HOME - Chirurgia Orale
 
 
28 Febbraio 2009

Trattamento chirurgico della disfunzione ATM

di F. Carlino


INTRODUZIONE Il trattamento chirurgico della disfunzione interna dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) è poco diffuso nel nostro Paese: è scarsa la produzione bibliografica che lo riguarda e sono pochi i Centri che se ne occupano.
OBIETTIVO DEL LAVORO Viene presentato il protocollo operativo adottato presso la nostra Divisione di Chirurgia Maxillo-facciale, basato sulla scelta di un approccio terapeutico graduale.
MATERIALI E METODI Il protocollo prevede l’esecuzione di artrocentesi (lavaggio articolare) per i pazienti che non hanno risposto a trattamento conservativo. In caso di ulteriore insuccesso si esegue osteotomia del ramo mandibolare per distrazione guidata del condilo.
RISULTATI Negli ultimi due anni e mezzo sono stati trattati chirurgicamente presso il nostro reparto 35 pazienti disfunzionali. Di questi, 24 sono guariti dopo esecuzione di artrocentesi, 4 hanno avuto remissione parziale dei sintomi, ma hanno rifiutato ulteriore trattamento, 7 sono stati poi sottoposti a osteotomia del ramo mandibolare con 5 guarigioni complete e 2 recidive della sintomatologia. Sul totale degli interventi eseguiti abbiamo registrato un 94,2% di pazienti con remissione parziale, ma soddisfacente, della sintomatologia e un 82,8% di remissioni complete.
CONCLUSIONI I risultati finora ottenuti possono considerarsi promettenti, anche se occorrerà rivalutarli in un lasso di tempo maggiore; è auspicabile inoltre la realizzazione di studi multicentrici su casistiche più ampie.

Surgical treatment of tmj internal derangement
INTRODUCTION Surgical treatment of temporo-mandibular internal derangement is rarely performed in Italy being carried out in a few hospitals only.
AIM OF THE ARTICLE The operative protocol followed in our department is presented. This protocol is based on a step-by-step approach.
MATERIALS AND METHODS The first surgical step for patients who did not respond to conservative treatment is arthrocentesis; in case of failure, an intra-oral mandibular ramus osteotomy (vertical o sagittal) is performed.
RESULTS 35 patients underwent TMJ arthrocentesis in our department  in the last 2 years and a half. 24 of them recovered completely, 4 reported partial improvement but refused further treatment; 7 received mandibular ramus osteotomy: 5 of them recovered completely while 2 suffered a relapse of joint pain. Data analysis showed partial but satisfactory recovery in 94.2% and complete recovery in 82.8% of our sample.
CONCLUSIONS The results are encouraging even though a longer follow-up is recommended.



Altri Articoli

La mappa delle oltre 5 mila società censite da ENPAM, previsto un gettito di oltre 7 milioni di euro. Controlli e sanzioni: previsti “incroci” con i dati delle Entrate 


Per l’Ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma sono 9700 nuovi casi in un anno in Italia. Attivata campagna di prevenzione con visite gratuite


Intelligenza artificiali, immagini e stampanti in 3D, staminali rigeneratrici. Come cambiano gli specialisti che curano e riabilitano il cavo orale. Anche la prevenzione dei danni da fumo trova nuove...


Il punteggio medio nazionale registrato tra gli idonei è di 35,23. Ecco le previsioni dei punteggi minimi necessari per entrare senza aspettare i "ripescaggi" a medicina ed odontoiatria 


I principali interventi del piano strategico FDI per i prossimi anni, ma la priorità è sensibilizzare gli Stati sulla promozione della salute orale


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi