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi

 
 
 
 
 
 
 
 

Guarda i nostri video

Guarda i nostri video

ECM: abbiamo fatto il punto con Alessandro Nisio