HOME - Chirurgia Orale
 
 
31 Marzo 2008

Trattamento del paziente odontoiatrico in terapia con anticoagulanti

di S. Corbella, E. Agliardi, M. Basso, D. Romeo, T. Testori, L. Francetti


L’incremento della diffusione delle patologie cardiocircolatorie ha condotto un sempre maggior numero di pazienti adulti ad assumere una terapia con anticoagulanti orali. Conseguentemente spesso l’odontoiatra si trova a svolgere la propria attività nei confronti di queste tipologie di pazienti con un tempo di coagulazione aumentato.
È evidente come un incremento del tempo di coagulazione possa rappresentare una problematica nella messa in atto di protocolli terapeutici che prevedano interventi di chirurgia orale, come estrazioni dentarie o chirurgie parodontali.
Nel tempo sono stati proposti vari approcci nei confronti di questa situazione clinica. Alcuni autori hanno suggerito di sospendere o di ridurre l’assunzione di questi farmaci alcuni giorni prima dell’intervento. Altri hanno proposto invece di non sospendere la terapia con anticoagulanti al fine di non incorrere nel rischio di gravi complicanze di tipo trombotico.
La revisione della letteratura condotta ha portato a suggerire alcune raccomandazioni cliniche nell’inquadramento e nel trattamento di tali pazienti al fine di ridurre l’insorgenza di complicanze anche gravi.

Management of dental patients taking anticoagulant drugs
Introduction. Increasing prevalence of heart and circulatory diseases causes a growing number of patients to be treated with oral anticoagulants. As a consequence, the dentist is often involved in the treatment of patients with a coagulation time longer than normal.
Therapeutic protocols. It is evident that an increased coagulation time may be a problem in treatment plans involving minor surgery such as dental extractions or periodontal surgery. Over the time several solutions have been proposed for this problem. Some authors suggested to suspend or decrease the intake of these drugs a few days before surgery. Others proposed not to stop oral anticoagulant therapy to avoid the risk of severe complications such as thrombosis.
Clinical guidelines. This literature review allows to suggest some clinical recommendations in the management and treatment of these patients in order to reduce the risk of complications that may be life-threatening.

Qualifiche Autori:
Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Scienze Cliniche “L. Sacco” - IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi - Clinica Odontoiatrica - Direttore: prof. R.L. Weinstein
Reparto di Parodontologia - Responsabile: prof. L. Francetti



Articoli correlati

ObiettiviScopo di questo lavoro è di valutare l’incidenza di complicanze postoperatorie in seguito a estrazioni dentarie complesse in pazienti con patologie sistemiche rispetto a pazienti...


Obiettivi. La terapia anticoagulante e quella antiaggregante trovano attualmente indicazioni relativamente ampie poiché comprendono tutte le situazioni cliniche (arteriose e venose) in cui...


Le osteonecrosi dei mascellari indotte da terapia con bifosfonati rappresentano al momento una patologia di grande interesse clinico e scientifico, in quanto non esiste attualmente una terapia medica...


I pazienti adulti in terapia cronica con farmaci antiaggreganti e anticoagulanti, per malattie cardiovascolari o perché a rischio di tromboembolia, stanno aumentando sempre di...

di Lara Figini


Il trattamento a livello odontoiatrico di pazienti in terapia cronica con anticoagulanti è ormai onnipresente nella pratica medica ambulatoriale, in quanto gli anticoagulanti...

di Lara Figini


Altri Articoli

1.200 cliniche dentali presenti su tutto il territorio spagnolo apriranno le loro porte alle future mamme. Questi gli aspetti chiave da seguire suggeriti alle donne in gravidanza


FESPA denuncia la mancanza di dotazione minima strutturale degli ambulatori Odontoiatrici del Verbano Cusio Ossola che ora rischiano la chiusura


A rischio 17 mila posti di lavoro, emendamento che impedirebbe ad una fascia considerevole di popolazione di accedere a cure odontoiatriche di qualità e a costi accessibili


Ghirlanda: ‘’nessuno chiede la chiusura di questi centri e, di conseguenza, non esiste alcun rischio occupazionale, sarà una loro libera scelta se adeguarsi alle regole’’


La proposta 5 Stelle contenuta tra gli emendamenti alla Manovra. Sen. Endrizzi: compatibile con la legge di Bilancio, le SrL odontoiatriche comportano perdite erariali rispetto a StP 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi