HOME - Chirurgia Orale
 
 
28 Febbraio 2009

Trattamento chirurgico della disfunzione ATM

di F. Carlino


INTRODUZIONE Il trattamento chirurgico della disfunzione interna dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) è poco diffuso nel nostro Paese: è scarsa la produzione bibliografica che lo riguarda e sono pochi i Centri che se ne occupano.
OBIETTIVO DEL LAVORO Viene presentato il protocollo operativo adottato presso la nostra Divisione di Chirurgia Maxillo-facciale, basato sulla scelta di un approccio terapeutico graduale.
MATERIALI E METODI Il protocollo prevede l’esecuzione di artrocentesi (lavaggio articolare) per i pazienti che non hanno risposto a trattamento conservativo. In caso di ulteriore insuccesso si esegue osteotomia del ramo mandibolare per distrazione guidata del condilo.
RISULTATI Negli ultimi due anni e mezzo sono stati trattati chirurgicamente presso il nostro reparto 35 pazienti disfunzionali. Di questi, 24 sono guariti dopo esecuzione di artrocentesi, 4 hanno avuto remissione parziale dei sintomi, ma hanno rifiutato ulteriore trattamento, 7 sono stati poi sottoposti a osteotomia del ramo mandibolare con 5 guarigioni complete e 2 recidive della sintomatologia. Sul totale degli interventi eseguiti abbiamo registrato un 94,2% di pazienti con remissione parziale, ma soddisfacente, della sintomatologia e un 82,8% di remissioni complete.
CONCLUSIONI I risultati finora ottenuti possono considerarsi promettenti, anche se occorrerà rivalutarli in un lasso di tempo maggiore; è auspicabile inoltre la realizzazione di studi multicentrici su casistiche più ampie.

Surgical treatment of tmj internal derangement
INTRODUCTION Surgical treatment of temporo-mandibular internal derangement is rarely performed in Italy being carried out in a few hospitals only.
AIM OF THE ARTICLE The operative protocol followed in our department is presented. This protocol is based on a step-by-step approach.
MATERIALS AND METHODS The first surgical step for patients who did not respond to conservative treatment is arthrocentesis; in case of failure, an intra-oral mandibular ramus osteotomy (vertical o sagittal) is performed.
RESULTS 35 patients underwent TMJ arthrocentesis in our department  in the last 2 years and a half. 24 of them recovered completely, 4 reported partial improvement but refused further treatment; 7 received mandibular ramus osteotomy: 5 of them recovered completely while 2 suffered a relapse of joint pain. Data analysis showed partial but satisfactory recovery in 94.2% and complete recovery in 82.8% of our sample.
CONCLUSIONS The results are encouraging even though a longer follow-up is recommended.



Altri Articoli

Si chiama “Costituente delle Idee” il progetto presentato dal PD che lo definisce “uno strumento per chiamare a raccolta una parte del Paese che vuole combattere”. “Dovrà essere una...


Dopo aver raccolto più di 400 reclami dai propri iscritti, di cui quasi 200 arrivati nel primo semestre 2019, AltroConsumo ha deciso di rivolgersi all’Autorità Garante della Concorrenza e Mercato...


“Bene la flat tax delle famiglie, ma non lasciamo a metà il lavoro fin qui fatto su professionisti e partite Iva. Bisogna infatti allargare il regime agevolato anche agli studi professionali,...


La FNOMCeO prende atto della delibera dell’AGCM sulle quote societarie delle StP ma ritiene che l’interpretazione letterale della norma di cui all'art. 10, comma 4, lett. b), legge n....


In queste settimane su gruppi Facebook, ma anche alcuni di voi lettori ci hanno scritto, vi interrogate su come mai ci siano ancora in giro pubblicità che propongono prestazioni...

di Norberto Maccagno


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Corsi ECM

 
 
 
 
 
 

I più letti

 
 

Corsi, Convegni, Eventi